SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI





Proporre un articolo
SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI
3 fascicoli all'anno , ISSN 2283-8740 , ISSNe 2283-7523
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 36,00
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 31,50

Canoni 2020
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 103,00;Estero € 135,00;
solo online (IVA esclusa):  € 103,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 74,00 (Italia); cartaceo: € 111,00 (Estero); solo online (privati): € 63,50 ; 
Info abbonamenti  Info Forze dell'Ordine, Info Soci AIS

Abbonati qui


La Rivista Sicurezza e scienze sociali intende promuovere un'analisi critica ed attuale sui processi concernenti la devianza nelle sue numerose implicazioni, le forme che la criminalità - organizzata e non- assume, le vittime del crimine e dell' ingiustizia sociale, la giustizia ed i suoi "effetti" sul sociale, la sicurezza dei consociati; e ciò partendo dal presupposto che nell'era della globalizzazione tali questioni assumono inevitabilmente nuova complessità e devono, pertanto, di necessità essere affrontate secondo un'ottica comparata. Ciò significa altresì riconoscere come le conseguenze di simili dinamiche si espandono inevitabilmente verso molteplici - e sempre diverse- direzioni, non potendo prescindere dal versante internazionale, oltre che da quello nazionale, nelle ricerche e nelle riflessioni prodotte in materia. Come è evidente, i riflessi di questi processi assumono significatività e valore sia in termini culturali che operativi.

La Rivista Sicurezza e scienze sociali si avvale dei contributi di studiosi, ricercatori ed anche operatori interessati all'ambito criminologico e vittimologico, del diritto e della giustizia, dell'economia e delle politiche sociali, della psicologia sociale e dell'antropologia culturale. Al contempo, essa è rivolta a tutti coloro che operano in tali settori, volendo rappresentare un momento di confronto partecipe ed aperto al dibattito. Ciò in quanto l'obiettivo perseguito è quello della promozione di una cultura della sicurezza che porti all'inclusione e alla corresponsabilizzazione sociale e che abbia dunque tra i suoi principi fondamentali la democrazia e la partecipazione. In tale prospettiva, le aree oggetto di interesse e di studio sono quelle concernenti la Criminologia, la Devianza, il Diritto, la Giustizia, la Sicurezza e la Vittimologia.

Direttore: Maria Caterina Federici
Coordinatore scientifico: Silvia Fornari
Coordinatore editoriale: Fabio D’Andrea
Comitato Scientifico Internazionale: Maurizio Ambrosini (Università di Milano), Pino Arlacchi (Università di Sassari), Claudio Baraldi (Università di Modena e Reggio Emilia), Fabrizio Battistelli (Università di Roma "La Sapienza"), Michele Cascavilla (Università di Chieti), Costantino Cipolla (Università di Bologna), Salvatore Costantino (Università di Palermo), Vittorio Cotesta (Università di Roma Tre), Lucio D’Alessandro (Università Suor Orsola Benincasa, Napoli), Alberto Febbrajo (Università di Macerata), Ivan Iurlo (Università "De Gasperi", Varsavia), Robert Johnson (American University, Washington, DC), Silvio Lugnano (-Università Suor Orsola Benincasa, Napoli), Gemma Marotta (Università di Roma "La Sapienza"), Edward Maguire (American University - Washington, DC), Dario Melossi (Università di Bologna), David Nelken (Università di Macerata), Miguel Angel Nuñez Paz (Universidad de Huelva - ES), Salvatore Palidda (Università di Genova), Patrizia Pederzoli (Università di Bologna), Carlo Pennisi (Università di Catania), Franco Prina (Università di Torino), Monica Raiteri (Università di Macerata), Andrew Rudyk (John Jay College - NY), Annamaria Rufino (Università della Campania), Ernesto Savona (Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano), Miguel Abel Suoto (Santiago de Compostela), Emilio Viano (American University - Washington, DC) Comitato Editoriale: Andrea Antonilli (Università di Bologna), Manuel Anselmi (Università di Perugia), Stefano Becucci (Università di Firenze), Adele Bianco (Università di Chieti-Pescara), Nico Bortoletto (Università di Teramo), Rita Caccamo (Università di Roma "La Sapienza"), Francesco Calderoni (Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano), Silvia Cataldi (Università di Roma "La Sapienza"), Sergio Cecchi (Università di Verona), Giuseppina Cersosimo (Università di Salerno), Anna Civita (Università di Bari), Carmine Clemente (Università di Bari), Uliano Conti (Università di Perugia), Giancarlo Corsi (Università di Modena e Reggio Emilia), Anna Cugno (Università di Torino), Marialaura Cunzio (Suor Orsola Benincasa - Napoli), Sabina Curti (Università di Perugia), Liana Maria Daher (Università di Catania), Daniela Danna (Università degli Studi di Milano), Piero Dominici (Università di Perugia), Vito Darmento (Università del Salento), Deborah De Felice (Università di Catania), Consuelo Diodati (Università di Teramo), Maurizio Esposito (Università di Cassino), Luca Fazzi (Università di Trento), Silvia Fornari (Università di Perugia), Chiara Francesconi (Università di Macerata), Mariateresa Gammone (Università de L’Aquila), Rosita Garzi (Università di Perugia), Valentina Grassi (Università di Napoli "Parthenope"), Grzegorz Kaczynski (Università di Catania), Michele Lanna (Seconda Università degli Studi di Napoli), Francesca Romana Lenzi (Università Europea di Roma), Salvatore Licata (Università di Milano Bicocca), Michaela Liuccio (Università di Roma "La Sapienza"), Fabio Lo Verde (Università di Palermo), Marco Lombardi (Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano), Cristina Lonardi (Università di Verona), Mara Maretti (Università di Chieti- Pescara), Pierluca Massaro (Università di Bari), Marco Monzani (Istituto Universitario Salesiano di Venezia IUSVE), Emmanuele Morandi- (Università di Verona), Giuseppe Moro (Università di Bari), Gian Guido Nobili (Regione Emilia-Romagna), Giovanna Palermo (Seconda Università degli Studi di Napoli), Paolo Parra Saiani (Università di Genova), Annamaria Perino (Università di Trento), Marta Picchio (Università di Perugia), Cirus Rinaldi (Università di Palermo), Angelo Romeo (Università di Perugia), Emanuele Rossi (Università di Roma Tre), Eugenio Rossi (Università di Milano Bicocca), Elisabetta Ruspini (Università di Milano Bicocca), Alessandra Sannella (Università di Cassino), Armando Saponaro (Università di Bari), Chiara Scivoletto (Università di Parma), Rosemary Serra (Università di Trieste), Francesco Sidoti (Università dell’Aquila), Donatella Simon (Università di Torino), Eide Spedicato (Università di Chieti-Pescara), Ferdinando Spina (Università del Salento), Nicola Strizzolo (Università di Udine), Enrico Maria Tacchi (Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano), Stefano Tomelleri (Università di Bergamo), Giovanna Truda (Università di Salerno), Agnese Vardanega (Università di Teramo), Andrea Vargiu (Università di Sassari), Eleonora Venneri (Università di Catanzaro), Roberto Veraldi (Università di Chieti-Pescara), Francesco Vespasiano (Università degli Studi del Sannio), Susanna Vezzadini (Università di Bologna), Francesca Vianello (Università di Padova), Maria Letizia Zanier (Università di Macerata)

Redazione: Sabina Curti (coordinatrice), Manuel Anselmi, Uliano Conti, Rosita Garzi, Danilo Perillo, Marta Picchio, Angelo Romeo Dipartimento di Filosofia, Scienze Umane, Sociali e della Formazione, Piazza Ermini 1, 06126 Perugia Segreteria redazionale: sicurezzaescienzesociali@unipg.it redaz.sicurezzascienzesociali@gmail.com

La redazione utilizza la piattaforma Ojs per la gestione del referaggio degli articoli, sottoposti alla valutazione anonima di almeno due referee anonimi (double blind peer review process), scelti sulla base di competenze specifiche

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata, le istituzioni, gli operatori.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 3EN/2013 The perception of the Italian Mafias abroad and foreign organised crime in Italy. Francesco Calderoni, Stefano Caneppele, Maurizio Esposito, Ernesto Ugo Savona. (edited by)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Ernesto Ugo Savona, Editorial
Francesco Calderoni, Stefano Caneppele, Maurizio Esposito, Introduction
Edward R. Kleemans, Marcel De Boer, Italian Mafia in the Netherlands
Frank Neubacher, Italian mafias and how they are perceived in Germany
Felia Allum, "Godfathers, dark glasses, and pasta": Discussing British perceptions of Italian Mafias
Framis Giménez-Salinas, Perception and establishment of Italian criminal organisations in Spain
Stefano Becucci, Chinese Organized Crime in Italy
Romolo Giovanni Capuano, The perception of Nigerian criminality in Italy: a comparison between academic sources and journalistic representations
Alina Harja, Romanian Mafia in Italy
Stefano Caneppele, Federica Sarno, The international presence of the ‘Ndrangheta according to recent investigations
Francesco Calderoni, Valentina Maiolli, Exploratory analysis of the application of the offence of mafia-type association to foreign groups


Fascicolo 3/2013 La percezione delle mafie italiane all’estero e della criminalità organizzata straniera in Italia. Francesco Calderoni, Stefano Caneppele, Maurizio Esposito, Ernesto Ugo Savona, (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Ernesto U. Savona, Editoriale
Francesco Calderoni, Stefano Caneppele, Maurizio Esposito, Introduzione
Edward R. Kleemans, Marcel De Boer, La Mafia Italiana in Olanda
Frank Neubacher, Le mafie italiane, percezione del fenomeno in Germania
Felia Allum, "Padrini, occhiali scuri e pasta":percezioni inglesi delle mafie italiane
Framis Giménez-Salinas, Come vengono percepite le organizzazioni criminali italiane in Spagna e il loro processo di consolidamento
Stefano Becucci, La criminalità organizzata cinese in Italia
Romolo Giovanni Capuano, La percezione della criminalità nigeriana in Italia: un confronto tra le fonti accademiche e le rappresentazioni giornalistiche
Alina Harja, Mafia romena in Italia
Stefano Caneppele, Federica Sarno, La presenza internazionale della ’Ndrangheta secondo le recenti indagini
Francesco Calderoni, Valentina Maiolli, Analisi esplorativa sull’applicazione del reato di associazione di tipo mafioso a gruppi stranieri
Recensioni


Fascicolo 2/2013 La comunicazione giudiziaria. Come vincere le cause perse. Francesco Sidoti, Mariateresa Gammone (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Francesco Sidoti, Editoriale
Mariateresa Gammone, Introduzione
Ferdinando Imposimato, La giustizia mediatica
Giovanni Bechelloni, La Scuola fiorentina della comunicazione e il crimine all’italiana
Francesco Puleio, La comunicazione persuasiva nella requisitoria giudiziale
Paolo Marsala, Comunicazione giudiziale e litigation public relations
Sabrina Altamura, Fabrizio Politi, Marta Properzi, Comunicazione e processi nel mondo sanitario
Francesco Sidoti, Amanda nel Mediaevo: come si costruisce un’innocente
Sara Caminati, Fabrizio Stoppa, Luigi Vincenzo, La reputazione digitale. Profili giuridici e comunicativi di un’evoluzione darwiniana
Sergio D'Agostino, Stefano Pallotta, Una separazione delle carriere: giornalisti e consigli di disciplina
Paolo Carretta, Segreti e necessità di conoscere
Chris Greer, Eugene McLaughlin, La giustizia mediatica nel Regno Unito: il caso Madeleine McCann
Mariateresa Gammone, La comunità scientifica internazionale e "le delinquenze di tale specie"
Piotr Podemski, Roberto Razzano, Una celebrazione a Varsavia di Giovanni Falcone. Il contributo dell’Italia alla legalità internazionale
Recensioni


Fascicolo 1/2013 L’ambivalenza dell’in-sicurezza nei processi migratori. Costantino Cipolla, Susanna Vezzadini (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Costantino Cipolla, Editoriale per un Manifesto
Susanna Vezzadini, Introduzione
Vittorio Cotesta, Migrazioni, immagini dell’Altro e politiche per la sicurezza
Gemma Marotta, Straniero e devianza in Italia
Maria Immacolata Macioti, Media e rappresentazione dei fenomeni migratori
Claudia Baraldi, I fondamenti della mediazione interculturale e del ruolo del mediatore
Silvio Lugnano, Giovanna Palermo, Sistema penale, flussi migratori e prospettive di mediazione
Alessandra Sannella, Violenza di genere, tutela della salute e donne immigrate
Maurizio Esposito, Stranieri e carcere. Considerazioni sociologiche sulla situazione italiana
Chiara Scivoletto, I minori stranieri non accompagnati. Progetti di inclusione e interventi istituzionali
Maria Letizia Zanier, Interculturalità, esclusione e sicurezza in uno spazio multietnico
Salvatore Palidda, L’insicurezza dei migranti nell’Europa del XXI secolo
Emilio C. Viano, "Mettere in sicurezza" il processo di migrazione: sicurezza per chi?
Robert Johnson, Max Looper, Maya Barack, Riflessioni sulla dignità umana nel contesto carcerario americano: considerazioni su una classe speciale di migranti e rifugiati
Ugo Teracciano, Il controllo delle frontiere marittime, in una prospettiva di cooperazione con i paesi del Maghreb
Antonio Bonfiglioli, Non delitto e castigo. Il trattenimento degli stranieri "irregolari" nei CIE tra istanze di effettività dei rimpatri e negazione dell’habeas corpus
Recensioni


Sommari delle annate

2020   2019   2018   2017   2016   2015   2014   2013