Crescere in una famiglia monoparentale: setting variabili e modalità d’intervento

Titolo Rivista: RICERCA PSICOANALITICA
Autori/Curatori: Franca Amione, Elena Bonassi, Filomena Sciaudone, Elisa Banino, Debora Tonello, Rita Verzari
Anno di pubblicazione: 2019 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 13 P. 85-97 Dimensione file: 167 KB
DOI: 10.3280/RPR2019-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il lavoro contiene una riflessione a partire dall’esperienza clinica delle autrici sulle problematiche connesse alla realtà delle famiglie monoparentali. La casistica riguarda situazioni di madri di figli maschi giunte all’osservazione in concomitanza con l’adolescenza dei figli, fase particolarmente critica in contesti di monogenitorialità. Si evidenziano come elemento specifico di queste situazioni una tendenza alla fusionalità che impedisce il fisiologico processo di separazione e soggettivazione e che si ripercuote anche nelle motivazioni che sostengono la richiesta di aiuto. Le autrici riflettono dunque sulla necessità di individuare differenti modalità di intervento e vedono come principale elemento discriminante per l’indicazione terapeutica la qualità del legame che caratterizza la coppia madre-figlio.

  1. Berenstein I. ( 2005). Devenir otro con otro(s). Buenos Aires: Editorial Paidόs.
  2. Bimbi F., Trifiletti R. a cura di (2006). Madri sole e nuove famiglie. Declinazioni inattese della genitorialità. Roma: Edizioni Lavoro.
  3. Cahn R. (1998). L’adolescent dans la psychanalyse: l’aventure de la subjectivation. Paris: Puf (trad. it.: L’adolescenza nella psicoanalisi. L’avventura della soggettivazione. Roma: Borla, 2000).
  4. Freud S. (1914). Introduzione al narcisismo.Torino: Bollati Boringhieri (2009).
  5. Gay Cialfi R. (1997). Volti nuovi della famiglia: tra libertà e responsabilità. Torino: Claudiana.
  6. Kaës R. (1993).Trasmissione della vita psichica tra generazioni. Roma: Borla.
  7. Nicolò A.M. (2000). La memoria nella trasmissione generazionale della famiglia. Psyche, 2: 111-122.
  8. Nicolò A.M. (2013). “Percorsi della nuova genitorialità, Giornate aperte: Psicoanalisi e società. Le nuove genitorialità”, Centro Psicoanalitico Romano, Roma 9 novembre 2013. -- Testo disponibile al sito: http://www.centropsicoanalisiromano.it/archivio-lavori-scientifici/archivio-storico-dal-2001-a-oggi/403-percorsi-della-nuova-genitorialita.html.
  9. Nicolò A.M., Benghozi P., Lucarelli D. (2015). Famiglie in trasformazione. Milano: FrancoAngeli.
  10. Pellizzari G. (2010). La seconda nascita. Fenomenologia dell’adolescenza. Milano: FrancoAngeli.
  11. Pigozzi L. (2016). Mio figlio mi adora. Roma: Nottetempo.
  12. Vanni F. (2015). La consultazione psicologica con l’adolescente. Milano: FrancoAngeli.
  13. Winnicott D. (1969). Dalla pediatria alla psicoanalisi. Roma: Armando Editore.

Franca Amione, Elena Bonassi, Filomena Sciaudone, Elisa Banino, Debora Tonello, Rita Verzari, Crescere in una famiglia monoparentale: setting variabili e modalità d’intervento in "RICERCA PSICOANALITICA" 3/2019, pp 85-97, DOI: 10.3280/RPR2019-003007