Guerra e lutto a Milano. Momenti e luoghi dell’elaborazione del trauma 1915-1921

Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA
Autori/Curatori: Barbara Bracco
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 297 Lingua: Italiano
Numero pagine: 27 P. 181-207 Dimensione file: 0 KB
DOI: 10.3280/ic297-oa1
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il saggio prende in esame il processo dell’elaborazione del lutto a Milano tra il 1915 e il 1921. In particolare analizza le liturgie elaborate dalla società e dalle istituzioni di fronte alla morte di massa. Sulla base di varie fonti archivistiche, il saggio ha lo scopo di ricostruire i momenti più importanti e le reti sociali del dolore in una città fondamentale della storia italiana, soprattutto nella transizione epocale tra l’esperienza bellica e il fascismo.

  1. Stéphane Audoin-Rouzeau, Qu’est-ce qu’un deuil de guerre?, in «Revue historique des armée», n. 259, 2010
  2. Stéphane Audoin-Rouzeau, Annette Becker, La violenza, la crociata, il lutto. La Grande Guerra e la storia del Novecento, introduzione di A. Gibelli, Torino, Einaudi, 2002
  3. Stéphane Audoin-Rouzeau, Jean-Jacques Becker (a cura di), La Prima guerra mondiale, vol. I e II, introduzione di Antonio Gibelli, Torino, Einaudi, 2007
  4. Barbara Bracco, Combattere a Milano. 1915-1918. Il corpo e la guerra nella capitale del fronte interno, Milano, Editoriale Delfino, 2005
  5. Fabio Caffarena, Lettere dalla Grande guerra. Scritture del quotidiano, monumenti della memoria, fonti per la storia. Il caso italiano, Milano, Unicopli, 2005
  6. Fabio Caffarena, Nancy Murzilli (a cura di), In guerra con le parole. Il primo conflitto mondiale dalle testimonianze scritte alla memoria multimediale, Fondazione Museo storico del Trentino, 2018
  7. Emilio Gentile, L’apocalisse della modernità. La Grande guerra per l’uomo nuovo, Milano, Mondadori, 2014
  8. Antonio Gibelli, La Grande Guerra degli italiani (1915-1918), Milano, Sansoni, 1998
  9. Antonio Gibelli, La guerra grande. Storie di gente comune, Roma-Bari, Laterza, 2014
  10. Mario Isnenghi, Le guerre degli italiani. Parole, immagini, ricordi 1848-1945, Milano, Mondadori, 1989
  11. Mario Isnenghi, Daniele Ceschin (a cura di), Gli italiani in guerra. Conflitti, identità, memorie dal Risorgimento ai nostri giorni, vol. I e II, La Grande guerra: dall’intervento alla “vittoria mutilata”, Torino, UTET
  12. Mario Isnenghi, Giorgio Rochat, La Grande Guerra 1914-1918, Bologna, Il Mulino,2008
  13. Oliver Janz, Lutz Klinkhammer, La morte per la patria. La celebrazione dei caduti dal Risorgimento alla Repubblica, Roma, Donzelli, 2008
  14. Massimo Livi Bacci, I traumi d’Europa, Bologna, il Mulino, 2020
  15. Alessandro Miniero, Da Versailles al Milite Ignoro. Rituali e retoriche della Vittoria in Europa (1919-1921), Roma, Gangemi Editore, 2008
  16. Jan Plamper, Storia delle emozioni, Bologna, Il Mulino, 2018
  17. Jay Winter, Il lutto e la memoria. La Grande Guerra nella storia culturale europea, Bologna, il Mulino, 1998
  18. Jay Winter, War Beyond Words. Languages of Remembrance from the Great War to the Present, Cambridge University Press, 2017

Barbara Bracco, Guerra e lutto a Milano. Momenti e luoghi dell’elaborazione del trauma 1915-1921 in "ITALIA CONTEMPORANEA" 297/2021, pp 181-207, DOI: 10.3280/ic297-oa1