L’EMDR nel trattamento del trauma complesso
Titolo Rivista: QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA 
Autori/Curatori: Paola Castelli Gattinara, Antonio Onofri 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 44 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  26 P. 106-131 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/qpcoa.v0i44.8152.g417
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo lavoro affronta il trattamento del trauma complesso utilizzando il modello di rielaborazione adattiva dell’informazione (AIP). Tale modello, che è alla base dell’approccio EMDR, un approccio evidence based, per il trattamento del PTSD, si è recentemente arricchito integrando sia la teoria dell’attaccamento sia il modello della dissociazione strutturale proposto da Van der Hart (2006). Questa articolazione ha permesso di trattare le memorie traumatiche connesse a quadri psicopatologici molto più complessi come i disturbi dissociativi, quelli borderline di personalità e, più in generale, alla sintomatologia collegata auno sviluppo traumatico.Attraverso esemplificazioni cliniche, verranno illustrate alcune procedure specifiche per affrontare le difese collegate al trauma che mantengono la dissociazione come la fobia dell’attaccamento e del rifiuto, in particolare per quanto riguarda il terapeuta, la fobia delle proprie esperienze interne basata su intense emozioni di vergogna, paura o disgusto, la fobia delle parti dissociative della personalità ecc.


Keywords: EMDR, trauma, dissociazione, stabilizzazione, fobia dei ricordi traumatici



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Paola Castelli Gattinara, Antonio Onofri, in "QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA" 44/2019, pp. 106-131, DOI:10.3280/qpcoa.v0i44.8152.g417

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche