Click here to download

Waiting for History. Bologna’s Museum for the Memory of Ustica
Journal Title: ITALIA CONTEMPORANEA 
Author/s: Elena Pirazzoli 
Year:  2019 Issue: 289 Language: Italian 
Pages:  25 Pg. 122-146 FullText PDF:  383 KB
DOI:  10.3280/IC2019-289006
(DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation:  clicca qui   and here 


On June the 27th 2007 the "Museum for the Memory of Ustica" opened in Bologna as a "substitute" place of memory, set in the city of departure of the DC-9 Itavia that crashed to sea on June the 27th 1980 nearby Ustica island. The key feature of the museum is the wreck of the aircraft, reassembled thanks to a submarine recovery and to be evaluated during a long and complex trial. Information is not the key to interpretation, but emotion, mediated by art: Christian Boltanski, a french artist, created an installation of sound and light around the wreck and the victims personal belongings, that had been retreived in the depth of the sea. After determining the cause of the massacre, while waiting for the identification of its responsibles, the museum is now a useful device to arouse and maintain attention, by activating parallel archival projects and historiographical studies.
Keywords: Massacre, Ustica, Bologna, Museum, Memory, Archive

  1. Ailara Vito, Caserta Massimo (2012), I Relegati libici a Ustica dal 1911 al 1934, Ustica (PA), Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica.
  2. Albani Riccardo, Caserta Massimo, Delfini Giovanna (a cura di) (2002), “Non a Ustica sola...”. Nello Rosselli storico e antifascista (Atti del convegno, Ustica, 28-29 agosto 2000), Firenze, Giunti.
  3. Alongi Salvatore, Iannacci Lorenza (2011), Inventario del Fondo Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica. Nota storica, Istituto per la storia e le memorie del ‘900 Parri Emilia-Romagna, Bologna
  4. Alongi S., Iannacci L. (2014), Dall’impegno civile alla critica storica. L’archivio dell’Associazione parenti delle vittime della strage di Ustica, in Tomaso Mario Bolis, Maria Lucia Xerri (a cura di), Archivi memoria di tutti. Le fonti per la storia delle stragi e del terrorismo, (Atti del convegno “Archivi negati, archivi supplenti: le fonti per la storia delle stragi e del terrorismo”, Bologna, 13 giugno 2011, Roma, Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Direzione generale per gli Archivi, pp. 105-115.
  5. Amelio Erminio, Benedetti Alessandro (2005), IH870: il volo spezzato. Strage di Ustica: le storie, i misteri, i depistaggi, il processo, Roma, Editori Riuniti.
  6. Appelbaum Ralph (1997), The United States Holocaust Memorial Museum, Washington, “Lotus international”, n. 93, pp. 77-81.
  7. Baldissara Luca, Pezzino Paolo (2009), Il massacro. Guerra ai civili a Monte Sole, Bologna, Il Mulino.
  8. Casarosa Carlo (2017, 2006¹), Ustica. Storia di un’indagine, Pisa, Pisa University Press.
  9. Di Pasquale Caterina (2010), Il ricordo dopo l'oblio. Sant'Anna di Stazzema, la strage, la memoria, Roma, Donzelli.
  10. Foresta Martin Franco (2012-2013), La «strage di Ustica»: una menzogna che si rinnova da 33 anni, “Lettera del Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica”, settembre 2012-aprile 2013, n. 42/43, pp. 3-14.
  11. Giomblanco Francesco (2010), Alto tradimento. La repressione dei “Moti del non si parte” dal carcere al confino di Ustica 1944-1946, Ragusa, Sicilia Punto L.
  12. Huber Antonella (2010), Declinazioni di risarcimento: i musei della memoria, in Sandro De Maria, Vera Fortunati (a cura di), Monumento e memoria dall'antichità al contemporaneo, (Atti del convegno, Bologna 11-13 ottobre 2006), Bologna, BUP, 2010, pp. 248-253.
  13. Jalla Daniele (2010), Centro d’interpretazione. Un museo la cui missione non è valorizzare una collezione, ma un contesto (o un tema), in I luoghi e le memorie della grande guerra nel Veneto, Treviso, Fondazione Mazzotti, pp. 232-234.
  14. Jalla D. (2012), Musées et nation. Le cas italien, in Emmanuel Pénicaut et Gennaro Toscano (textes réunis par), Lieux de mémoire, musées d’histoire, Actes du colloque, 18-19 juin 2009, Paris, La Documentation française.
  15. Jalla D. (2017), Paesaggi culturali e musei. Il museo nella sua quarta età, “Museo informa. Rivista quadrimestrale della provincia di Ravenna, luglio 2017, n. 59, pp. 9-18.
  16. Nora Pierre (dir.) (1984-1992), Les lieux de mémoire. La Republique, la Nation, Les France, Paris, Gallimard.
  17. Ochsner Jeffrey Karl (1995), Understanding the Holocaust through The U.S. Holocaust Memorial Museum, “JAE. Journal of Architectural Education”, n. 4, pp. 240-249.
  18. Pirazzoli Elena (2010), Bologna, estate 1980, “il Mulino”, n. 4, pp. 701-709
  19. Pirazzoli E. (2013), Intervista a Christian Boltanski, “il Mulino”, n. 5, pp. 875-888.
  20. Pirazzoli E. (2015), Ricordare l'Italia delle stragi, in Mariuccia Salvati, Loredana Sciolla (a cura di), L'Italia e le sue regioni, vol. 3, “Culture”, Roma, Treccani, pp. 369-384.
  21. Pirazzoli E., Dare luogo al lutto: la costruzione di una memoria per la strage di Ustica/ Give Place to Grief: the Construction of Memory to the Ustica Massacre, in Places, Forms and Memories of Grief in Contemporary Cities, Atti del convegno internazionale, Ravenna-Bologna 25-28 ottobre 2017, pubblicati in “IN_BO. Ricerche e progetti per il territorio, la città e l'architettura”, 2017, n. 12: Luoghi, Forme e Memorie del Lutto nelle Città Contemporanee,
  22. Ranci Cora (2015), La strage di Ustica nell’opinione pubblica italiana (1980-1992): analisi di un caso politico e mediatico, Dottorato di ricerca in Politica Istituzioni Storia, Università di Bologna, Ciclo XXVI.
  23. Ranci C., La vicenda di Ustica: proposta per una periodizzazione, (Atti del convegno “1980. L’anno di Ustica”, Bologna, 12 novembre 2015), in corso di pubblicazione (audio disponibile su -- https://www.youtube.com/watch?v=Ub44f_M8B3o).
  24. Rovatti Toni (2004), Sant'Anna di Stazzema. Storia e memoria della strage dell'agosto 1944, Roma, DeriveApprodi.
  25. Salerno Daniele (2012), Forme della memoria e della commemorazione. Ricordare la strage di Ustica, in Marcello Serra (coordinador), En torno a la semiótica de la cultura. Actas del I Congreso Internacional del GESC, Madrid, Fragua, pp. 245-255.
  26. Scatasta Raffaello (a cura di) (1992), Gruppo Architetti Urbanisti “Città Nuova”. Progetti e architetture 1961-1991, Milano, Electa.
  27. Secci Torquato (1989), Cento milioni per testa di morto. Bologna 2 agosto 1980, Milano, Targa italiana.
  28. Sullam Calimani Anna-Vera (2001), I nomi dello sterminio, Torino, Einaudi.
  29. Turnaturi Gabriella (1991), Associati per amore. L'etica degli affetti e delle relazioni quotidiane, Milano, Feltrinelli.
  30. Violi Patrizia (2014), Paesaggi della memoria. Il trauma, lo spazio, la storia, Milano, Bompiani.
  31. Weinberg Jeshajahu, Elieli Rina (1995), The Holocaust Memorial Museum in Washington, New York, Rizzoli.
  32. Williams Paul (2008, Memorial Museums. The Global Rush to Commemorate Atrocities, Oxford, UK, Berg Publishers.
  33. Fondo archivistico Associazione dei Parenti delle Vittime della Strage di Ustica, Istituto per la storia e le memorie del ‘900 Parri Emilia-Romagna, Bologna Sitografia
  34. Archivio storico-giornalistico sulla strage di Ustica, a cura di Daniele Biacchessi e Fabrizio Colarieti: -- www.stragi80.it
  35. Commissione parlamentare d'inchiesta sul terrorismo in Italia e sulle cause della mancata individuazione dei responsabili delle stragi: -- http://notes9.senato.it/web/senato.nsf/FormArgomentoIndiceAlfabetico?ReadForm&TERRORISMO%20E%20STRAGI -- http://www.parlamento.it/parlam/bicam/terror/home.htm
  36. Icmemo: -- http://icom.museum/the-committees/international-committees/international-committee/international-committee-of-memorial-museums-in-remembrance-of-the-victims-of-public-crimes/

Elena Pirazzoli, Waiting for History. Bologna’s Museum for the Memory of Ustica in "ITALIA CONTEMPORANEA" 289/2019, pp. 122-146, DOI:10.3280/IC2019-289006

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content