Gli affidi intrafamiliari: un’opportunità da gestire con cura

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Dante Ghezzi
Anno di pubblicazione: 2020 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 10 P. 110-119 Dimensione file: 96 KB
DOI: 10.3280/MG2020-001011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’affido intrafamiliare dei minori in difficoltà nel loro nucleo è una risorsa diffusa e applicata nel nostro paese che merita una riflessione particolare essendo strumento delicato a cui sono stati dedicati pochi studi. Esso non può essere applicato in maniera automatica in quanto possono verificarsi controindicazioni o complessità impreviste. Pertanto si propone una metodica falsificazionista per garantirsi che la scelta dell’affidamento intrafamiliare sia idonea, corretta e non succube di un ottimismo ingenuo. Vengono affrontati altresì sia la questione della definizione di un progetto da cui non ci si può esimere se non si vuole cadere nello spontaneismo, sia il tema classico ma spesso lasciato ai buoni propositi del lavoro in équipe e quindi l’attenzione al recupero delle competenze genitoriali venute meno.

Dante Ghezzi, Gli affidi intrafamiliari: un’opportunità da gestire con cura in "MINORIGIUSTIZIA" 1/2020, pp 110-119, DOI: 10.3280/MG2020-001011