L’inadempimento all’obbligo di assistenza nel trasporto aereo e il danno risarcibile

Titolo Rivista: RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO
Autori/Curatori: Chiara Tincani
Anno di pubblicazione: 2017 Fascicolo: 19 Lingua: Italiano
Numero pagine: 16 P. 57-72 Dimensione file: 164 KB
DOI: 10.3280/DT2017-019003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

A causa della cancellazione del volo, un passeggero è rimasto in aeroporto per un giorno e una notte e il vettore non gli ha prestato assistenza, come previsto dall'art. 9 del reg. (CE) n. 261/2004. Il vettore non ha trovato alcuna sistemazione per la notte al passeggero, il quale ha acquistato cibo e bevande. Il passeggero ha avviato un’azione legale ed ha ottenuto una somma corrispondente al costo di ciò che aveva mangiato e bevuto

Chiara Tincani, L’inadempimento all’obbligo di assistenza nel trasporto aereo e il danno risarcibile in "RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO" 19/2017, pp 57-72, DOI: 10.3280/DT2017-019003