Presentazione del numero: una prospettiva ecologica
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Angelo Silvestri 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  4 P. 5-8 Dimensione file:  116 KB
DOI:  10.3280/GRU2019-001001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

L’autore, direttore della Rivista, suggerisce la possibilità di adottare una prospettiva ecologica per meglio comprendere i fenomeni socioculturali che stanno sempre più investendo la quotidiana pratica degli psicoterapeuti in seguito allo sviluppo delle tecnologie informatiche, all’aumento della mobilità di persone, informazioni e merci alla base della globalizzazione e degli eventi socioeconomici che hanno causato e alimentano imponenti flussi migratori. Illustra quindi brevemente i contenuti del presente fascicolo.


Keywords: Presentazione, Tecnologie informatiche, Globalizzazione, Flussi migratori, Psicoterapie gruppali.

  1. Apel K.O. (1989). Ragione comunicativa ed etica. Gruppoanalisi, 1-2: 13.
  2. Dal Bo F. (2002). Società e discorso. L’etica della comunicazione in Karl Otto Apel e Jacques Derrida, con un inedito di Jacques Derrida: I limiti del consenso. Milano: Mimesis.
  3. Di Vincenzo F. e Manzi G. (2012). L’origine darwiniana del linguaggio. MicroMeg. Almanacco della scienza, 1: 47-178.
  4. Thom R. (1972). Stabilité structurelle et morphogenèse. Paris: InterÉditions (trad. it.: Stabilità strutturale e morfogenesi. Saggio di una teoria generale dei modelli. Trad. di Pedrini A. Torino: Einaudi, 1980.
  5. Vanni F. (1984). Modelli mentali di gruppo. Milano: Cortina.
  6. Vanni F. (1997). Relazione tenuta presso la Casa di Cura Parco dei Tigli a Teolo, Padova.
  7. Woodcock A. e Davis M. (1978). Catastrophe theory. London: Pelican (trad. it.: La teoria delle catastrofi. Milano: Garzanti, 1982).

Angelo Silvestri, in "GRUPPI" 1/2019, pp. 5-8, DOI:10.3280/GRU2019-001001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche