Clicca qui per scaricare

Il Trauma Complesso come disturbo dello sviluppo: analisi di un caso clinico
Titolo Rivista: MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA 
Autori/Curatori: Martina Ruggeri, Laura Massi 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 107-117 Dimensione file:  182 KB
DOI:  10.3280/MAL2020-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il contributo si pone l’obiettivo di evidenziare la dannosità e pervasività del Complex Trauma sullo sviluppo del bambino, attraverso l’esposizione di un caso clinico esemplifica-tivo, sia per l’analisi della compromissione funzionale della vittima sia per porre l’attenzione sui limiti dell’attuale sistema di classificazione diagnostico, che ad oggi fa riferimento uni-camente alla diagnosi di PTSD (Post Traumatic Stress Disorder), ritenuta non sufficiente-mente esaustiva per descrivere e riconoscere i traumi relazionali precoci, multipli e cronici, responsabili dei diversi possibili esiti disadattivi. Diversamente, il Disturbo Traumatico del-lo Sviluppo (DTS), non ancora inserito nei manuali diagnostici, viene ritenuto più consono a descrivere la complessità degli effetti del trauma interpersonale precoce e cronico, consi-derando ed includendo le molteplici espressioni sintomatiche del disturbo e, di conseguen-za, individuando i percorsi terapeutici più adeguati per i bambini.


Keywords: Trauma Complesso; Disturbo Traumatico dello Sviluppo (DTS); maltratta-mento infantile; Disturbo Post Traumatico da Stress Complesso (PTSD-C); sintomi post-traumatici.

  1. Achenbach, T. M., & Edelbrock, C. (1991). Child Behavior Checklist. Burlington: Department of Psychiatry.
  2. American Psychiatric Association (2014). Manuale diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, quinta edizione, DSM-5. Milano: Raffaello Cortina.
  3. Briere, J. (2005). Trauma Symptom Checklist for Young Children (TSCYC): Professional manual. Odessa: Psychological Assessment Resources.
  4. Camisasca, E., Miragoli, S., & Di Blasio, P. (2014). La disorganizzazione dell’attaccamento spiega i sintomi post-traumatici nei bambini vittime di violenza intrafamiliare? Maltrattamento e abuso all’infanzia, 16, 35-55., DOI: 10.3280/MAL2014-002003
  5. Cheli, M., & Gambuzza, C. (2017) (Eds.). Il disturbo post traumatico complesso: dalla teoria alla pratica multidisciplinare. Milano: FrancoAngeli.
  6. Cheli, M., Mantovani F., & Mori T. (2015) (Eds.). La valutazione sociale delle cure parentali. Manuale per l’operatore. Milano: FrancoAngeli.
  7. Cheli, M., Ricciutello C., & Valdiserra, M. (2012). Maltrattamento all’infanzia. Un modello integrato di interventi per i servizi sociali e sanitari. Rimini: Maggioli.
  8. Cianchetti, C., & Sannio Fancello, G. (2001). SAFA Scale Psichiatriche di Autosomministrazione per Fanciulli e Adolescenti. Firenze: Giunti.
  9. Cook, A., Blaustein, M., Spinazzola, J., & Van der Kolk, B. (2003). Complex Trauma in children and adolescents: White paper from the National Child Traumatic Stress Network Complex Trauma Task Force. Los Angeles: National Center for Child Traumatic Stress.
  10. Di Blasio, P. (2005). Tra rischio e protezione. La valutazione delle competenze genitoriali. Milano: Unicopli.
  11. Herman, J. L. (2005). Guarire dal trauma. Affrontare le conseguenze della violenza, dall’abuso domestico al terrorismo. Milano: Magi.
  12. Liotti, G., & Farina, B. (2011). Sviluppi traumatici. Eziopatogenesi, clinica e terapia della dimensione dissociativa. Milano: Raffaello Cortina.
  13. Lyons-Ruth, K., & Jacobvitz, D. (1999). Attachment disorganization: Unresolved loss, relational violence, and lapses in behavioral and attentional strategies. New York: Guilford Press.
  14. Main, M., & Solomon, J. (1990). Procedures for identifying infants as disorganized/disoriented during the Ainsworth Strange Situation. Attachment in the preschool years: Theory, research and intervention. Chicago: Chicago University Press.
  15. Malacrea, M. (2011). Il trauma dell’abuso e il delicato processo della riparazione: come ridare voce e corpo al bambino violato. Milano: FrancoAngeli.
  16. Montecchi, F. (2016). Dal bambino minaccioso al bambino minacciato. Gli abusi e la violenza in famiglia: prevenzione, rilevamento e trattamento. Milano: FrancoAngeli.
  17. Porges, S. W. (2018). La guida alla teoria polivagale. Il potere trasformativo della sensazione di sicurezza. Roma: Giovanni Fioriti.
  18. Putnam, F. W. (1997). Dissociation in children and adolescents: A developmental perspective. New York: Guilford Press.
  19. Regione Emilia-Romagna (2013). Linee di Indirizzo Regionali per l’Accoglienza e la Cura di bambini e adolescenti vittime di Maltrattamento/Abuso (Disponibile online: www.saluter.it 16/01/2018).
  20. Ricciutello, C., & Montenegro, M. E. (2017). Le conseguenze del trauma interpersonale in età evolutiva. In M. Cheli, & C. Gambuzza (Eds.), Il disturbo post traumatico complesso: dalla teoria alla pratica multidisciplinare. Milano: FrancoAngeli.
  21. Ricciutello, C., Cheli, M., Montenegro, M. E., Campieri, M., Fini, A., & Pincanelli, F. (2012). Violenza intrafamiliare e salute mentale in adolescenza: il trauma complesso come disturbo dello sviluppo. Rivista di Psichiatria, 5, 413-423., DOI: 10.1708/1175.13032
  22. Simonelli, A. (2014). La funzione genitoriale. Sviluppo e psicopatologia. Milano: Raffaello Cortina.
  23. Tronick, E. (2008). Regolazione emotiva. Nello sviluppo e nel processo terapeutico. Milano: Raffaello Cortina.
  24. Van der Kolk, B .A. (2009a). Il disturbo traumatico dello sviluppo: verso una diagnosi razionale per i bambini cronicamente traumatizzati. In V. Caretti, & G. Craparo (Eds.), Trauma e psicopatologia. Roma: Astrolabio.
  25. Van der Kolk, B. A. (2009b). Il corpo tiene il conto. Introduzione alla psicobiologia del disturbo post-traumatico da stress. In R. Williams (Ed.) Trauma e relazioni. Le prospettive scientifiche e cliniche contemporane. Milano: Raffaello Cortina.

Martina Ruggeri, Laura Massi, in "MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA" 2/2020, pp. 107-117, DOI:10.3280/MAL2020-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche