Clicca qui per scaricare

Ultralight design strategies: dall’archetipo al progetto
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Mickeal Milocco 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 84 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 158-166 Dimensione file:  447 KB
DOI:  10.3280/TR2018-084022
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo studio avanza una proposta per affrontare i problemi relativi all’organizzazione spaziale delle città metropolitane contemporanee, nella relazione tra i servizi di trasporto pubblico e gli spazi ‘in-between’ della città diffusa. Il risultato di questa ricerca è il Sustainable Service Stations for Cyclists (sssc®), modello d’intervento e soluzione progettuale di cui si testa l’applicazione a Milano sui vuoti urbani della città e, in modo particolare, sulle stazioni metropolitane, con l’obiettivo di favorire l’utilizzo della bicicletta e incentivare il ‘bike-sharing’. Utilizzando tre archetipi - la ‘torre’, il ‘kiva’, la ‘lama’ - questo progetto genera nuovi punti di interscambio tra i flussi di transito e nuovi ‘landmark’, in una rete interamente interconnessa.


Keywords: Archetipo; landmark; bikesharing

  1. Augé M., 1993, Non luoghi. Introduzione ad una antropologia della surmodernità. Milano: Elèutera.
  2. Bégout B., 2010, Luoghi senza identità. Firenze: Giunti.
  3. Bugatti A., 2010, Progettare il sottosuolo – Underground design. Nella città densa e nel paesaggi – In the dense city and in the landscape. Santarcangelo di Romagna (Rimini): Maggioli.
  4. Chevalier J., Gheerbrant A., 1999, Dizionario dei simboli. Milano: Rizzoli.
  5. Crotti S., 2000, Figure architettoniche: soglia. Milano: Unicopli.
  6. Giacomini L., 2009, «Dal ‘frammezzo’ all’inbetween. Un archetipo ‘tra’ spazio mistico e spazio architettonico». Territorio, 48: 70-76., 10.3280/TR2009-048012DOI: 10.3280/TR2009-048012
  7. Goetz B., 1997, «La dislocation: critique du lieu». In: Mangematin M., Younès C. (dir.), Lieux contemporains. Paris: Éditions de la Passion.
  8. Kessell J., 1995, Kiva, Cross & Crown: The Pecos Indians and New Mexico, 1540-1840. Tucson (AZ): Western National Parks Association.
  9. Koolhaas R. et al., 1998, s, m, l, xl. New York: Monacelli Press (2. ed.).
  10. Lopardi M., 2009, Architettura sacra medievale: mito e geometria degli archetipi. Roma: Edizioni Mediterranee.
  11. Marenco Mores C., 2011, Architettura dei territori ibridi. Bologna: Pendragon.
  12. Maymont P., 1968, «Proposition puor Paris». Architecture d’Aujourd’hui, 138: 18-21.
  13. Montepaone C., 1999, Lo spazio del margine, Roma: Donzelli.
  14. Morel C., 2006, Dizionario dei simboli, dei miti e delle credenze. Firenze: Giunti.
  15. Roccella G., 2011, «Abitare la città multilivello. Verso spazi pubblici più integrati, sostenibili, vivibili». Planum, Atti della XIV Conferenza nazionale della Società Italiana degli Urbanisti, Abitare l’Italia. Territori, economie, diseguaglianze (Torino, 24-26 marzo).
  16. Salignon B., 1996, «Le seuil, un chiasme intime-dehors». In: Mangematin M., Nys P., Younès C. (dir.), Le sens du lieu. Bruxelles: Éditions Ousia.
  17. Valentini A., 2006, «Limiti, confini, interfacce. Riflessioni con Pippo Gianoni». Ri-Vista. Ricerche per la progettazione del paesaggio, Firenze University Press, anno 4, 6: 75-81., 10.13128/RV-17445DOI: 10.13128/RV-17445
  18. Widmann C., 2014, Dalla torre dei tarocchi alle torri di New York. www.claudiowidmann.it/pdf/babele.pdf.(ultimo accesso: 2017.09.30).
  19. Zanni F., 2010, Abitare la piega. Piegare, incidere, stratificare. Santarcangelo di Romagna (Rimini): Maggioli.

Mickeal Milocco, in "TERRITORIO" 84/2018, pp. 158-166, DOI:10.3280/TR2018-084022

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche