Clicca qui per scaricare

Problematiche di sviluppo dell'e-learning in Italia: i risultati di un'indagine empirica
Titolo Rivista: ECONOMIA E DIRITTO DEL TERZIARIO  
Autori/Curatori: Gian Luca Gregori, Valerio Temperini 
Anno di pubblicazione:  2007 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 237-256 Dimensione file:  70 KB

Nell’era della società e dell’economia della conoscenza, si osserva una particolare attenzione per le soluzioni offerte dalla nuove tecnologie soprattutto in tema della formazione continua. E’ in tale contesto che l’e-learning sta suscitando un crescente interesse, grazie ai diversi vantaggi e alle potenzialità che tale modalità formativa può consentire di sfruttare. Tali tendenze sembrano essere confermate dai dati di mercato, i quali evidenziano un’espansione della domanda. Esistono, tuttavia, degli aspetti problematici circa la diffusione di tale strumento. A tal proposito, si evidenzia, ad esempio, lo scarso ricorso da parte delle piccole e medie imprese, per le quali l’e-learning rappresenta una opportunità di accesso alla formazione, ma che per motivi soprattutto di natura culturale e tecnologica, non viene utilizzato da parte di queste ultime. Uno dei principali aspetti problematici che vengono riscontrati in relazione allo sviluppo dell’e-learning, è costituito dalla necessità di dimostrazione della sua efficacia. Quest’ultima, può essere considerata come componente determinante della qualità, e ciò soprattutto se ci si pone nell’ottica dell’utente. Ed è proprio la qualità ad essere sempre più considerata il fattore competitivo rilevante nel settore dell’e-learning, e quindi ad essere posta al centro delle strategie delle imprese offerenti.


Gian Luca Gregori, Valerio Temperini, in "ECONOMIA E DIRITTO DEL TERZIARIO " 1/2007, pp. 237-256, DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche