Ragazzi e ragazze in fuga verso il non umano

Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO
Autori/Curatori: Ignazio Ardizzone
Anno di pubblicazione: 2022 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 11 P. 37-47 Dimensione file: 621 KB
DOI: 10.3280/PSOB2022-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Sulla base di un’esperienza clinica decennale come psicoterapeuta a orientamento psicodinamico e psichiatra dell’eta evolutiva l’autore descrive le caratteristiche del ritiro sociale prolungato in ragazzi dai 10 ai 17 anni. Sulla base di due concetti chiave la noosfobia e l’oblio del riconoscimento egli traccia il percorso evolutivo di questa grave patologia e le difficolta nel diagnosticarla. Vengono discussi, inoltre, gli enormi problemi di trattamento che questa disturbo pone e alcune modalita di intervento.

  1. Carratelli T.J., Ardizzone I. (2009). Le prigioni del se. Roma: Magi.
  2. Honnet A. (2005). Reificazione: sulla teoria del riconoscimento. Milano: Meltemi.
  3. Tulving E. (1974). Cue-dependant forgetting. American Scientist, 62(1): 74-82.
  4. Tustin F. (1986). Barriere autustiche nei pazienti nevrotici. Roma: Borla.
  5. Winnicott D.W. (1965). Sviluppo affettivo e ambiente. Roma: Armando.1.

Ignazio Ardizzone, Ragazzi e ragazze in fuga verso il non umano in "PSICOBIETTIVO" 2/2022, pp 37-47, DOI: 10.3280/PSOB2022-002004