Clicca qui per scaricare

Il diritto di opposizione al trattamento dei dati personali e il diritto a non essere sottoposti a decisioni basate su trattamenti automatizzati e alla profilazione nel Regolamento (UE) 2016/679
Titolo Rivista: CITTADINANZA EUROPEA (LA) 
Autori/Curatori: Raffaele Torino 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  27 P. 45-71 Dimensione file:  324 KB
DOI:  10.3280/CEU2018-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il Regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, ha ulteriormente indebolito il ruolo del consenso dell’interessato rispetto al trattamento e alla circolazione dei suoi dati personali, che risulta parificato e finanche superato dalle ipotesi in cui tale consenso non è più necessario. Per altro verso, la nuova disciplina europea introduce e/o ribadisce, con maggiori specificazioni, alcune forme di tutela della autodeterminazione informativa e, segnatamente, un diritto di opposizione al trattamento dei dati personali e alle decisioni basate su trattamenti esclusivamente automatizzati, ivi inclusa la profilazione. Tali tutele rappresentano il vero banco di prova della residua sfera di autonomia delle esistenze individuali rispetto ai fenomeni dei c.d. Big Data e della c.d. ‘dittatura dell’algoritmo’


Raffaele Torino, in "CITTADINANZA EUROPEA (LA)" 2/2018, pp. 45-71, DOI:10.3280/CEU2018-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche