Economia circolare. Critica di un paradigma emergente nella policy ambientale dell’UE

Titolo Rivista: PRISMA Economia - Società - Lavoro
Autori/Curatori: Claudio Marciano
Anno di pubblicazione: 2017 Fascicolo: 1-2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 12 P. 14-25 Dimensione file: 220 KB
DOI: 10.3280/PRI2017-001002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

  1. AbrahmY.M., (2015) Les mirages de la croissance, L'économie toxique, Montreal: M Éditeur.
  2. Aneesh A., (2012) Informationalism, The Wiley-Blackwell Encyclopedia of Glob-alization.
  3. Armiento M., (2015) “Ascesa e declino del benessere sostenibile in Italia”, Rivista delle politiche sociali, n. 4, pp.205-225.
  4. Besen S. M., Farrell J., (1994) “Choosing How to Compete: Strategies and Tactics in Standardization”. Journal of Economic Perspectives, Vol. 8(2), pp. 117-131.
  5. Beck U., Giddens A., Lash S., (1999). Reflexive Modernization, Cambridge, Polity Press, 1994, trad. it. Modernizzazione riflessiva, Trieste, Asterios.
  6. Bonomi A., Della Puppa F., Masiero R., (2016) La società circolare. Fordismo, capitalismo molecolare, sharing economy. Roma, Derive e Approdi.
  7. Cavazza N., (2005) Psicologia degli atteggiamenti e delle opinioni, Bologna, il Mulino.
  8. De Certeau M., (1990) L’invenzione del quotidiano, Parigi, Gallimard.
  9. De Masi D., (1999) Il futuro del lavoro. Fatica e ozio nella società post-industriale. Milano, Rizzoli.
  10. Ellen MacArthur Foundation, (EMF) (2015) Towards a circular economy. Eco-nomic and business rationale for an accelerated transition. London.
  11. European Commission, (2016) Closing the loop. An Action Plan for circular economy in Europe, Brussels.
  12. Falkenberg K.F, (2014) Reviewing EU Waste Legislation: A Stepping Stone To-wards a Circular Economy, Waste Management, Vol. 4, pp. 27-36.
  13. Foucault M., (1972) Sorvegliare e punire. Nascita della prigione, Torino, Einaudi.
  14. Gaspare V., (1995) Lo smaltimento dei rifiuti solidi, Palermo, Università degli studi di Palermo.
  15. Huber J., (1984) Human Ecology. A Basis for Preventive Environmental Policy?, International Environmental Politics und Policies, Special Issue, Vol. 5, No. 1, pp. 122-132.
  16. La Cecla F., (1992) Pornoecologia. La natura e la sua immagine. Milano, Eleuthe-ra.
  17. Lovink G., (2008) Zero Comments. Teoria critica di Internet, Milano, Mondadori.
  18. Luhmann N., (1986) La comunicazione ecologica, Milano, FrancoAngeli.
  19. Marciano C., (2015) Smart City. Lo spazio sociale della convergenza, Roma, Nuova Cultura.
  20. Menga F., (2017) Giustizia intergenerazionale. Lo scandalo del futuro, Roma, Edizioni di storia e letteratura.
  21. Ramella F., (2015) Sociologia dell’innovazione economica, Bologna, il Mulino.
  22. Rossi U., (2013) “La Smart City e le diverse forme di accumulazione”, in M. San-tangelo, S. Aru, A. Pollio, Smart City. Ibridazioni, innovazioni e inerzie nelle città contemporanee, Roma, Carocci.
  23. Venezuela F., Bohm S., (2016) “Against wasted politics: A critique of the circular economy”, Ephemera, Vol. 17, pp. 23-60.
  24. Talamo C., Migliore M., (2016) Le utilità dell’inutile, Rimini, Maggioli.
  25. Zanobio M., (2013) I modelli di capitalismo, Milano, Diseis.

Claudio Marciano, Economia circolare. Critica di un paradigma emergente nella policy ambientale dell’UE in "PRISMA Economia - Società - Lavoro" 1-2/2017, pp 14-25, DOI: 10.3280/PRI2017-001002