Sviluppo economico e formazione del capitale umano nell’Italia del "boom": la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Pavia

Titolo Rivista: STORIA IN LOMBARDIA
Autori/Curatori: Mario Rizzo
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 1-2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 15 P. 210-224 Dimensione file: 123 KB
DOI: 10.3280/SIL2021-001012
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo ricostruisce le vicende che, a cavallo fra gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento, condussero alla fondazione della Facoltà di Economia e Commercio presso l’Università degli Studi Pavia, collocandole nel contesto del cosiddetto "miracolo economico". Dopo aver descritto le pressanti richieste in tal senso provenienti dal tessuto economico provinciale, si illustrano i complessi meccanismi politico-burocratici che videro impegnati fra Pavia e Roma numerosi attori pubblici e privati variamente interessati al successo dell’iniziativa, dalle autorità accademiche agli enti locali, dalle banche pavesi alla Camera di Commercio, dai funzionari ministeriali ad alcune figure politiche nazionali di primo piano.

  1. Rizzo M. (2004), «Ultima gemma che si incastra nel glorioso diadema dell’Ateneo pavese». La nascita della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Pavia nell’Italia del “miracolo economico”, in AA. VV., I quarant’anni della Facoltà di Economia, 1963-2003, Atti del Convegno (Pavia, 20-21 ottobre 2003), Milano, Giuffrè, pp. 141-198.
  2. Id. (2012), Università, economia, territorio e istituzioni nell’Italia del miracolo economico. La Camera di Commercio e la nascita della Facoltà di Economia e Commercio a Pavia negli anni Sessanta, in Camera di Commercio di Pavia. 225° Anniversario, Pavia, Camera di Commercio di Pavia, pp. 244-259.
  3. Id. (2021), Università, territorio e sviluppo economico: nascita e primi anni della Facoltà di Economia e Commercio, in Mantovani D., a cura di, Almum Studium Papiense. Storia dell’Università di Pavia, vol. 3, Il Ventesimo secolo, tomo I, Milano, Cisalpino, pp. 299-318.
  4. Signori E. (2002), Minerva a Pavia. L’ateneo e la città tra guerre e fascismo, Milano-Bologna, Cisalpino.
  5. Università degli Studi di Pavia (1962), Annuario per l’anno accademico 1961-1962, Pavia, Ponzio. Id. (1964), Annuario per l’anno accademico 1963-64, Pavia, Ponzio.
  6. Verrascina G., a cura di [1969], Panorama della Facoltà di Economia e Commercio. Pavia, Pavia, Industria grafica pavese, s.d. ma 1969.

Mario Rizzo, Sviluppo economico e formazione del capitale umano nell’Italia del "boom": la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Pavia in "STORIA IN LOMBARDIA" 1-2/2021, pp 210-224, DOI: 10.3280/SIL2021-001012