Clicca qui per scaricare

Il disegno urbano nella trasformazione della città europea contemporanea
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Fabio Lepratto, Paolo Mazzoleni 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 87 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 58-68 Dimensione file:  3418 KB
DOI:  10.3280/TR2018-087010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Lo studio qui presentato tratta il ruolo del disegno urbano attraverso il tentativo di individuare la natura delle più recenti trasformazioni delle città europee: gli autori espongono la metodologia adottata e i primi risultati emersi nell’analisi comparata dei casi studio, in corso all’interno del gruppo di lavoro cura-du_it. Dall’analisi sono emerse in prima battuta tematiche ricorrenti eccentriche rispetto allo specifico disciplinare del disegno urbano. Attraverso alcune dicotomie individuate nella letteratura e nella prassi, gli autori hanno approfondito i casi in oggetto in cerca di una maggiore specificità del contributo della disciplina. Gli autori anticipano, in conclusione, l’individuazione di alcune tendenze per poi formulare l’ipotesi di una metodologia che riporti gli aspetti spaziali, insediativi, morfologici e paesaggistici al centro del progetto urbano.


Keywords: Disegno urbano; città; trasformazione

  1. Aa.Vv., 1999, Towards an urban renaissance. London: Department of the Environment, Transport and the Regions.
  2. Alcozer F., Gabrielli S., Gastaldi F., 2004, + citta. Firenze: Alinea.
  3. Bertelli L., De Vita L., 2013, a cura di, Una Citta da abitare. Rigenerazione urbana e processi partecipativi. Roma: Carocci.
  4. Bianchetti C., 2013, ≪La condivisione fa a meno della mixite?≫. Planum. The Journal of Urbanism, 27, 2.
  5. Bologna G., 2014, State Of The World 2013 E ancora possibile la sostenibilita? Milano: Edizioni Ambiente.
  6. Carmona M., 2010, Public places, urban spaces: the dimensions of urban design. Amsterdam: Architectural Press/Elsevier.
  7. Cassetti R., 2015, La citta compatta. Roma: Gangemi.
  8. Choay F., 1981, ≪Premessa≫. In: Sitte C., L’arte di costruire le citta. L’urbanistica secondo i suoi fondamenti artistici. Milano: Jaca Book.
  9. Codispoti O., 2015, Forma urbana e sostenibilita. Un bilancio sull’esperienza degli ecoquartieri europei, tesi di Dottorato in Architettura, Urbanistica, Conservazione dei luoghi dell’abitare e del paesaggio. Milano: Politecnico di Milano.
  10. Commissione europea, 2012, Orientamenti in materia di buone pratiche per limitare, mitigare e compensare l’impermeabilizzazione del suolo, Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione Europea.
  11. Cousins M., 2009, Design quality in new housing. Abingdon: Taylor & Francis.
  12. Dragotto M., India G., 2007, a cura di, La citta da rottamare. Dal dismesso al dismettibile nella citta del dopoguerra. Venezia: Cicero Editore.
  13. Engelman R., 2013, Basta con la sosteniblabla. Il Sole24Ore, 15 settembre 2013.
  14. Fortis M., 2012, ≪Invarianza e perturbazioni≫. In: Melotto B., Pierini O.S., Housing primer: le forme della residenza nella citta contemporanea. Santarcangelo di Romagna (rn): Maggioli.
  15. Galderisi A., 2013, ≪Un modello interpretativo della resilienza urbana≫. Planum. The Journal of Urbanism, 27, 2.
  16. Gehl J., 1971, Livet mellem husene. Copenhagen: Arkitektens (trad. it. 1991, Vita in citta. Spazio Urbano e Relazioni Sociali. Santarcangelo di Romagna, (rn): Maggioli).
  17. Giedion S., 1941. Space, Time and Architecture. The Growth of a new tradition.
  18. Cambridge: Harvard University Press (trad. it. 1954, Spazio tempo e architettura, lo sviluppo di una nuova tradizione. Milano: Hoepli).
  19. Glaeser E.L., 2012, Triumph of the city: how our greatest invention makes us richer, smarter, greener, healthier and happier. London: Pan. (trad. it. 2013, Il trionfo della citta: come la nostra piu grande invenzione ci rende piu ricchi e felici. Milano: Bompiani).
  20. Jacobs J., 1961, The Death and Life of Great American Cities. New York: Random House (trad. it. 1969, Vita e morte delle grandi citta. Torino: Giulio Einaudi).
  21. Lucan J., 1989, France, architecture 1965-1988. Paris: Electa moniteur.
  22. Lucan J., 2012, Ou va la ville aujourd’hui? Formes urbaines et mixites. Paris: Editions de la Villette.
  23. Melotto B., Pierini O.S., 2012, Housing primer: le forme della residenza nella citta contemporanea. Santarcangelo di Romagna (rn): Maggioli.
  24. Montedoro L., Mazzoleni P., 2018, ≪Lavorare con lo spazio e con il tempo: il progetto urbano come processo incrementale e flessibile≫. In: Montedoro
  25. L. (a cura di), Le grandi trasformazioni urbane. Una ricerca e un dibattito per gli scali milanesi. Milano: Fondazione oami.
  26. Nichols T.M., 2017, The death of expertise: the campaign against established knowledge and why it matters. New York, ny: Oxford University Press.
  27. Nicolin P., 2015, ≪Urban Landscape≫. Lotus, 150: 76-81.
  28. Portzamparc C., Parent C., 1996, La ville A ge iii. Paris: Pavillon de l’Arsenal.
  29. Prokop G., Jobstmann H., Schönbauer A., 2011, Overview on best practices for limiting soil sealing and mitigating its effects in EU-27. Environment Agency Austria, Technical Report - 2011-50.
  30. Reale L., 2008, Densita, citta, residenza. Tecniche di densificazione e strategie anti-sprawl. Roma: Gangemi.
  31. Reale L., 2012, a cura di, La città compatta sperimentazioni contemporanee sull’isolato urbano europeo. Roma: Gangemi.
  32. Repishti F., 2005, ≪Verdolatria≫. In: Nicolin P. (a cura di), Conflitti. Architettura contemporanea in Italia. Milano: Skira.
  33. Roger A., 2002, ≪Verdolatria≫. Lotus Navigator, 5.
  34. Rogers R.G., Gumuchdjian P., 1998, Cities for a small planet. Boulder, Co.: Westview.
  35. Rolstadås A., 1995, Benchmarking: theory and practice. London: Chapman & Hall, on behalf of the International Federation for Information Processing
  36. Shane D.G., 2000, ≪Urbanism: urban design and heterotopias≫. In: Heterotopolis. Washington, dc: Association of Collegiate Schools of Architecture.

Fabio Lepratto, Paolo Mazzoleni, in "TERRITORIO" 87/2018, pp. 58-68, DOI:10.3280/TR2018-087010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche