Click here to download

Cibo, spazi, corpi. Spunti per una riflessione sull’abitare quotidiano nella città pubblica, e oltre
Journal Title: TERRITORIO 
Author/s: Paola Di Biagi 
Year:  2016 Issue: 79 Language: Italian 
Pages:  7 Pg. 53-59 FullText PDF:  471 KB
DOI:  10.3280/TR2016-079009
(DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation:  clicca qui   and here 


Se gli spazi del cibo sono stati nel XX secolo ambiti di sperimentazione per fondamentali ricerche sullo spazio abitabile e sull’edilizia economica e popolare, oggi possono divenire centrali nel progetto per un ‘nuovo abitare sociale’ che voglia garantire, oltre alla casa, anche l’accessibilità a luoghi di condivisione, salute, conoscenza. Rivolgere lo sguardo a questi spazi e alle relazioni, effimere o più durature, che essi generano può aiutare a rompere i molti confini della ‘città pubblica’, a ricomporre il rapporto tra spazio e società, tra interno e esterno degli edifici, tra quartieri e città, a riportare nuovamente al centro della nostra attenzione la dimensione corporale dell’abitare, e del progettare, attraverso i molteplici ‘corpi urbani’ che ogni giorno abitano la città e i suoi quartieri
Keywords: Paesaggi dell’abitare quotidiano; edilizia sociale; corpi e spazi

  1. Amendola G., 2015, Emozioni urbane. Odori di città. Napoli: Liguori.
  2. Barbara A., Perliss A., 2006, Architetture invisibili: l’esperienza dei luoghi attraverso gli odori. Milano: Skira.
  3. Basso S., 2013, Nuovi percorsi di qualità. Ripartire da paesaggi minimi per trasformare gli spazi dell’abitare quotidiano. Napoli: atti della XVI Conferenza Nazionale siu «Urbanistica per una diversa crescita», 9-10 maggio. Roma-Milano: Planum Publisher.
  4. Basso S., 2015, a cura di, «In comune. Percorsi di ricerca per un nuovo progetto di prossimità nella città pubblica». Territorio, 72: 18-82., 10.3280/TR2015-072002DOI: 10.3280/TR2015-072002
  5. Bianchi E., 2015, Spezzare il pane. Gesù a tavola e la sapienza del vivere. Torino: Einaudi.
  6. Casciato M., 1996, «Housewife=moglie della casa. Riflessioni sul significato di spazio domestico». Controspazio, 2: 8-11 (numero monografico dedicato a «La casa di Eva in Paradiso»).
  7. De Matteis M., Marin A., 2013, a cura di, Nuove qualità del vivere in periferia. Percorsi di rigenerazione nei quartieri residenziali pubblici. Monfalcone: EdicomEdizioni.
  8. De Michelis M., 1990, «La rivoluzione verde. Leberecht Migge e la riforma del giardino nella Germania modernista». In: Mosser M., Teyssot G., L’architettura dei giardini d’Occidente: dal Rinascimento al Novecento. Milano: Electa, 405-416.
  9. Di Biagi P., 1996, «Lo spazio abitabile nei Congressi internazionali di architettura moderna». Urbanistica, 106: 168-190.
  10. Di Biagi P., 2013, «La città pubblica. Un paesaggio dell’abitare quotidiano».
  11. In: Magnier A., Morandi M. (a cura di), Paesaggi in mutamento. L’approccio paesaggistico alla trasformazione della città europea. Milano: Franco Angeli, 129-135.
  12. Giedion S., 1954, «I precedenti storici del Cuore». In: Rogers E.N., Sert J.L, Tyrwhitt J. (a cura di), Il Cuore della città: per una vita più umana delle comunità. Milano: Hoepli, 129-135.
  13. Giedion S., «I Congressi internazionali di Architettura moderna». Ora in: Aymonino C., 1971, a cura di, L’abitazione razionale. Atti dei Congressi ciam 1929-1930. Padova: Marsilio, 17-25.
  14. Griffero T., 2010, Atmosferologia. Estetica degli spazi emozionali. Roma-Bari: Laterza.
  15. Infussi F., 2011, a cura di, Dal recinto al territorio. Milano, esplorazioni nella città pubblica. Milano: Bruno Mondadori.
  16. Ingersoll R, 2012, «Urban Agriculture. Il paesaggio degli orti urbani». Lotus, 149: 105-117.
  17. Ischia U., 2012, La città giusta. Idee di piano e atteggiamenti etici. Roma: Donzelli.
  18. LaboratorioCittàPubblica, 2009, Città pubbliche. Linee guida per la riqualificazione urbana. Coordinamento generale di Di Biagi, coordinamento redazionale di Marchigiani. Milano: Bruno Mondadori.
  19. Loos A., 1992, «La Siedlungen moderna. Una conferenza». In: Id. Parole nel vuoto. Milano: Adelphi, 337-363 (ed or., 1962, Ins Leere gesprochen Trotzdem. Wien-Munchen: Verlag Herold).
  20. Mandich G., Rampazi M., 2009, «Domesticità e addomesticamento. La costruzione della sfera domestica nella vita quotidiana». Sociologia@Dres. Quaderni di ricerca, 1: 1-30. -- http://veprints.unica.it/423/1/n1_mandich.rampazi.pdf (ultimo accesso 20/5/2016).
  21. Mattogno C., 2015, «Progettare con cura: competenza femminile del mondo e trasformazione dello spazio fisico». In Chemotti S. (a cura di), La cura come relazione con il mondo. Sapienza delle donne, costruzione o costrizione? Padova: Il Poligrafo, 233-249.
  22. May E., 1929, «L’alloggio minimo». Das Neue Frankfurt, 11. Ora in: Grassi G., 1975, dir., Das Neue Frankfurt 1926-1931. Bari: Dedalo.
  23. Minoli L., 1999, a cura di, Dalla cucina alla città Margarete Schútte-Lihotzky. Milano: FrancoAngeli.
  24. Paba G., 2010, Corpi urbani. Differenze, interazioni, politiche. Milano: Franco Angeli.
  25. Papale, P., 2015., «Prossimità, welfare e ‘sentimenti spazializzati’. L’esperienza del Portierato Sociale di San Giacomo a Trieste: tra solitudine e passività». In Aa.Vv., Atti della XVIII Conferenza Nazionale siu «Italia ‘45-’45. Radici, Condizioni, Prospettive». Venezia: 11-13 giugno. Roma-Milano: Planum Publisher.
  26. Schiavi A., 1911, La casa a buon mercato e la città giardino. Bologna: Zanichelli.
  27. Sennet R., 2013, «Paura del contatto». Lettera internazionale, 118: 11-12.

Paola Di Biagi, in "TERRITORIO" 79/2016, pp. 53-59, DOI:10.3280/TR2016-079009

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content