Clicca qui per scaricare

La Guerra Fredda alle Olimpiadi: la diplomazia sportiva americana negli anni Cinquanta
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Umberto Tulli 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 2-3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 237-256 Dimensione file:  306 KB
DOI:  10.3280/MON2020-002012
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Negli anni Cinquanta, l’amministrazione Eisenhower diede grande importanza allo sport nella sua propaganda e nelle sue iniziative di diplomazia culturale. Per rispondere alla "offensiva culturale" sovietica, sviluppò tre tipi di iniziative: uno sforzo propagandistico per denunciare i problemi dello sport sovietico (soprattutto la sua natura professionistica e politica) e mostrare i pregi dello sport americano; tour all’estero di atleti americani; tour negli Stati Uniti di atleti di altre nazionalità. Comune a tutte queste iniziative stava un messaggio e, insieme, una contraddizione: l’assenza di interferenze del governo federale nello sport americano.


Keywords: Diplomazia culturale, propaganda, sport, giochi olimpici, Eisenhower, Guerra Fredda

Umberto Tulli, in "MONDO CONTEMPORANEO" 2-3/2020, pp. 237-256, DOI:10.3280/MON2020-002012

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche