Clicca qui per scaricare

Poliziotti, carabinieri e mafiosi a Palermo (1962-1974)
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Vittorio Coco 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 293  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  28 P. 149-176 Dimensione file:  223 KB
DOI:  10.3280/IC2020-293006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo consiste in un inquadramento della Pubblica sicurezza (Ps) a Palermo tra gli anniSessanta e la prima metà degli anni Settanta del Novecento. Si tratta di un momento significativoperché fu allora che gli apparati di sicurezza cominciarono a riattrezzarsi per il contrastoal fenomeno mafioso, in conseguenza della recrudescenza criminale e del mutato climapolitico. All’interno dell’articolo un particolare rilievo è stato dato sia alle figure dei questoriche si avvicendarono, sia alla squadra mobile che, esercitando le funzioni di polizia giudiziaria,rivestiva un ruolo centrale da un punto di vista investigativo. Inoltre, per ragionare in manierapiù completa della risposta delle istituzioni al crimine organizzato, parallelamente allaPs si è voluto dare spazio anche alle vicende riguardanti le strutture periferiche dei carabinieri.Uno degli aspetti centrali che emerge dall’articolo è la complessa relazione che si è sviluppatatra gli organismi operanti sul campo, così come quella con la magistratura, che ebbe tra isuoi effetti il rallentamento della stessa azione di contrasto.


Keywords: Polizia, Carabinieri, Questore, Squadra mobile, Mafia, Palermo

Vittorio Coco, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 293/2020, pp. 149-176, DOI:10.3280/IC2020-293006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche