Clicca qui per scaricare

A sustainable competitive model: the biodynamic farming in Italy
Titolo Rivista: RIVISTA DI STUDI SULLA SOSTENIBILITA' 
Autori/Curatori: Raffaella Pergamo, Lelio Morra, Carlo Triarico 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 2  Lingua: Inglese 
Numero pagine:  8 P. 121-128 Dimensione file:  137 KB
DOI:  10.3280/RISS2016-002011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


The bases of biodynamic method are consistent to the principles of modern agroecology. From vision that binds the legal, economic and spiritual spheres, was established a network among the commercial organization Demeter and her production standards, the national associations of biodynamic producers and specialist large retailer (Calabrese e Bosco, 2015). This paper describes a slice of Italian biodynamic reality through an analysis of business cases that are in their individuality, however, be considered as common parts of a model of sustainable and competitive agriculture.

Le basi del metodo biodinamico sono coerenti con i principi di agroecologia moderna e legate alla sostenibilità con un paradigma di stretta cooperazione tra sfere legali, economiche e spirituali (Olsen Eden, 2014) ma l’organizzazione della biodinamica con Demeter ed i suoi standard produttivi, le associazioni nazionali di produttori biodinamici e una GDO specialistica è molto vicina ad un moderno modello organico (Calabrese e Bosco, 2015) che si fonda su una stretta interazione tra risorse interne all’impresa, il comportamento strategico e l’ambiente esterno. Il lavoro presentato descrive un pezzo della realtà biodinamica italiana con la descrizione di casi che nella loro individualità si considerano parte di un modello di agricoltura competitiva e sostenibile.
Keywords: Agroecologia, distribuzione organizzata, modello filiera, prezzi definiti, multifunzionalità, biodinamica

  1. Aguglia L., Henke R., Salvioni C. (2008). Agricoltura multifunzionale. Comportamenti e strategie imprenditoriali alla ricerca delle diversificazioni. INEA Studi e ricerche-ESI.
  2. AA.VV. (2015). Agroecology: key concepts, principles and practices. Third World Network and SOCLA Publishers, Penang (Malaysia), p. 46, www.agroeco.org.
  3. AA.VV. (2015). Special issue: biostimulants in horticulture. In: Colla G. and Rouphael Y. (Guest Editors). Scientia Horticulturae, 196: 1-134.
  4. Altieri M.A. (1991) Agroecologia, prospettive scientifiche per una nuova agricoltura. Padova: Franco Muzzio & C. Editore, p. 275.
  5. Bazin J.F. (1996). Le vin de Bourgogne. Paris: Hachette.
  6. Bormolini S. (2013). Tesi di laurea Anno accademico 2012-2013. Università degli Studi di Milano.
  7. Briamonte L. (a cura di) (2012). Custodi di identità. Storia dei contadini e delle loro vigne. INEA.
  8. Caccamisi D. (2009). Produzione di qualità e integrazione verticale: i consorzi melicoli del Trentino-Alto Adige. Agriregionieuropa.
  9. Calabrese M., Bosco G. (2015). Le reti d’imprese: nuovo approccio manageriale per la gestione della complessità sistemica. Torino: Giappichelli Editore.
  10. Canavari M., Cantore N. (2007). La fiducia nel processo di certificazione e i comportamenti di acquisto dei prodotti biologici: un'analisi empirica. In: Cicia G., de Stefano F. Prospettive dell'agricoltura biologica italiana. ESI.
  11. Carpenter-Boggs L., Reganold J.P., Kennedy A.C. (2000). Effects of biodynamic preparations on compost development. Biological Agriculture and Horticulture, 17: 313-328.
  12. Capra F. (2002). La scienza della vita. Le connessioni nascoste fra la natura e gli esseri viventi. Milano: BUR Saggi Editore, p. 431.
  13. Colombo L., Onorati A. (2009). Diritti al cibo! Agricoltura sapiens e governance alimentare. Milano: Jaca Book Editore, p. 273.
  14. de Meyer J. (2014). Aziende agricole a conduzione familiare produttrici di mele in Alto Adige. FAO.
  15. Di Diego S., Micozzi F. (2013). Le reti d’impresa. Maggioli Editore.
  16. Fabris G. (1995). Consumatore & Mercato. Milano: Sperling e Kupfer.
  17. Gereffi G., Humphrey J. and Sturgeon T. (2005). The governance of global value chain. Review of International Political Economy, 12: 78-104.
  18. Grant R.M. (2011). Analisi di settore (3º cap.). In: L’analisi strategica per le decisioni aziendali. Bologna: il Mulino, 4ª ed., p. 583.
  19. Huylenbroeck Van G., et al. Multifunctionality of Agriculture: A Review of definitions, evidence and instruments. Living Reviews in Landscape Research, 3.
  20. Koepf H.H., Pettersson B.D., Schaumann W. (1980). Agricoltura biodinamica. Milano: Editrice Antroposofica, p. 318.
  21. Koohafkan P., Altieri M.A., Gimenez E.H. (2011). Green Agriculture: foundations for biodiverse, resilient and productive agricultural systems. International Journal of Agricultural Sustainability., DOI: 10.1080/14735903.2011.610206
  22. Olivetti A. (1946). L’ordine politico delle Comunità dello Stato secondo le leggi dello spirito. Roma: Edizioni di Comunità.
  23. Olivetti A. (1959). Città dell’uomo. Milano: Edizioni di Comunità.
  24. Olsen Eden K. (2014). Biodynamic Agriculture: a valuable alternative to the industrial farming system. Scripps Senior Theses.
  25. Papa Francesco (2015). Laudato si’. Enciclica sulla cura della casa comune. Roma: Libreria Editrice Vaticana, p. 233.
  26. Rossi E. (1945). La riforma agraria. Edizioni Giustizia e Libertà.
  27. Stahel W.R. (2016). Circular Economy. Nature, 531, 7595: 435-438.
  28. Steiner R. (1886). Saggi filosofici. Linee fondamentali di una gnoseologia della concezione goethiana del mondo, con particolare riferimento a Schiller. Milano: Editrice Antroposofica.
  29. Steiner R. (1888). Goethe padre di una nuova estetica. Milano: Editrice Antroposofica.
  30. Steiner R. (1892). Verità e scienza (1892). Milano: Editrice Antroposofica.
  31. Steiner R. (1894). La Filosofia della libertà. Linee fondamentali di una moderna concezione del mondo. Risultati di osservazione animica secondo il metodo scientifico. Milano: Editrice Antroposofica.
  32. Abstract
  33. The bases of biodynamic method are consistent to the principles of modern agroecology. From vision that binds the legal, economic and spiritual spheres, was established a network among the commercial organization Demeter and her production standards, the national associations of biodynamic producers and specialist large retailer (Calabrese e Bosco, 2015). This paper describes a slice of Italian biodynamic reality through an analysis of business cases that are in their individuality, however, be considered as common parts of a model of sustainable and competitive agriculture.

Raffaella Pergamo, Lelio Morra, Carlo Triarico, Un modello competitive sostenibile: il metodo di agricoltura biodinamica in Italia in "RIVISTA DI STUDI SULLA SOSTENIBILITA'" 2/2016, pp. 121-128, DOI:10.3280/RISS2016-002011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche