Discussione del lavoro di Mark Solms: "Fondamenta biologiche del genere. Un equilibrio delicato"

Titolo Rivista: PSICOANALISI
Autori/Curatori: Paolo Mariotti
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 5 P. 45-49 Dimensione file: 135 KB
DOI: 10.3280/PSI2018-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Nel suo contributo Mark Solms, descrivendo come si sviluppa il genere nel corpo fetale e nel cervello, e mostrando come risulti complicato, se non impossibile, decidere esattamente cosa distingua il genere maschile da quello femminile, ha tentato di dimostrare anche il rapporto inestricabile che sussiste tra determinanti genetiche e ambientali. In questa prospettiva il concetto freudiano di Serie complementare, termine usato come principio in ordine a cui spiegare il comportamento umano come il risultato dell’interazione complementare tra natura e ambiente, risulta coerente con le attuali evidenze della letteratura scientifica circa la complessità biologica dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale.

  1. Bale T. (2015). Epigenetic and transgenerational reprogramming of brain development. Nat. Rev. Neuroscience, 16, 6: 332-344.
  2. Freud S. (1916-17). Introductory Lectures on Psycho-Analysis. In: SE, vol. XV-XVI, pp. 346–347, 362.
  3. Monk C. et al. (2016). Distress During Pregnancy: Epigenetic Regulation of Placenta Glucocort coid-Related Genes and Fetal Neurobehavior. Am. J. Psychiatry, 173, 7: 705-713.
  4. Roselli C.E. (2017). Neurobiology of Gender Identity and Sexual. J. Neuroendocrinol.
  5. Roy M.C. et al. (2017). The epigenetic effects of assisted reproductive technologies: ethical considerations. J. Dev. Orig. Health Dis., 8, 4: 436-442. DOI: 10.1017/S2040174417000344
  6. Yehuda R. et al. (2016). Holocaust Exposure and Intergenerational FKBP5 Methylation. Biological Psychiatry, 80: 372-380.

Paolo Mariotti, Discussione del lavoro di Mark Solms: "Fondamenta biologiche del genere. Un equilibrio delicato" in "PSICOANALISI" 1/2018, pp 45-49, DOI: 10.3280/PSI2018-001003