Clicca qui per scaricare

The Role of Cultural Delegations in the Cold War: The Case of China and Italy (1953-1978)
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Lorenzo M. Capisani 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 2-3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  30 P. 123-152 Dimensione file:  429 KB
DOI:  10.3280/MON2020-002007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


The historical phenomenon of cultural delegations was characterized by several distinctive features during the Cold War and can be considered a significant aspect of cultural relations more in general. The Italian-Chinese case has a certain interest, as it underlines the existence of intricate local dynamics that acquired an increasingly in-ternational dimension throughout the years. Culture was both seen as an issue that stressed the distance between Italy and China and as a possible ground for dialogue. This approach to cultural phenomena shows how, in the context of the Cold War, cul-tural facts permeated political relations as well as commercial ones. The evolution of delegations has been marked by a gradual internationalization and, at the same time, by their being rooted in the national milieu. This process started with the Korean War and reached a turning point with the economic reforms under Deng Xiaoping.

Il fenomeno storico delle delegazioni culturali ha assunto caratteristiche particolari durante la Guerra Fredda e rappresenta un aspetto significativo delle relazioni culturali in generale. Il caso italo-cinese riveste un certo interesse poiché mostra l’esistenza di dinamiche complesse a livello locale che, col tempo, hanno assunto una dimensione sempre più internazionale. In questi anni, la cultura è stata intesa come un fattore di distanza e, al contempo, di possibile dialogo. Questa accezione ampia evidenzia come, nel contesto della Guerra Fredda, l’ambito culturale permeasse anche le relazioni politiche e quelle commerciali. L’evoluzione delle delegazioni è stata segnata da una progressiva internazionalizzazione e, al contempo, da un radicamento nel contesto nazionale. Tale processo si è sviluppato a partire dalla guerra di Corea e ha raggiunto un punto di svolta con le riforme economiche di Deng Xiaoping.
Keywords: Guerra Fredda, politica estera cinese, politica estera italiana, maoismo, comunismo, relazioni Cina-Europa, commercio internazionale

Lorenzo M. Capisani, in "MONDO CONTEMPORANEO" 2-3/2020, pp. 123-152, DOI:10.3280/MON2020-002007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche