Reddito minimo, disuguaglianze sociali e nuovo diritto del lavoro. Fra passato, presente e futuro

Titolo Rivista: CITTADINANZA EUROPEA (LA)
Autori/Curatori: Giorgio Fontana
Anno di pubblicazione: 2019 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 36 P. 51-86 Dimensione file: 387 KB
DOI: 10.3280/CEU2019-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Questo contributo riguarda la questione del "reddito di cittadinanza", introdotto in Italia solo pochi mesi fa. L’autore inserisce tuttavia il suo commento in un discorso più ampio. Nel saggio la crisi del diritto del lavoro viene collegata all’ascesa ed al declino della dottrina del liberalismo economico, cercando di identificare i loro punti di contatto. La caduta del liberismo e la nascita di nuovi paradigmi, come il protezionismo e il sovranismo, rappresentano pertanto l’origine di possibili cambiamenti anche nella funzione del diritto del lavoro. Il reddito di cittadinanza può essere considerato come l’avvio di una nuova fase. L’autore considera però queste tendenze molto ambigue e non prive di ombre.

  • Valori e tecniche nel diritto del lavoro Lorenzo Zoppoli, pp.305 (ISBN:978-88-5518-483-0)

Giorgio Fontana, Reddito minimo, disuguaglianze sociali e nuovo diritto del lavoro. Fra passato, presente e futuro in "CITTADINANZA EUROPEA (LA)" 1/2019, pp 51-86, DOI: 10.3280/CEU2019-001003