Clicca qui per scaricare

La gestione dei crediti deteriorati: un percorso a ostacoli tra soluzioni individuali e soluzioni di sistema
Titolo Rivista: ECONOMIA E DIRITTO DEL TERZIARIO  
Autori/Curatori: Paola Bongini, Maria Luisa Di Battista, Laura Nieri 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  27 P. 439-465 Dimensione file:  560 KB
DOI:  10.3280/ED2016-003006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il rapido e consistente deterioramento del portafoglio prestiti bancari, causato dal rallentamento dell’economia nel corso degli ultimi anni, e la conseguente elevata incidenza dei crediti deteriorati (NPL) nei bilanci delle banche europee costituisce una preoccupazione per le autorità di vigilanza, oltre che per le stesse banche. Un’elevata rischiosità del portafoglio prestiti riduce la redditività delle banche e al limite ne compromette la stabilità e al contempo è una delle principali cause del rallentamento dell’offerta di credito, nonostante l’abbondante liquidità immessa nel sistema dalla BCE. L’articolo si propone di analizzare, con riferimento alle banche europee e in particolare a quelle italiane, il fenomeno dei NPL e le loro conseguenze, e di individuare le soluzioni adottabili dalle singole banche ovvero a livello di sistema. Se da un lato, l’implementazione da parte delle banche di pratiche gestionali più efficaci ed efficienti può contribuire a ridurre l’incidenza dei NPL nei bilanci bancari, restano peraltro ostacoli dovuti a fattori esogeni, quali inefficienze nelle procedure di gestione delle crisi aziendali e/o nel recupero dei crediti o ancora l’assenza di un ampio ed efficiente mercato secondario per i NPL. Questo giustifica la ricerca di soluzioni di sistema, che tuttavia - a differenza di quanto accaduto in passato in altri paesi europei - non può contare su un consistente aiuto pubblico. Si tratta quindi di trovare un difficile bilanciamento tra costi individuali e benefici che invece quantomeno in parte sono di natura pubblica


Keywords: Credit risk, non-performing loans, bad bank, securitization.
Jel Code: G21, G28, G33.

  1. Banca d’Italia (2016), Rapporto sulla stabilità finanziaria, n. 1.
  2. Beatty, A. e Liao, S., Do delays in expected loss recognition affect banks’ willingness to lend, in «Journal of Accounting and Economics», n. 5, pp. 21-20, 2011.
  3. Bofondi, M. e Ropele,T., Macroeconomic determinants of bad loans: evidence from Italian banks, in «Questioni di Economia e Finanza», n. 89, 2011.
  4. Bongini P., Di Battista M.L., Gasparini L., Nieri L., La gestione dei crediti deteriorati: un’analisi delle principali soluzioni, in «Osservatorio Monetario», 2, pp. 46-68, 2015.
  5. Carpinelli, L., Cascarino, G., Giacomelli, S. e Vacca, V., La gestione dei crediti deteriorati: un’indagine presso le maggiori banche italiane, in «Questioni di Economia e Finanza», n. 311, 2016.
  6. Ciavoliello, L.G., Ciocchetta, F., Conti, F.M., Guida, I., Rendina, A., Santini, G., Quanto valgono i crediti deteriorati?, in «Note di stabilità finanziaria e vigilanza», n. 3, 2016.
  7. ECB, Financial Stability Review, n. 2, 2015.
  8. IMF, A Strategy for Resolving Europe’s Problem Loans, IMF Staff Discussion Note 15/19, 2015.
  9. Di Battista, M.L. e Nieri, L., L’intervento dei governi a sostegno della solvibilità delle banche, in «Osservatorio Monetario», n. 1, pp. 41-59, 2009.
  10. Laeven, L., Majnoni, G., Loan loss provisioning and economic slowdowns: Too much, too late, in «Journal of Financial Intermediation», 12, pp. 178-197, 2003.
  11. Jassaud, N. e Kang, K., A Strategy for Developing a Market for NonPerforming Loans in Italy, IMF Working paper, 15/24, 2015.

Paola Bongini, Maria Luisa Di Battista, Laura Nieri, in "ECONOMIA E DIRITTO DEL TERZIARIO " 3/2016, pp. 439-465, DOI:10.3280/ED2016-003006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche