Clicca qui per scaricare

Una visione prospettica del consulente dei processi di apprendimento nella digital transformation nelle organizzazioni
Titolo Rivista: QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO 
Autori/Curatori: Gabriella Campanile 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 112  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  17 P. 229-245 Dimensione file:  215 KB
DOI:  10.3280/QUA2020-112015
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La figura del consulente dei processi di apprendimento delle organizzazioni (CPAO), profilo ad oggi ancora poco codificato se pur già presente nel mercato del lavoro, prevalentemente nelle organizzazioni di piccola e media dimensione, coglie la necessità di ridefinire la propria funzione e le proprie skill in base ai cambiamen-ti di scenario e strutturali che le aziende sono chiamate a compiere nel breve e medio periodo. Per questo avere una visione prospettica, non solo del ruolo, ma anche dei fattori, esogeni alle organizzazioni, consente di tracciare le direttive su cui ri-progettare la professione del CPAO nell’era Industria 4.0. Chi scrive, proverà ad elaborare le risposte ai seguenti interrogativi: - Quali sono le nuove skill di cui il CPAO deve dotarsi per sostenere i processi di trasformazione digitale e tecnologica delle organizzazioni? - Quale è il ruolo che può avere il CPAO all’interno dei contesti organizzativi caratterizzati da profonde trasformazioni tecnologiche e digitali? Questa riflessione vuole dare un primo contributo alla definizione di una nuova visione e dello scopo del profilo CPAO per aggiungere valore all’interno del nuovo scenario di riferimento.


Keywords: Apprendimento organizzativo; consulente aziendale; formazione aziendale; formazione incorporata; trasformazione digitale; gestione del cambiamento.

  1. Amicucci F. e Gabrielli G., a cura di (2013). Boundaryless learning. Nuove strategie e stru-menti di formazione. Milano: FrancoAngeli.
  2. Commissione Europea (2020). Indice di digitalizzazione dell’economia e della società (DESI) 2020 Italia, -- «testo disponibile al sito: https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/scoreboard/italy» (28.12.2020).
  3. Federighi P. (2009). L’educazione incorporata nel lavoro. Studi sulla Formazione, 12(1/2): 133-151.
  4. Federighi P., a cura di (2018). Educazione degli Adulti. Ricerche, politiche, luoghi e profes-sioni. Firenze: Firenze University Press.
  5. Federighi P., Campanile G. e Grassi C. (2012). Il Modello dell’Embedded Learning nelle PMI. Pisa: Edizioni ETS.
  6. Legge 22 maggio 2017, n. 81. Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subor-dinato.
  7. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Smart working, -- «testo disponibile al sito: https://www.lavoro.gov.it/strumenti-e-servizi/smart-working/Pagine/default.aspx» (28.12.2020).
  8. Osservatorio Politecnico di Milano (2020). Osservatorio Smart working 2020. Smart wor-king: Il futuro del lavoro oltre l’emergenza, -- «testo disponibile al sito: https://www.som.polimi.it/event/smart-working-il-futuro-del-lavoro-oltre-lemergenza/» (28.12.2020).
  9. Samuel A. (2016). The Soft skill of Great Digital Organizations. Harvard Business Review, -- «testo disponibile al sito: https://hbr.org/2016/02/the-soft-skills-of-great-digital-organizations» (28.12.2020).
  10. Schuh G., Anderl R., Gausemeier J., ten Hompel M. and Wahlster W., editors (2017). Indus-trie 4.0 Maturity Index. Managing the Digital Transformation of Companies (Acatech Study). Munich: Herbert Utz Verlag, -- «testo disponibile al sito: http://industria40.regione.toscana.it/documents/685883/702347/Industry+4.0.+Maturity+Index_ENG/948e474e-47d2-4903-918b-613e00ce3912» (28.12.2020).
  11. Senge P.M., a cura di (2019). La quinta disciplina. L’arte e la pratica dell’apprendimento organizzativo. Napoli: Editoriale Scientifica

Gabriella Campanile, in "QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO" 112/2020, pp. 229-245, DOI:10.3280/QUA2020-112015

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche