Che cos’è il riuso temporaneo?

Titolo Rivista: TERRITORIO
Autori/Curatori: A cura di Isabella Inti
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 56 Lingua: Italiano
Numero pagine: 25 P. 18-42 Dimensione file: 2617 KB
DOI: 10.3280/TR2011-056003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo indaga le pratiche di riuso temporaneo in spazi e terreni vuoti che non trovano ancora un nuovo utilizzo, e che possono trovare usi temporanei in quel ‘tempo di mezzo’ di anni, e spesso decenni, che intercorre tra vecchia e nuova destinazione d’uso. Come avviare una ricerca-azione sul riuso temporaneo prendendo in analisi alcuni casi studio stranieri e mettendoli a confronto con la propria realtà urbana? Nell’articolo viene data una prima griglia di lettura ed individuati cinque elementi comuni d’indagine, quali: la tassonomia di spazi urbani dismessi o sottoutilizzati, gli attori che fruiscono, avviano o si relazionano a progetti di riuso temporaneo, i diversi cicli temporali abitativi, lavorativi o ludici che in questi spazi si possono attivare, i tre macro-livelli di nuova infrastrutturazione e interventi architettonici commisurati al tipo e alla durata del riuso temporaneo degli spazi, ed infi ne le regole, le procedure e le garanzie giuridiche che hanno permesso l’avvio di progetti sperimentali di riuso temporaneo.

A cura di Isabella Inti, Che cos’è il riuso temporaneo? in "TERRITORIO" 56/2011, pp 18-42, DOI: 10.3280/TR2011-056003