Contraddizioni e complessità del cohousing. Il contributo dell’abitare collaborativo alla generazione di spazio pubblico

Titolo Rivista: CRIOS
Autori/Curatori: Jacopo Gresleri
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 22 Lingua: English
Numero pagine: 14 P. 16-29 Dimensione file: 275 KB
DOI: 10.3280/CRIOS2021-022003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

A partire dalla posizione di Dorit Fromm a proposito del cohousing, soluzione che parrebbe incoraggiare i residenti a socializzare costituendo al tempo stesso una potenziale strategia per il rinnovamento di piccoli quartieri, l’autore si interroga sul reale contributo "innovativo" di questa forma residenziale nel soddisfare le nuove esigenze di urbanità. Se, come dichiara Bianchetti, lo spazio pubblico contemporaneo è uno spazio che non è per tutti, che «non celebra la fissità ma l’occasione», sarebbe utile delinearne l’uso odierno e le sue specificità. Nella ricerca di risposte a questi interrogativi, analizzando la posizione degli Smithson a proposito del ruolo pubblico dell’intervento privato e rifacendosi ad alcuni esempi ereditati dalla città antica, l’autore identifica una possibile nuova forma di abitare collaborativo.

  1. AA. VV. (2018). Cooperative di abitazione. Innovazione e sostenibilità. Archi, 1.
  2. Aalto A. (1987). Idee di architettura. Scritti scelti (1921-1968). Bologna: Zanichelli.
  3. Benjamin W. (1982). Das Passagenwerk (1927-1940). Suhrkamp: Frankfurt am Main (trad. it. Tiedemann R., a cura di. I «passages» di Parigi. Torino: Einaudi, 2002).
  4. Berg E. et al. (1982). Det lilla kollektivhuset. En modell för praktisk tillämpning. Stockholm: T14, Byggforskningsrådet
  5. Bianchetti C. (2015a). Gli spazi della condivisione sono in grado di ricostruire la città? Scienze del Territorio, 3: 52-58.
  6. Bianchetti C. (2015b). Intimité, extimité, public. Riletture dello spazio pubblico. Territorio, 72: 7-17.
  7. Bocchi F., a cura di (1990a). I portici di Bologna e l’edilizia civile medievale. Bologna: Grafis.
  8. Bocchi F. (1990b). Storia urbanistica e genesi del portico a Bologna. In: Bocchi F. (1990a), cit. Bologna: Grafis.
  9. Caldenby C., Wallden Å (1984). Kollektivhuset Stacken. Korpen: Göteborg.
  10. Chiodelli F. (2010). “Enclaves” private a carattere residenziale: Il caso di co–housing. Rassegna Italiana di Sociologia, 51(1): 95-116. DOI: 10.1423/31732.
  11. Chiodelli F., Baglione V. (2014). Living together privately: for a cautious reading of cohousing. Urban Research & Practice, 7(1): 20-34. DOI: 10.1080/17535069.2013.827905.
  12. Cooper Marcus C. (2000). Site Planning, Building Design and a Sense of Community: An Analysis of Six Cohousing Schemes in Denmark, Sweden and Netherlands. Journal of Architectural and Planning Research, 17(2): 146-163.
  13. Fromm D. (1991). Collaborative communities: cohousing, central living and other new forms of housing with shared facilities. New York: Van Nostrand Reinhold.
  14. Fromm D. (2012). Seeding Community: Collaborative Housing as a Strategy for Social and Neighborhood Repair. Building Environment, 38(3): 364-394.
  15. Gehl J. (1987). Life between Buildings: Using Public Space. New York: Van Nostrand Reinhold.
  16. Gresleri J. (2015). Cohousing. Esperienze internazionali di abitare condiviso. Busalla: Plug in.
  17. Gresleri J. (2018). Space and Collectivity in the Mediterranean Culture. Journal of Comparative Cultural Studies in Architecture, 11: 4-13.
  18. Guidarini S. (2018). New Urban Housing. Milano: Skira.
  19. Guidoni E. (1990). I portici nella tradizione urbanistica europea. In: Bocchi F. (1990a), cit., Bologna: Grafis.
  20. Hagbert P., Gutzon Larsen H., Thörn H., Wasshede C. (2019). Contemporary Co-housing in Europe. Towards Sustainable Cities? London: Routledge. DOI: 10.4324/9780429450174
  21. Jarvis H. (2011). Saving space, sharing time: integrated infrastructures of daily life in cohousing. Environment and Planning A, 43(3): 560-577.
  22. Low S. M. (1997). Urban Fear. Building Fortress America. City and Society, 9(1): 53-71.
  23. McCamant K., Durrett C. (2011). Creating Cohousing: Building Sustainable Communities. Gabriola Island: New Society Publishers.
  24. Merleau-Ponty M. (1945). Phénoménologie de la perception. Paris: Gallimard (trad. it. Bonomi A. Fenomenologia della percezione. Milano: Saggiatore, 1965).
  25. Mumford L. (1961). The City in History. London: Secker & Warburg (trad. it. Capriolo E., La città nella storia. Milano: Etas Kompass, 1967).
  26. Perulli P. (2009). Visioni di città. Torino: Einaudi.
  27. Risselada M., a cura di (2017). The Space Between. Alison and Peter Smithson. Köln: Verlag der Buchhandlung Walter König.
  28. Scotthanson C., Scotthanson K. (2005). The CoHousing Handbook: Building a Place for Community. Gabriola Island: New Society Publishers.
  29. Tummers L. (2015). The re-emergence of self-managed co-housing in Europe: A critical review of co-housing research. Urban Studies, 53(10): 1-18. DOI: 10.1177/0042098015586696
  30. Vattimo G., a cura di (1976). Martin Heidegger. Saggi e discorsi. Milano: Mursia.
  31. Vitta M. (2008). Dell’abitare. Torino: Einaudi.
  32. Williams J. (2005). Designing Neighbourhoods for Social Interaction: The Case of Cohousing. Journal of Urban Design, 10(2): 195-227. DOI: 10.1080/13574800500086998
  33. Zevi B. (1979). Architettura in nuce. Firenze: Sansoni.

Jacopo Gresleri, Contraddizioni e complessità del cohousing. Il contributo dell’abitare collaborativo alla generazione di spazio pubblico in "CRIOS" 22/2021, pp 16-29, DOI: 10.3280/CRIOS2021-022003