Intimità, transfert, "qui e ora"

Titolo Rivista: PSICOANALISI
Autori/Curatori: Antonio Pérez-Sánchez
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 17 P. 23-39 Dimensione file: 186 KB
DOI: 10.3280/PSI2018-002002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Considerare la "situazione totale" della relazione analitica significa tener conto delle comunicazioni verbali, paraverbali e preverbali del paziente, nonché delle loro ripercussioni sull’analista, ossia, del controtransfert. Ne consegue una maggiore attenzione al "qui ed ora" dell’interazione analitica. Un tratto peculiare della situazione analitica è l’intimità, dotata però di caratteristiche proprie: asimmetria, limitazione dell’intimità fisica ed equilibrio dell’interazione per evitare sia la fusione che il distanziamento. Mediante l’esame dettagliato di una seduta analitica, l’autore cerca di illustrare alcuni di questi aspetti per poi formulare l’ipotesi che la situazione analitica sia definibile meglio nei termini del "qui ed ora" che non del transfert, in essa incluso.

  1. Amati Mehler J. (2018). Intimidad psicoanalítica y sensorialidad. Temas de psicoanálisis, 16, -- (http://www.temasdepsicoanalisis.org/2018/07/13/intimidad-psicoanalitica-y-sensorialidad1/)
  2. Binstock W.A. (1973). On the Two Forms of Intimacy. J. Amer. Psycho-Anal. Ass.,. 21: 93-107. DOI: 10.1177/000306517302100106
  3. Bion W.R. (1967). Notes on memory and desire. In: Melanie Klein Today. Elizabeth Bott Spillius (ed.). London: Routledge, vol. 2, 1988.
  4. Blass R.B. (2011). On the Immediacy of Unconscious Truth: Understanding Betty Joseph’s “here and now” through Comparison with Alternative Views of it outside of and Within Kleinian Thinking. Int. J. Psycho-Anal., 92, 5: 1137-1157.
  5. Ferrater J. (1999). Diccionario de Filosofía. Barcelona: Ariel.
  6. Freud S. (1912). The dynamics of transference. In: SE, 12. London: Hogarth Press.
  7. Freud S. (1914). Remembering, repeating and working-through. In: SE, 12. London: Hogarth Press.
  8. Joseph B. (1985). Transference: The Total Situation. Int. J. Psycho-Anal., 66: 447-454.
  9. Joseph B. (2013). Here and now: my perspective. Int. J. Psycho-Anal., 94,1: 1-5.
  10. Klein M. (1952). The origins of Transference. In: The Writings of Melanie Klein, vol. III. London: Hogard Press, 1987.
  11. Quinodoz J.-M. (2008). Listening to Hanna Segal. Her Contribution to Psychoanalysis. London and New York: Routledge.
  12. Pérez-Sánchez A. (2010). Transferencia y temporalidad en el proceso analítico. (Presentado en el congreso de FEPAL).
  13. Pérez-Sánchez A. (2011). Vigencia del “aquí y ahora”. Temas de Psicoanálisis. -- (http://www.temasdepsicoanalisis.org/2011/07/12/vigencia-del-aqui-y-ahora/).
  14. Pérez-Sánchez A. (2018). Organización psicótica de la Personalidad. Claves psicoanalíticas. Barcelona: Herder.

Antonio Pérez-Sánchez, Intimità, transfert, "qui e ora" in "PSICOANALISI" 2/2018, pp 23-39, DOI: 10.3280/PSI2018-002002