Clicca qui per scaricare

Le "quartare" votive di Maria SS. del Ponte. Per un itinerario artistico, culturale e religioso a Caltagirone
Titolo Rivista: ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE 
Autori/Curatori: Francesco Failla 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  8 P. 154-161 Dimensione file:  209 KB
DOI:  10.3280/ASSO2020-001017
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel 1572 la Vergine appare nelle acque di una fonte a Caltagirone; l’edificazione di un santuario, l’azione dei Gesuiti, la venerazione popolare ne hanno mantenuto intatto il culto per secoli e le brocche - quartare nel dialetto locale - un tempo usate per attingere acqua, sono diventate il simbolo della devozione a Maria. Obiettivo del contributo è mostrare come questi oggetti devozionali - in terracotta e maiolica policroma - possano essere valorizzati realizzando un itinerario turistico-culturale nel quale l’intimità spirituale della comunità e la valenza dei maestri ceramisti s’incontrano per raccontare memorie, religiosità e bellezza.


Keywords: Ceramica, Mariologia, Gesuiti, Itinerari, Beni culturali

Francesco Failla, in "ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE" 1/2020, pp. 154-161, DOI:10.3280/ASSO2020-001017

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche