Clicca qui per scaricare

Spunti dalla storia per una teoria della polizia
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Roberto Cornelli 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 173  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 565-574 Dimensione file:  267 KB
DOI:  10.3280/SS2021-173010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


I sette contributi che compongono il dossier sono l’esito di un seminario tenutosi presso l’Università degli studi di Milano nell’ambito delle attività del Cepoc (Centro per lo studio delle polizie e del controllo del territorio). In quella occasione si sono discussi quattro volumi di recente pubblicazione (editi tra il 2018 e il 2019) aventi per oggetto diversi aspetti di storia delle polizie in Italia in età contemporanea, con la partecipazione sia degli autori e curatori dei volumi, sia di studiosi della materia. Ne esce un quadro articolato e problematizzato degli indirizzi secondo i quali in Italia si va consolidando una storiografia dedicata a questi temi, sin qui relativamente trascurati con riferimento all’età contemporanea. Nello stesso tempo si offrono numerosi gli spunti, anche in chiave interdisciplinare, utili a stimolare nuove linee di ricerca. In questo contributo l’autore discute i volumi di Michele Di Giorgio, Per una polizia nuova. Il movimento per la riforma della Pubblica Sicurezza (1969-1981), e di Laura Di Fabio, Due democrazie, una sorveglianza comune. Italia e Repubblica Federale Tedesca nella lotta al terrorismo interno e internazionale (1967-1986), nonché Salvatore Ottolenghi, Una cultura professionale per la polizia dell’Italia liberale e fascista. Antologia degli scritti (1883-1934), a cura di Nicola Labanca e Michele Di Giorgio, e Dura lex sed lex. Storia e rappresentazione della Polizia di Stato dal 1852 alla Riforma del 1981, a cura di Raffaele Camposano e Fabio Santilli.


Keywords: polizia, Italia, apparati di sicurezza, pubblica sicurezza, ordine pubblico.

  1. Antonielli L. (2008), Les réformes de la police en Lombardie au XVIIIe siècle, in Bernard B. (dir.), Lombardie et Pays-Bas autrichiens. Regards croisés sur les Habsbourg et leurs réformes au XVIIIe siècle, Bruxelles, Éditions de l’Université de Bruxelles, , pp. 159-181.
  2. Antonielli L. (2017), a cura di, Tra polizie e controllo del territorio: alla ricerca delle discontinuità, Soveria Mannelli, Rubbettino.
  3. Antonielli L. (2019), a cura di, Dagli esecutori alla polizia giudiziaria: un lungo percorso, Soveria Mannelli, Rubbettino.
  4. Bittner E. (1990), Aspects of Police Work, Boston, Boston University Press.
  5. Bonino M. (2005), La polizia italiana nella seconda metà dell’Ottocento. Aspetti culturali e operativi, Roma, Laurus Robuffo.
  6. Brodeur J.P. (2010), The Policing Web, New York, Oxford University Press.
  7. Bussi E. (1955), I principi di governo nello stato di polizia, Cagliari, Editrice sarda.
  8. Buzzanca S. (2002), La figura di Salvatore Ottolenghi, in «Instrumenta», n. 16, pp. 311-327.
  9. Camposano R. (2018), Dura lex sed lex. Storia e rappresentazione della Polizia di Stato dal 1852 alla Riforma del 1981, Roma, Ufficio storico della Polizia di Stato.
  10. Cicchini M. (2019), Una nuova grammatica concettuale della relazione tra polizia e giustizia: riformismo penale e Rivoluzione francese (1760-1795), Dagli esecutori alla polizia giudiziaria: un lungo percorso, a cura di L. Antonielli, Soveria Mannelli, Rubbettino, pp. 115-125.
  11. Cornelli R. (2020), La forza di polizia. Uno studio criminologico sulla violenza, Torino, Giappichelli.
  12. Di Fabio (2018), Due democrazie, una sorveglianza comune. Italia e Repubblica Federale Tedesca nella lotta al terrorismo interno e internazionale (1967-1986), Milano, Mondadori.
  13. Di Giorgio M. (2019), Per una polizia nuova. Il movimento per la riforma della Pubblica Sicurezza, Roma, Viella.
  14. Hughes S.C. (1987), Fear and Loathing in Bologna and Rome. The Papal Police in Perspective, in «Journal of Social History», n. 21, pp. 97-116.
  15. Jobard F. (2012), Proposition on the Theory of Policing, in «Champ Penal/Penal Field», n. IX.
  16. Labanca N. (2018), Salvatore Ottolenghi e i saperi di polizia, in Salvatore Ottolenghi. Una cultura professionale per la Polizia dell’Italia liberale e fascista, a cura di Nicola Labanca e Michele Di Giorgio, Milano, Unicopli, pp. 17-35.
  17. Mannori L. (2019), Per un censimento degli esecutori di giustizia nello Stato fiorentino: da Cosimo I a Pietro Leopoldo, in Dagli esecutori alla polizia giudiziaria: un lungo percorso, a cura di Livio Antonielli, Soveria Mannelli, Rubbettino, pp. 67-92.
  18. Mastrofski S.D. (2004), Controlling Street-Level Police Discretion, in «The Annals of the American Academy», n. 593, pp. 100-118.
  19. Maier C.S. (2014), Leviathan 2.0. Inventing Modern Statehood, Cambridge MA, Harvard University Press (trad. it. Leviatano 2.0. La costruzione dello stato moderno, Torino, Einaudi, 2018).
  20. Mori S. (2017), Polizia e statualità nel primo Ottocento: l’esperienza lombardo-veneta e la cultura professionale italiana, Soveria Mannelli, Rubbettino.
  21. Napoli P. (2003), Naissance de la police moderne. Pouvoir, normes, société, Paris, La Decouverte.
  22. Sbriccoli M. (1998), Caratteri originari e tratti permanenti del sistema penale italiano (1860-1990), in Storia d’Italia. Annali 14. Legge Diritto Giustizia, a cura di L. Violante, Torino, Einaudi, pp. 487-551.
  23. Tessitori P. (1996), Basta che finissa ‘sti cani. Democrazia e polizia nella Venezia del 1797, Venezia, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The request was aborted: Could not create SSL/TLS secure channel.

Roberto Cornelli, in "SOCIETÀ E STORIA " 173/2021, pp. 565-574, DOI:10.3280/SS2021-173010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche