Oltre il flusso psichico contrappuntistico. Discussione del paper di Ferhan Ozenen

Titolo Rivista: PSICOANALISI
Autori/Curatori: Dimo Stantchev
Anno di pubblicazione: 2019 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 7 P. 77-83 Dimensione file: 144 KB
DOI: 10.3280/PSI2019-001008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’autore, discutendo il caso di Ferhan Ozenen, cerca di focalizzare l’attenzione del lettore su alcuni aspetti transferali e controtransferali ripetitivi nelle dinamiche della situazione e del processo analitico. Tale processo - qualora non preso debitamente in considerazione dal punto di vista contro-transferale e attraverso una riflessione sulla "role responsiveness" dell’analista, o non fosse opportunamente costruito, e quindi interpretato e analizzato nel transfert - potrebbe portare a massicci movimenti psichici regressivi nel paziente e ad acting-out piuttosto distruttivi. In questo senso, ascoltare "oltre il flusso psichico contrappuntistico" ciò che non è stato detto nelle sedute, attraverso la lente di "ascolto dell’ascolto dell’analizzando", potrebbe essere di grande aiuto per stimolare e accrescere la capacità e l’apertura dell’analista nei confronti del-le ripetizioni traumatiche e degli impatti transgenerazionali.

  1. Abraham N., Torok M. (1987). L’écorce et le noyau. Paris: Flammarion.
  2. Faimberg H. (2005). The telescoping of generations: listening to the narcissistic links between generations. New York: Routledge.
  3. Freud S. (1950). Project for a Scientific Psychology (1950 [1895]). In: SE, 1.
  4. Freud S. (1927). Fetishism. In: SE, 21.
  5. Freud S. (1938). Splitting of the Ego in the Process of Defence. In: SE, 23.
  6. Green A. (2000). The Central Phobic Position: A new Formulation of The Free Association Method. Int. J. Psycho-Anal., 81, 3: 429-451.
  7. Joseph B. (1983). On Understanding and not Understanding: Some Technical Issues. Int. J. Psycho-Anal., 64: 291-298
  8. Joseph B. (1988). The patient who is difficult to reach. In: Bott Spillius E. (ed.), Melanie Klein Today. Mainly Practice. London: Routledge, vol. 2, pp. 48-60.
  9. Killingmo B. (1989). Conflict and Deficit: Implications for Technique. Int. J. Psycho-Anal., 70: 65-79.
  10. Klein M. (1975). Envy and Gratitude and Other Works (1946-1963). In: Masud M., Khan R. (eds.), The International Psycho-Analytical Library, 104: 1-36. London: The Hogarth Press and the Institute of Psycho-Analysis.
  11. Sandler J (1976). Countertransference and Role-Responsiveness. Int. R. Psycho_Anal., 3: 43-47.

Dimo Stantchev, Oltre il flusso psichico contrappuntistico. Discussione del paper di Ferhan Ozenen in "PSICOANALISI" 1/2019, pp 77-83, DOI: 10.3280/PSI2019-001008