Clicca qui per scaricare

L’occupazione angloamericana vissuta dai governi italiani, 1943-1944 Una difficile coesistenza
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Marco Maria Aterrano 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 282  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 180-195 Dimensione file:  131 KB
DOI:  10.3280/IC2016-282009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo analizza le strategie adottate dai governi Badoglio e Bonomi per liberarsi da quella che era ritenuta una stretta tutela istituzionale imposta dagli Alleati durante l’occupazione della penisola. Il tentativo italiano di recuperare spazi di autonomia si svolgeva nei due ambiti della ricostruzione di un apparato amministrativo nelle regioni occupate e della rivalorizzazione di una azione diplomatica indipendente. Preferendo percorsi ai limiti della norma armistiziale e spesso in diretto contrasto con le direttive alleate, il governo sopravvissuto alla disfatta militare si muoveva - sia in campo interno con una decisa opera di riappropriazione di prerogative istituzionali a livello locale sia in campo internazionale con una politica doppiogiochista volta ad approfittare degli evidenti dissapori tra le tre grandi potenze vincitrici - in direzione della reintegrazione italiana nel concerto europeo soltanto apparentemente preclusa dalle contingenze di una occupazione che lasciava ridotti margini di movimento. L’articolo analizza le strategie adottate dai governi Badoglio e Bonomi per liberarsi da quella che era ritenuta una stretta tutela istituzionale imposta dagli Alleati durante l’occupazione della penisola. Il tentativo italiano di recuperare spazi di autonomia si svolgeva nei due ambiti della ricostruzione di un apparato amministrativo nelle regioni occupate e della rivalorizzazione di una azione diplomatica indipendente. Preferendo percorsi ai limiti della norma armistiziale e spesso in diretto contrasto con le direttive alleate, il governo sopravvissuto alla disfatta militare si muoveva - sia in campo interno con una decisa opera di riappropriazione di prerogative istituzionali a livello locale sia in campo internazionale con una politica doppiogiochista volta ad approfittare degli evidenti dissapori tra le tre grandi potenze vincitrici - in direzione della reintegrazione italiana nel concerto europeo soltanto apparentemente preclusa dalle contingenze di una occupazione che lasciava ridotti margini di movimento.


Keywords: Occupazione alleata; politica amministrativa italiana; governi Badoglio e Bonomi; reintegrazione italiana; ricostruzione diplomazia; Seconda guerra mondiale

  1. Aga Rossi Elena (1972), La politica alleata verso l’Italia nel 1943, “Storia Contemporanea”, n. 4, pp. 847-95.
  2. Aga Rossi Elena (1985), La situazione politica ed economica dell'Italia nel periodo 1944-45: i governi Bonomi, in Ead., L’Italia nella sconfitta: politica interna e situazione internazionale durante la seconda guerra mondiale, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, p. 125-90.
  3. Aga Rossi Elena (2003), Una nazione allo sbando. L'armistizio italiano del settembre 1943 e le sue conseguenze, Bologna, Il Mulino.
  4. Arcidiacono Bruno (1984), Le ‘précedént italien’ et les origines de la guerre froide. Les Alliés et l’occupation de l’Italie 1943-1944, Bruxelles, Bruylant.
  5. Ambrose Stephen E. (1985), Rise to Globalism: American Foreign Policy Since 1938, Baltimore.
  6. Bernardi Emanuele (2002), Il primo governo Bonomi e gli angloamericani: i decreti Gullo dell'ottobre 1944, “Studi Storici”, n. 4, p. 1105-1146.
  7. Borzoni Gianluca (2004), Renato Prunas diplomatico (1892-1951), Soveria Mannelli, Rubbettino.
  8. Cassese Sabino (1976), L’attività del governo a Salerno (1944), “Rivista trimestrale di diritto pubblico”, n. 1, p. 294-306.
  9. Chianese Gloria (a cura di) (1996), Mezzogiorno 1943. La scelta, la lotta, la speranza, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane.
  10. Chianese Gloria (2004), “Quando uscimmo dai rifugi”. Il Mezzogiorno tra guerra e dopoguerra (1943-46), Roma, Carocci.
  11. Clementi Marco (2011), L’alleato Stalin: l’ombra sovietica sull’Italia di Togliatti e De Gasperi, Milano, Rizzoli.
  12. Coles Harry L., Weinberg Albert K. (1964), Civil Affairs: Soldiers Become Governors, Washington D.C., Office of the Chief of Military History U.S. Army.
  13. Conti Giuseppe (1995), Amministrazione alleata e governo italiano nell’Italia liberata, in Rainero Roman H. (a cura di), L’Italia in guerra. Il 5. anno, 1944 , vol. V, Gaeta, Stabilimento grafico militare.
  14. De Leonardis Massimo (1981), La Gran Bretagna e la monarchia italiana (1943-1946), “Storia Contemporanea”, 1, pp. 57-134.
  15. De Marco Paolo (1996), Polvere di piselli. La vita quotidiana a Napoli durante l’occupazione alleata. 1943-44, Napoli, Liguori.
  16. Di Nolfo Ennio, Serra Maurizio (2010), La gabbia infranta. Gli Alleati e l’Italia dal 1943 al 1945, Roma-Bari, Laterza.
  17. Divine Robert A. (1974), Foreign Policy and the U.S. Presidential Elections. 1940-1948, New York.
  18. Ellwood David W. (1977), L’alleato nemico: la politica dell’occupazione anglo-americana in Italia. 1943-46, Milano, Feltrinelli.
  19. Focardi Giovanni (2004), Storia dei progetti di riforma della pubblica amministrazione: Francia e Italia, 1943-1948, Bologna, Bononia University Press.
  20. Gallerano Nicola (1974), L’influenza dell’amministrazione alleata sulla riorganizzazione dello Stato italiano, “Italia Contemporanea”, 115, pp. 4-22.
  21. Gallerano Nicola (1976), La collaborazione di Ugo Forti al governo Badoglio, “Rivista trimestrale di diritto pubblico”, 4, 1976, pp. 1826-1841.
  22. Gallerano Nicola (1996), A Neglected Chapter in Italy's Transition from Fascism to the Republic: The Kingdom of the South (1943–1944), “Journal of Modern Italian Studies”, 1, pp. 391-399.
  23. Gat Moshe (1996), Britain and Italy, 1943-1949. The Decline of British Influence, Brighton, Sussex Academic Press.
  24. Gribaudi Gabriella (2005), Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-1944, Torino, Bollati Boringhieri.
  25. Harris Charles R.S. (1957), Allied Military Administration of Italy 1943-45, London, Her Majesty’s Stationery Office.
  26. Mangiameli Rosario (1987), La regione in guerra (1943-50), in Storia d'Italia: le regioni dall'Unità a oggi, Torino, Einaudi, vol. 5, La Sicilia, a cura di Aymard Maurice, Giarrizzo Giuseppe, pp. 486-600.
  27. Melis Guido (1997), Storia dell’amministrazione italiana 1861-1993, Bologna, Il Mulino.
  28. Miller James E. (1986), The United States and Italy, 1940-1950. The Politics and Diplomacy of Stabilization, Chapel Hill, The University of North Carolina Press.
  29. Pastorelli Pietro (a cura di) (1992), Documenti Diplomatici Italiani (DDI), Serie X, 1943-1948, vol. I, 9 settembre 1943-11 dicembre 1944, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
  30. Patti Manoela (2013), La Sicilia e gli alleati: tra occupazione e liberazione, Roma, Donzelli.
  31. Patti Manoela (2015), Governare il Mezzogiorno. Gli Alleati e l’occupazione/liberazione del Sud (1943-45), “Meridiana”, 82, pp. 109-133., DOI: 10.1400/23098
  32. Pavone Claudio (1995), Alle origini della Repubblica, Bollati Boringhieri, Torino.
  33. Ricci Aldo (a cura di) (1994-1995), Verbali del Consiglio dei ministri: luglio 1943-maggio 1948, voll. I-IV, Roma, Presidenza del Consiglio dei ministri.
  34. Ricci Aldo (1996), Aspettando la Repubblica. I governi della transizione 1943-1946, Roma, Donzelli.
  35. Rotelli Ettore (1979), La restaurazione post-fascista degli ordinamenti locali, “Italia Contemporanea”, 134, pp. 45-72.
  36. Serra Enrico (1987), La politica estera dei governi Bonomi, 1944-45, “Il Politico”, 3, 1987, pp. 473-484.
  37. Williams Isobel (2013), Allies and Italians Under Occupation: Sicily and Southern Italy, 1943-45, Basingstoke, Palgrave Macmillan.
  38. Woller Hans (1997), I conti con il fascismo. L’epurazione in Italia 1943-1948, Bologna, Il Mulino.

Marco Maria Aterrano, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 282/2016, pp. 180-195, DOI:10.3280/IC2016-282009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche