Carlo Cattaneo, le Notizie e i naturalisti lombardi. Alcune riflessioni

Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA
Autori/Curatori: Elena Canadelli
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 161 Lingua: Italiano
Numero pagine: 11 P. 581-591 Dimensione file: 44 KB
DOI: 10.3280/SS2018-161006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il saggio colloca il progetto delle Notizie naturali e civili su la Lombardia di Carlo Cattaneo nel contesto delle scienze naturali degli anni Trenta e Quaranta a Milano e in Lombardia, concentrandosi sui botanici, geologi, zoologi e mineralogisti che presero parte alla stesura delle Notizie, da Vincenzo Cesati a Giuseppe Balsamo Crivelli, dai fratelli Antonio e Giambattista Villa a Giulio Curioni. Il progetto cattaneano è messo in relazione con alcune importanti istituzioni scientifiche di Milano del tempo, tra cui il Museo civico di storia naturale di Milano, fondato nel 1838 per volontà di Giuseppe De Cristoforis e di Giorgio Jan, di cui si ricostruiscono brevemente le fasi iniziali di progettazione e fondazione.

  1. Canadelli E. (2012), Le collezioni di Giuseppe De Cristoforis e Giorgio Jan. Da raccolta privata a Museo civico di storia naturale di Milano, in Fratelli M., Valli F. (a cura di), Musei nell’Ottocento. Alle origini delle collezioni pubbliche lombarde prima e dopo l’Unità, Torino, Allemandi, pp. 142-153.
  2. [Cattaneo C.] (1839), Varietà geologiche per servire di prenozioni all’articolo susseguente, in «Il Politecnico», 1839, 1, pp. 401-420.
  3. [Cattaneo C.] (1842), Nota preliminare dei redattori del Politecnico, in «Il Politecnico », 1842, 5, pp. 9-17.
  4. Cattaneo C. (2014), Notizie naturali e civili su la Lombardia, 2 voll., a cura di G. Bigatti G., Firenze-Bellinzona, Felice Le Monnier-Edizioni Casagrande.
  5. De Cristoforis Jan G. (1832), Descrizione dei generi e degli animali per servire d’introduzione al Prodromo della fauna dell’Italia superiore, Parma, Stamperia Carmignani.
  6. Jan G. (1842), Allocuzioni due del professore Giorgio Jan in occasione dell’aprimento e della chiusura del primo corso d’istoria naturale da lui tenuto presso il Museo civico De Cristoforis-Jan in Milano, in «Il Politecnico», 1842, 5, pp. 18-41.
  7. Lacaita C.G., Gobbo R., Laforgia E.R. e Priano M. (a cura di) (2005), “Il Politecnico” di Carlo Cattaneo. La vicenda editoriale, i collaboratori, gli indici, Bellinzona, Edizioni Casagrande.
  8. Maravigna C. (1840), Relazione del viaggio in Francia al congresso scientifico di Clermont-Ferrand, Napoli, Stamperia Reale.
  9. Rubini A., Bertè E. (1838), Ai cultori delle scienze naturali ed a chiunque brama avere nozioni esatte concernenti la competenza del prof. G. Jan sopra il Museo di storia naturale già di comune indivisa proprietà fra esso e il nobile defunto G. De Cristofori, Parma, Tipografia Ducale.
  10. Thom M. (2008), Giardini botanici e siderei: i carteggi di Carlo Cattaneo, in «Rivista storica italiana», 120, 3, pp. 1045-1087.
  11. Visconti A. (1988), I 150 anni del Museo civico di storia naturale di Milano (1838-1988), in «Natura», 79, 2.
  12. Zocchi P. (2010), Il Museo civico di storia naturale e l’associazionismo scientifico tra Otto e Novecento, in Milano città delle scienze (risorsa elettronica -- disponibile all’indirizzo <http://milanocittadellescienze.it/wp-content/uploads/101026_articolo_museocivico_zocchi.pdf>, ultima consultazione 27 marzo 2018).

Elena Canadelli, Carlo Cattaneo, le Notizie e i naturalisti lombardi. Alcune riflessioni in "SOCIETÀ E STORIA " 161/2018, pp 581-591, DOI: 10.3280/SS2018-161006