Clicca qui per scaricare

Sovranità popolare e rappresentanza politica tra dicotomia e dialettica
Titolo Rivista: DIRITTO COSTITUZIONALE. RIVISTA QUADRIMESTRALE 
Autori/Curatori: Alessandro Morelli 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  41 P. 95-135 Dimensione file:  284 KB
DOI:  10.3280/DC2018-001006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il lavoro approfondisce il rapporto esistente tra i principi di sovranità popolare e di rappresentanza nazionale nelle democrazie pluraliste. L’Autore analizza, innanzitutto, le principali ricostruzioni del concetto di rappresentanza. Subito dopo, ripercorre la storia evolutiva delle istituzioni rappresentative, che mostra come il passaggio dalla rappresentanza medievale, caratterizzata dal vincolo di mandato, alla rappresentanza politica moderna, caratterizzata invece dalla libertà del mandato parlamentare, sia stato graduale e complesso. L’analisi comparatistica rivela, inoltre, come il principio della rappresentanza politica si leghi oggi in modo indissolubile alla sovranità popolare e il principio di libertà del mandato trovi un generale riconoscimento nelle più importanti democrazie europee. Negli ultimi tempi, tuttavia, è tornato in auge il "mito" del mandato imperativo, sostenuto da visioni populiste della politica, che rifiutano le forme classiche della democrazia rappresentativa. L’Autore critica tali concezioni, sottolineando lo stretto legame esistente negli stati democratici contemporanei tra rappresentanza politica, libertà del mandato parlamentare e sovranità popolare.


Keywords: Rappresentanza, popolo, sovranità, nazione, democrazia, pluralismo; representation, people, sovereignty, nation, democracy, pluralism

Alessandro Morelli, in "DIRITTO COSTITUZIONALE. RIVISTA QUADRIMESTRALE" 1/2018, pp. 95-135, DOI:10.3280/DC2018-001006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche