Clicca qui per scaricare

Approccio multidisciplinare alle malattie infiammatorie croniche intestinali: la rettocolite ulcerosa
Titolo Rivista: PNEI REVIEW 
Autori/Curatori: Leslye Pario, Luigia de Marinis, Vincenzo Velio Degola 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 2  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 98-116 Dimensione file:  263 KB
DOI:  10.3280/PNEI2021-002008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La significativa diffusione delle inflammatory bowel disease (IBD) o malattie autoimmuni dell’intestino nei paesi occidentali giustifica un’ipotesi clinica eziopatogenetica secondo cui l’urbanizzazione, insieme alla dieta occidentale, siano fattori stressanti, che in alcuni soggetti più suscettibili a causa di eventi avversi infantili (ACE) portino all’insorgere della IBD in età adulta. Negli studi sugli animali l’ipersensibilità viscerale è stata collegata a diversi eventi avversi della prima infanzia e nell’uomo le IBD possono manifestarsi in età adulta in seguito ad ACE, che riattivano l’asse ipotalamo-ipofisi-surreni (HPA) disregolato a causa degli stressor avvenuti in fase di sviluppo. In questo articolo è stato investigato il ruolo dell’asse HPA, l’importanza della trasmissione epigenetica dell’ipersensibilità viscerale alla generazione successiva non esposta al trauma, il ruolo della nutrizione e della respirazione yogica come fattori protettivi a livello epigenetico. Essendo malattie multifattoriali, viene esposto un caso clinico con approccio Pnei, con approccio nutrizionale ad personam, respirazione yogica per il controllo del perineo e terapia EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) per elaborazione dei target relativi all’infanzia e alla malattia nel presente.


Keywords: IBD, RCU, Yoga, Alimentazione, EMDR, Pnei.

Leslye Pario, Luigia de Marinis, Vincenzo Velio Degola, in "PNEI REVIEW" 2/2021, pp. 98-116, DOI:10.3280/PNEI2021-002008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche