Peer Reviewed Journal



Submit a paper
TERRITORIO
4 issues per year , ISSN 1825-8689 , ISSNe 2239-6330
Printed issue price (also old issues): € 19,50
E-book issue price (also old issues): € 17,00

Subscription fees 2019
Institutional subscriber, companies:
Print (VAT included): Italy € 75,50;Other countries € 103,50;
Online only (VAT excluded):  € 83,50;

Info about  print subscription     Info about  online licence

Universities:
online (current + back issue, perpetual access, plus licence )
Info online licence

Personal subscriber:
Print: € 66,50 (Italy); Print: € 91,00 (Other countries); Online only: € 56,50 ; 
Info about subscription  

Subscribe here


Territorio within the DIAP communication project
The rich series of articles, essays and reports present in the contents of the collection already available on the Diap website ( www.diap.polimi.it ) and soon to be also consultable in the Planum database of journals ( www.planum.net ), clearly illustrate its history.
The journal Territorio now has a long history. Since 1988 it has accompanied the various stages in the life of the department. It has adapted over the years to best interpret internal and external conditions but has always maintained a basic continuity. This history is clearly illustrated in the rich series of articles, essays and reports present in the collection already available on the DIAP website ( www.diap.polimi.it ) and soon to be consultable in the Planum database of journals ( www.planum.net ).
While Territorio has its own academic identity, it also aspires to a broader readership, an audience of people outside of the university who work in urban and regional planning and governance. Decisions have been made concerning the journal's management structure and editorial processes, in order to maintain its high quality, broaden its readership, and build a national and international communication network. The journal now has a deputy director to provide the continuous attention required by a complex publication. Francesco Infussi holds this position assisted by various management bodies, each with its own complementary duties.
These bodies include a renewed departmental Publishing Committee, as well as an International Academic Committee and an Academic Editorial Staff. The Publishing Committee is responsible for the department's communication strategies and sets policies for the different initiatives (journal, books, website) and the way many specific events (conventions, seminars, workshops, etc.) are publicised. One important aspect of this new management is that Territorio has been incorporated into a communication project which makes use of other media, starting with a website (with an academic editor Rossella Salerno), which will replace the current site and give ample space to the various activities of lecturers, research fellows and doctorate students. The creation of a strong International Academic Committee, consisting of colleagues from different disciplinary and geographical areas and belonging to prestigious universities with which the polytechnic co-operates on a permanent basis, provides the opportunity for discussions over a range of subjects and for co-operation at a high level. Another decision related to the policy of internationalising the Diap included the introduction of a double blind review of the articles published and of the abstracts in English. It also seemed indispensible in this respect to create a large team of researchers to undertake academic editorial work alongside the traditional editorial staff.

General Editor: Gabriele Pasqui Associate Editor: Bertrando Bonfantini International scientific board: Werner Bätzing (Universität Erlangen-Nurnberg, Germany); Marc Bonneville (Université Lumière Lyon 2, France); Peter C. Bosselmann (University of California-Berkeley, Usa); Ingrid Breckner (Hafen City Universität, Germany); Mario Carpo (Ecole Nationale Supérieure, Paris La Villette, France); Jo Coenen (TU Delft, The Netherlands); Charlotte Harris (Kingston University, London, UK); Nuno Portas (Universitade do Porto, Portogallo); Frederick Steiner (University of Texas at Austin, Usa); Ferran Sagarra Trias (Etsab, Barcelona, Spain); Lu Yongyi (Caup, Shanghai, Cina) Editorial scientific board:Paola Briata, Maria Antonietta Clerici, Francesca Cognetti, Giuliana Costa, Giovanna D’Amia, Andrea Di Franco, Pierfranco Galliani, Laura Montedoro, Eugenio Morello, Orsina Simona Pierini, Luigi Spinelli, Daniele Villa

Technical Editorial:Cristina Bergo. La corrispondenza alla direzione e alla redazione va indirizzata presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, via Bonardi 3, 20133 Milano (mail: rivista-territorio@polimi.it)

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo verrà inviato in forma anonima per evitare possibili influenze dovute al nome dell’autore. La redazione può decidere di non sottoporre ad alcun referee l’articolo perché giudicato non pertinente o non rigoroso né rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di risposta negativa.

Giandomenico Amendola, Università degli Studi di Firenze Ileana Apostol, Eth di Zurigo Andrea Arcidiacono, Politecnico di Milano Francesca Artioli, Sciences Po di Parigi Cristina Bianchetti, Politecnico di Torino Stefano Bocchi, Università degli Studi di Milano Luciano Bolzoni, Architetto Bertrando Bonfantini, Politecnico di Milano Paolo Bossi, Politecnico di Milano Gianluca Brunori, Università degli Studi di Pisa Paolo Ceccarelli, Università degli Studi di Ferrara Graziella Leyla Ciagà, Politecnico di Milano Lorenzo Ciapetti, Antares, Bologna Luigi Cocchiarella, Politecnico di Milano Dario Costi, Università degli Studi di Parma Valerio Cutini, Università degli Studi di Pisa Alessandro De Magistris, Politecnico di Milano Paolo Di Biagi, Università degli Studi di Trieste Andrea Di Giovanni, Politecnico di Milano Remo Dorigati, Politecnico di Milano Valeria Fedeli, Politecnico di Milano Alberto Ferlenga, Università Iuav di Venezia Marica Forni, Politecnico di Milano Mario Fumagalli, Politecnico di Milano Patrizia Gabellini, Politecnico di Milano Carlo Gasparrini, Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’ Francesco Gastaldi, Università Iuav di Venezia Chito Guala, Università degli Studi di Torino Francesco Karrer, Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’ Arturo Lanzani, Politecnico di Milano Antonio Longo, Politecnico di Milano Annacarola Lorenzetti, Politecnico di Milano Carlo Alberto Maggiore, Politenico di Milano Marco Mareggi, Politecnico di Milano Giuliana Mazzi, Università di Padova Chiara Mazzoleni, Università Iuav di Venezia Chiara Merlini, Politecnico di Milano Mariavaleria Mininni, Università degli Studi della Basilicata Alberto Mioni, Politecnico di Milano Monica Morazzoni, Università Iulm di Milano Eugenio Morello, Politecnico di Milano Stefano Munarin, Università Iuav di Venezia Monica Naretto, Politecnico di Torino Luisa Nava, Politecnico di Milano Gabriele Pasqui, Politecnico di Milano Paolo Pedrali, Politecnico di Milano Agostino Petrillo, Politenico di Milano Paolo Pileri, Politecnico di Milano Franco Previtali, Università degli Studi di Milano Fabio Quici, Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’ Ugo Rossi, Università degli Studi di Torino Sampo Ruoppila, University of Turku Maria Grazia Sandri, Politecnico di Milano Paola Savoldi, Politecnico di Milano Ornella Selvafolta, Politecnico di Milano Alessandro Toccolini, Università degli Studi di Milano Maria Chiara Tosi, Università Iuav di Venezia Maria Cristina Treu, Politecnico di Milano Serena Vicari, Università degli Studi Milano Fabrizio Zanni, Politecnico di Milano

Classified in Class A by Anvur (National Agency for the Evaluation of Universities and Research Institutes) in: Civil Engineering and Architecture, industry and Territorial Planning and Urban Design<7br>
To check Google Scholar’s ranking, click here

To check Scopus rankings click here

Supervised ERIH Plus European Reference Index for the Humanities

SCImago Charts and Data
SCImago Journal & Country Rank

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

The circulation of the journal is intended to enhance the impact in the academic community, the world of applied research and representative institutions.



Articolo gratuito Free PDF Articolo a pagamento Pay per view access Acquista il fascicolo in e-book Issue available as e-book


Issue 55/2010 


Patrizia Gabellini, Francesco Infussi, Protagonisti di una storia recente (Protagonists of a recent history)
Marco Albini, La città contemporanea come architettura mutevole del tempo (The contemporary city as architecture that changes over time)
Alberico B. Belgiojoso, Una metodologia della progettazione urbana in rapporto col tempo (A time-related method of urban design)
Amedeo Bellini, A proposito di alcuni equivoci sulla conservazione (About some ambiguities of conservation)
Sergio Crotti, Dissipazione architettonica o progetto generativo (Architectural dissipation or generative design)
Ernesto D'Alfonso, Misura e scala. Trasformazione paradigmatica e biografia urbana (Measure and scale. Change of paradigm and urban biography)
Epifanio Li Calzi, Il legame ospedale territorio: modalità di lettura ed evoluzione (The hospital community connection: methods of interpretation and development)
Alberto Mioni, Tornare alle origini: per un piano utile e una città bella (Return to our origins: for a useful plan and an attractive city)
Antonio Piva, Architettura, politica, progetto (Architecture, politics, design)
Cesare Stevan, Storia sanitaria e storia urbana: un intreccio inscindibile (Health history and urban history: an inseparable combination)
Lucia Folco Zambelli, Sviluppo e ambiente, un problema di equilibrio (Development and the environment, a balance)
Mario Fumagalli, Sviluppi del turismo e dei centri abitati a Courmayeur e nell’area della Valdigne (Development of tourism and inhabited centres at Courmayeur and in the Valdigne area)
Corrado Gavinelli, I grandi parchi scultorei nel territorio periferico della città: l’esempio di Sapporo in Giappone (Large sculpture parks on the outskirts of cities: the example of Sapporo in Japan)
Alessandro Pittaluga, Ripercorrere il paesaggio: cultura e pratica del paesaggio come rappresentazione (Landscape review: culture and practice of landscape as representation)
Luciano Roncai, Giovan Battista Barattieri e il parere sull’intervento di Alfonso Moscatelli alla Chiusa di Governolo (Giovan Battista Barattieri and his opinion on the intervention of Alfonso Moscatelli on the Governolo Weir)
Gianluigi Sartorio, Il tema della pianificazione in ambito alpino (The subject of planning in an Alpine context)
Filippo Tartaglia, Considerazioni per il progetto di ambiente (Considerations for environment planning)
Edoardo Varon, Progettolento: la mobilità per il progetto del paesaggio (Progettolento (slowdesign): mobility for landscape design)
Sandra Bonfiglioli, Comprendere la città del presente e rinnovare il progetto urbano in un’ottica time oriented sono ambizioni dell’urbanistica dei tempi (The objectives of urban time planning are to understand the city of the present and renew urban design in a time oriented perspective)
Gian Piero Calza, Breve e contrastata la vita autonoma dei Corpi Santi di Pavia (The short and difficult autonomous life of Corpi Santi di Pavia)
Clara Cardia, Una lettura storica della pianificazione strategica urbana, il ‘Regional Plan of New York and its Environs’ del 1929 (A historical reading of strategic urban planning, the ‘Regional Plan of New York and its Environs’ of 1929)
Gian Paolo Corda, Milano, Expo 2015: note per lo sviluppo della città e del sistema urbano (Milan, Expo 2015: notes for the development of the city and of the urban system)
Luigi Mazza, Difficoltà della pianificazione strategica (Difficulties of strategic planning)
Anna Moretti, Strategie infrastrutturali e strategie territoriali: una evoluzione nel tempo (Infrastructure and territorial strategies: development over time)
Marco Ponti, La regolamentazione dei servizi e delle infrastrutture dei trasporti: quadro teorico e politiche italiane (The regulation of services and transport infrastructures: the theoretical framework and Italian politics)
Marianella Sclavi, Quando la creazione di common ground diventa una questione di pubblica amministrazione (When the creation of common ground becomes a question of public administration)
Ugo Targetti, Nuovi poteri, uso razionale delle risorse e dell’ambiente nella pianificazione dell’area metropolitana di Milano (New powers, rational use of resources and of the environment in the planning of the Milan metropolitan area)
Francesca Carati, Le forme insediative e il loro significato nel territorio della città contemporanea (Settlement forms and their significance in the lives of contemporary towns and cities)
Giorgio Ferraresi, Alcune note sulla costruzione sociale del piano (A few notes on the social construction of a plan)
Osvaldo Lamperti, Squilibri territoriali e andamenti strutturali (Territorial imbalance and structural trends)
Cesare Macchi Cassia, Nuove immagini della regione milanese. Proposte per un "territorio urbano" (New images in the Milan region. Proposals for an "urban territory")
Mario Mocchi, Dallo spazio al luogo: nodi, margini, reti (From space to place: nodes, margins, networks)
Antonio Tosi, Quartiere (Neighbourhood)
Abstracts


Issue 54/2010 


Giovanni Laino, Costretti e diversi. Per un ripensamento della partecipazione nelle politiche urbane (Forced and different. A rethink of participation in urban planning policies)
Arturo Lanzani, Ferrovie nel paesaggio e nel territorio, in Lombardia (Railways in the landscape and in the community in Lombardy)
Angelo Monti, Per un progetto infrastrutturale unitario (For a unifi ed infrastructure plan)
Arturo Lanzani, Ferrovie a doppia velocità (Two speed railways)
Christian Novak, Dove il treno rallenta: riflessioni a partire dalle stazioni (Where the train slows: thoughts on stations)
Alessandro Giacomel, Nuovi manufatti ferroviari. Forme, norme e azioni (New railway structures. Forms, norms and actions)
Alessandro Giacomel, Arturo Lanzani, Christian Novak, Infrastrutture e spazi aperti attraversati (Infrastructures and the outdoor spaces they cross)
Michele Pezzagno, Primi spunti di riflessione per la valorizzazione delle ferrovie minori: il caso della Brescia-Iseo-Edolo (Initial ideas to enhance minor railways: the case of the Brescia- Iseo-Edolo line)
Maurizio Tira, Per un’urbanistica orientata alla mobilità sostenibile in Lombardia (Sustainable mobility oriented urban and regional planning in Lombardy)
Richard Ingersoll, Infrastruttura come arte, ovvero, il Ponte di Messina è pure brutto (Infrastructure as art, or in other words, the Messina Bridge is also ugly)
Paolo Beria, Il sistema ferroviario regionale. Alla lombarda (The regional railway network. The Lombard way)
Andrea Di Franco, Architettura e paesaggio. Il progetto sostenibile nei territori vincolati (Architecture and landscape. Sustainable design in regulated geographical areas)
Roberto Spagnolo, Costruzione e paesaggio (Construction and landscape)
Elisabetta Troglio, Stoccolma: città, energia, ambiente (Stockholm: city, energy, environment)
Giulia Fini, Polarità periferiche e nuove forme di urbanità. Due progetti nella regione urbana di Amsterdam (Peripheral centres and new forms of urbanity. Two projects in the urban region of Amsterdam)
Mario Fumagalli, Il ruolo dell’Asia orientale nella nuova geografia della globalizzazione (The role of the Far East Asia in the new geography of globalisation)
Maria Antonietta Crippa, Avvicinarsi a Soleri (A closer look at Soleri)
Marco Barbieri, Enrico Boffa, Francesca Camorali, Andrea Delpiano, Abitare il paesaggio. Lavorare nel paesaggio. Il caso di Langhe e Roero (Inhabiting the landscape. Working in the landscape. The case of Langhe and Roero)
Federico Jappelli, Confini amministrativi e infrastrutture a rete: un’esperienza di coordinamento di piani e progetti nel nord Milano (Administrative borders and network infrastructures: a case involving co-ordination of plans and projects in North Milan)
Recensioni
A cura di Francesco Infussi, Peppe Maisto: "Paesaggi domestici" (Peppe Maisto: "Domestic landscapes")
Abstracts


Issue 53/2010 


Patrizia Gabellini, Territorio nel progetto di comunicazione del Diap (Territorio within the Diap communication project)
Bernardo Secchi, A new urban question
A cura di Valeria Inguaggiato, Pratiche artistiche tra spazio urbano e sociale (Urban and social space in art)
Valeria Inguaggiato, Lo spazio pubblico nell’arte (Public space in art)
Antonella Bruzzese, Arte e spazio pubblico. Una riflessione intorno ad un tentativo di "place making": il caso di Beyond project (Art and public space. A reflection on an attempt at "place making": the case of the Beyond Project)
Anna Detheridge, La nuova arte nella sfera pubblica (The new art in the public sphere)
Gabi Scardi, Arte e trasformazione urbana. InContemporanea e altri progetti come esempio di strategia operativa sul territorio ("InContemporanea", as an example of an operational strategy in the community)
Francesca Cognetti, Un’idea di arte, un’idea di progetto. Pratiche artistiche, partecipazione sociale e ruolo dell’artista (An idea of art, an idea of planning. Art practices, social participation and the role of the artist)
Nausica Pezzoni, Luoghi in-Raddoppio: una forma d’arte trasformativa di spazi per il vivere, il pensare, il lavorare (Luoghi in-Raddoppio - (Places Doubled): a form of art which transforms spaces for living, thinking and working)
Rupprecht Matthies, Vivere comunitariamente, ridere insieme. Diario dal cantiere d’arte di Neuruppin (To live in a community, to laugh together. A report on an art workshop in the residential estates of Neuruppin)
Oliver Hasemann, Sproutbau. Un’estate nel cemento (Sproutbau. A summer in the concrete)
Rahel Puffert, There’s really some art in there
Anna Maria Uttaro, Arte, città, creatività. Quali indizi per la pianificazione? (What are the indications for planning?)
Tre workshop (Three workshops)
Lorenzo Fabian, Paola Viganò, The extreme city: climate change and the transformation of the waterscape
Paola Bellaviti, Samantha Belotti, One week urban happening: prove di trasmissione di saperi
Federico Zanfi, Dopo la crescita: per una diversa agenda di ricerca (After growth: for a different research agenda)
Dopo la crescita: i progetti del workshop
Ida Castelnuovo, Extensión Universitaria alla Uba, Universidad de Buenos Aires. L’esperienza del Taller Libre de Proyecto Social (The Taller Libre de Proyecto Social initiative)
Pierfranco Galliani, BBPR e l’antimonumento. Una riflessione sull’attualità dell’opera (A reflection on the current importance of these works)
Giuliana Costa, Occasioni preziose per obiettivi sfuocati: i livelli essenziali sociali e la programmazione sociale territoriale (Valuable opportunities for out-of-focus objectives: essential social standards and community social programmes)
Recensioni
A cura di Francesco Infussi, Stefano Graziani: «Spazi vuoti. Dinamiche dell’abbandono nel diffuso al centro-nord»
Abstracts


Issue 52/2010 


Luigi Mazza, Limiti e capacità della pianificazione dello spazio
Paolo Pileri, Prospettiva EttaroZero
Piergiorgio Bellagamba, Georg Josef Frisch, Giulio Tamburini, Urbanistica e consumo di suolo
Bernardino Romano, Maura Vaccarelli, Francesco Zullo, Modelli insediativi ed economia di suolo nella cultura post rurale
Daniela Poli, Agricolture urbane e forme insediative: le sfide poste dalla nuova idea di "natura" all’urbanistica
Giancarlo Consonni, Francesco Vescovi, Paesaggio agrario e processi urbanizzativi. Il caso del Magentino
Enzo Rusco, Ciro Gardi, Agricoltura sostenibile e conservazione del suolo. Il progetto SoCo: risultati e considerazioni
Andrea Calori, Network alimentari locali e politiche urbane. Agende istituzionali ed esperienze
Tiziana De Filippis, Luigi Di Prinzio, Paolo Minguzzi, Sandra Chiarato, Tecnologie e reti di conoscenza per un’agricoltura sostenibile
Matteo Clementi, Gianni Scudo, ELaR. Strumento di valutazione della sostenibilità forte nella progettazione ambientale
Francesca Leder, Giulio Verdini, Chiara Durante, Cohousing di pianura. Ripensare l’abitare in chiave solidale e a zero consumo di suolo
Lucia Maracci, Le parole della partecipazione
Diana Giudici, Lo spazio aperto nell’agenda della Comunità Europea
Valeria Fedeli, Parigi: un cantiere di riflessione sulla città contemporanea
Eliane Dutarte, Le "Bassin Parisien". Un percorso nella tradizione della ricerca e azione della Datar
Pierre Mansat, Paris Métropole: dispositivi e progetti per agire in termini metropolitani
Valeria Fedeli, Alessandro Balducci, Riflessioni a partire dalla tavola rotonda
Patrizia Gabellini, Intervista a Bernardo Secchi
Guya Bertelli, Un percorso attraverso il progetto. La ricerca architettonica di PierAntonio Val
Nausica Pezzoni, Il paesaggio come narrazione del presente
Stefano Pareglio, Vas e governo del territorio. Prime riflessioni sull’attuazione della Lr. 12/2005 della Lombardia
Fedele Iannone, La logistica come potenziale leva di sviluppo strategico territoriale. Il caso dell’area vasta pometina
Recensioni
Francesco Infussi, Marco Citron: "Il Magredi. Paesaggio dello spazio militare"
Abstracts


Table of contents

2018   2017   2016   2015   2014   2013   2012   2011   2010   2009   2008   2007   2006   2005   2004   2003   2002   2001   2000   1999   1998   1997   1996