Risorse personali per contrastare il malessere degli studenti lavoratori: il ruolo di mediatore del Work-Study Conflict nella relazione tra percezioni di autoefficacia e performance

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Leda Marino, Vincenza Capone
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 21 P. 78-98 Dimensione file: 297 KB
DOI: 10.3280/PDS2021-001006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’obiettivo dello studio è stato quello di indagare il ruolo di mediazione del Work-Study Conflict (WSC), considerato dalla letteratura un rischio psicosociale, nella relazione tra perce-zioni di autoefficacia studentesca e lavorativa e performance accademica (auto-riferita). Sono stati somministrati due questionari self-report all’inizio del semestre accademico (T1, N=134) e dopo sei mesi comprensivi di una sessione d’esame (T2, N=100), a studenti-lavoratori part-time iscritti a differenti corsi di laurea delle università campane. È stato implementato un mo-dello di path analysis con l’ausilio del software Mplus 8.0. In linea con le ipotesi il WSC è risultato mediatore totale della relazione tra autoefficacia lavorativa e performance accademica e mediatore parziale della relazione tra autoefficacia studentesca e performance. In un’ottica di sostegno alla carriera degli studenti l’università è chiamata a mettere in pratica strategie di in-tervento per la promozione del benessere e che facilitino la conciliazione tra i differenti ruoli che gli studenti stessi si trovano a ricoprire. In quest’ottica, lo studio si propone di evidenziare alcune variabili che vanno a facilitare la conciliazione studio-lavoro, migliorando l’efficacia nella prestazione.

  • Perceived Employability, Academic Commitment, and Competency of University Students During the COVID-19 Pandemic: An Exploratory Study of Student Well-Being Vincenza Capone, Leda Marino, Miriam Sang-Ah Park, in Frontiers in Psychology 788387/2021
    DOI: 10.3389/fpsyg.2021.788387

Leda Marino, Vincenza Capone, Risorse personali per contrastare il malessere degli studenti lavoratori: il ruolo di mediatore del Work-Study Conflict nella relazione tra percezioni di autoefficacia e performance in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 1/2021, pp 78-98, DOI: 10.3280/PDS2021-001006