Clicca qui per scaricare

La trascrizione clinica sintetica: un metodo di scrittura del colloquio clinico
Titolo Rivista: TERAPIA FAMILIARE 
Autori/Curatori:  Luca Vallario 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 121 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 5-24 Dimensione file:  130 KB
DOI:  10.3280/TF2019-121001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo propone un metodo, la trascrizione clinica sintetica (TCS), definito per sintetizzare il colloquio clinico. Disposta su uno schema di semplice lettura, la TCS si compone di una sezione informativa e di una sezione contenutistica. Nella prima, sono racchiuse le informazioni che fanno da cornice al colloquio clinico: data, numero, titolo, tipologia, durata della seduta. Nella sezione contenutistica, le parti evidenziate sono riferite a un resoconto sintetico del colloquio clinico: setting, contenuti, temi, metafore, mosse terapeutiche, minutaggio. Lo strumento ha come campi d’applicazione l’ambito clinico, in particolare per il momento della supervisione, la didattica e la ricerca.


Keywords: Contenuti, temi, metafore, mosse terapeutiche, mappa, titolo.

  1. Andolfi M., Angelo C. (1987). Tempo e mito nella psicoterapia familiare. Torino: Bollati Boringhieri.
  2. Andolfi M., Angelo C., D’Atena P. (2001). La terapia narrata dalle famiglie. Una prospettiva di ricerca intergenerazionale. Milano: Raffaello Cortina.
  3. Anolli L. (2006). Fondamenti di psicologia della comunicazione. Bologna: Il Mulino.
  4. Borgna E. (1999). Noi siamo un colloquio. Milano: Feltrinelli, 2012.
  5. Caillè P., Rey Y. (2004). Gli oggetti fluttuanti. Metodi di interviste sistemiche. Roma: Armando, 2005.
  6. Cambiaso G., Mazza R. (2018). Tra intrapsichico e trigenerazionale. La psicoterapia individuale al tempo della complessità. Milano: Raffaello Cortina.
  7. Canestrari R. (1984). Psicologia generale e dello sviluppo. Bologna: Editrice Clueb, 1993.
  8. Chatman S. (1978). Storia e discorso. La struttura narrativa nel romanzo e nel film. Parma: Pratica Editrice, 1987.
  9. Elkaim M. (1992). Se mi ami non amarmi. Torino: Bollati Boringhieri.
  10. Elkaim M. (2010). La risonanza nella supervisione e nella formazione. In: Onnis L. (a cura di), Lo specchio interno. La formazione personale del terapeuta sistemico in una prospettiva europea. Milano: FrancoAngeli.
  11. Freud S. (1892-1895). Studi sull’isteria. In: Opere, vol. 1. Torino: Bollati Boringhieri, 1967.
  12. Freud S. (1909). Osservazioni su un caso di nevrosi ossessiva (Caso clinico dell’uomo dei topi). In: Opere, vol. 6. Torino: Bollati Boringhieri, 1974.
  13. Freud S. (1912). Consigli al medico nel trattamento psicoanalitico. In: Opere, vol. 6. Torino: Bollati Boringhieri, 1974.
  14. Freud S. (1914). Dalla storia di una nevrosi infantile. Caso clinico dell’uomo dei lupi. In: Opere, vol. 7. Torino: Bollati Boringhieri, 1975.
  15. Freud S. (1926). Il problema dell’analisi condotta da non medici. Conversazione con un interlocutore imparziale. In: Opere, vol. 10. Torino: Bollati Boringhieri, 1978.
  16. Giacometti K., Mazzei D. (2011). Il terapeuta sistemico-relazionale. Itinerari, mappe e nessi tra interpretazioni e rappresentazioni. Milano: FrancoAngeli.
  17. Grice H.P. (1993). Logica e conversazione. Bologna: Il Mulino.
  18. Korchin S.J. (1976). Psicologia clinica moderna, vol. I. Roma: Borla, 1977.
  19. Lingiardi V., Dazzi N. (2006). L’uso di trascrizioni di sedute nella ricerca in psicoterapia. In: Dazzi N., Lingiardi V., Colli A., La ricerca in psicoterapia. Modelli e strumenti. Milano: Raffaello Cortina.
  20. Manfrida G. (2017). Introduzione. In: Vallario L., Scrivere un colloquio. La Trascrizione Clinica Sintetica. Napoli: Luigi Guerriero Editore.
  21. Minuchin S., Nichols M.P., Lee W. (2007). Famiglia: un’avventura da condividere. Valutazione familiare e terapia sistemica. Torino: Bollati Boringhieri.
  22. Morin E. (1977). Il metodo. La natura della natura. Milano: Raffaello Cortina.
  23. Morin E. (2002). Il metodo. 5. L’identità umana. Milano: Raffaello Cortina.
  24. Perelman C., Olbrechts-Tyteca L. (1958). Trattato dell’argomentazione. La nuova retorica. Torino: Piccola Libreria Einaudi, 1989.
  25. Saccu C. (2017). Presentazione. In: Vallario L., Scrivere un colloquio. La trascrizione Clinica Sintetica. Napoli: Luigi Guerriero Editore.
  26. Shannon C., Weaver W. (1949). La teoria matematica delle comunicazioni. Milano: Etas Kompass, 1977.
  27. Simone R. (2000). La Terza Fase. Bari: Laterza.
  28. Trevi M. (1993). Il lavoro psicoterapeutico. Limiti e controversie. Roma-Napoli: Edizioni Theoria.
  29. Vallario L. (2010). Il Cronogramma. Uno strumento per la psicoterapia. Milano: FrancoAngeli.
  30. Vallario L. (2013). La Lunch Session trifasica. Uno strumento per e oltre i DCA. Milano: FrancoAngeli.
  31. Vallario L. (2017). Scrivere un colloquio. La Trascrizione Clinica Sintetica. Napoli: Luigi Guerriero Editore.
  32. Whitaker C.A., Bumberry W.M. (1988). Danzando con la famiglia. Un approccio simbolico-esperienziale. Roma: Astrolabio, 1989.
  33. Zetzel E.R. (1966). Additional notes upon a case of obsessional neurosis: Freud 1909. International Journal of Psychotherapy, 61, 1: 17-36.

Luca Vallario, in "TERAPIA FAMILIARE" 121/2019, pp. 5-24, DOI:10.3280/TF2019-121001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche