Click here to download

Adottare un bambino tra timori e speranze. Qualche evidenza scientifica
Journal Title: MINORIGIUSTIZIA 
Author/s: Réjean Tessier, Line Nadeau, George M. Tarabulsy 
Year:  2017 Issue: Language: Italian 
Pages:  7 Pg. 98-104 FullText PDF:  75 KB
DOI:  10.3280/MG2017-001012
(DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation:  clicca qui   and here 


Per i genitori adottivi, soprattutto all’inizio, nei primi mesi e nel primo anno dopo l’adozione, può risultare difficile comporre l’idea del bambino immaginato con il bambino che arriva in famiglia. Costui entra all’interno della dinamica dei loro timori e delle loro speranze. Ma lo spazio dell’ignoto è ampio e difficile da circoscrivere. La maggior parte delle famiglie dopo l’arrivo del bambino tende a lasciare ai professionisti la responsabilità di formulare una diagnosi della salute fisica e mentale. Altre invece tendono a fidarsi soprattutto della propria osservazione sistematica dei comportamenti del bambino. Ciascuna sceglie il proprio modo di accoglierlo, ma alla fine è proprio all’interno di questa situazione dominata dalle incognite che genitori e bambini avviano un processo comune destinato a condurli allo stabilirsi di una relazione di fiducia e di sicurezza reciproca.
Keywords: Incognite dell’adozione, costruzione dei legami, fattori di rischio nel pre-adozione, esiti evolutivi.

Réjean Tessier, Line Nadeau, George M. Tarabulsy, in "MINORIGIUSTIZIA" 1/2017, pp. 98-104, DOI:10.3280/MG2017-001012

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content