Discutendo con Christof Dipper

Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA
Autori/Curatori: Paolo Macry, Fulvio Cammarano, Vinzia Fiorino, Antonio Bonatesta, Andrea Claudi
Anno di pubblicazione: 2017 Fascicolo: 283 Lingua: Italiano
Numero pagine: 39 P. 242-280 Dimensione file: 0 KB
DOI: 10.3280/ic283-oa2
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Discutendo con l’analisi di Christof Dipper, Paolo Macry osserva che - se non poche sue osservazioni sono fondate - allo storico tedesco sfugge il carattere in movimento della storiografia contemporaneistica italiana. Fulvio Cammarano aggiunge che alcune questioni di metodo inficiano le analisi di Dipper, a partire dall’assenza di una precisa analisi quantitativa. Vinzia Fiorino, invece, rileva la fondatezza di varie critiche avanzate da Dipper, e rileva non pochi ritardi nella storiografia italiana, a partire da quelli nel campo della storia culturale (concorda, fra l’altro, nel rilevare un notevole squilibrio di genere nel corpo docente). Infine Antonio Bonatesta e Andrea Claudi argomentano che molti dei problemi della storiografia contemporaneistica italiana dipendono da questioni strutturali generali, politiche ed economiche, e propongono una prima analisi quantitativa del corpo docente attuale della contemporaneistica italiana.

  • Pasquale Villani: la coerenza di un eclettico umanista Costanza D’Elia, in SOCIETÀ E STORIA 171/2021 pp.187
    DOI: 10.3280/SS2021-171010

Paolo Macry, Fulvio Cammarano, Vinzia Fiorino, Antonio Bonatesta, Andrea Claudi, Discutendo con Christof Dipper in "ITALIA CONTEMPORANEA" 283/2017, pp 242-280, DOI: 10.3280/ic283-oa2