Libri di Restauro e conservazione dell'architettura

La ricerca ha estratto dal catalogo 44 titoli

Comune di Argelato

Nobiltà bolognese tra città e campagna.

La Villa Angelelli Zambeccari di Argelato

Il volume presenta Palazzo Angelelli Zambeccari, comunemente noto come Villa Beatrice, situato nelle campagne di Argelato, nelle sue caratteristiche attuali e durante le varie fasi storiche che ha attraversato, dal Seicento a oggi, rivelando un eccezionale stato di conservazione dell’assetto originale, che lo rendono di estremo interesse per la comprensione dei rapporti tra architettura e territorio nella realtà rurale bolognese.

cod. 1579.2.9

Il volume riporta alcuni contributi presentati in occasione del Congresso internazionale sui temi del Restauro del Moderno in Italia e in Europa. La ricerca tenta di chiarire quell’equivoco, diffuso in gran parte del mondo accademico italiano, secondo cui il "restauro" appare come un sinonimo di "conservazione".

cod. 1098.2.3

Giorgio Peghin

Quartieri e città del Novecento

Da Pessac a Carbonia. La tutela del patrimonio urbano moderno

Il volume, affrontando l’irrisolta dialettica tra conservazione e modificazione dell’architettura moderna, indaga le trasformazioni della città del Novecento, dall’esperienza dei nuovi quartieri residenziali alle città di fondazione, dalle città-giardino alle company-town, dai villaggi agricoli ai sistemi territoriali programmati delle bonifiche e delle riforme agrarie. Numerosi casi studio consentono di evidenziare alcune problematiche di fondo del complesso intervento sul patrimonio diffuso moderno.

cod. 80.48

Marco Dezzi Bardeschi

Restauro: punto e da capo

Frammenti per una (impossibile) teoria

Tra immagine e materia, denunciando le falsificazioni e svelando gli stupidi interessi di “restauro”, i testi che compongono la raccolta si avventurano fra centri storici e giardini, aree industriali dismesse e cittadelle del Moderno, per cercare, fra le microstorie che li abitano, le ragioni di una nuova coscienza della conservazione.

cod. 491.1.1

Federico De Matteis

Architettura in trasformazione

Problemi critici del progetto sull'esistente

Le tappe salienti del ragionamento teorico e della pratica progettuale maturate intorno all’opera di trasformazione dell’esistente, un volume che illustra come il rapporto con le manifestazioni fisiche del passato, considerate “materiale di progetto”, sia stato interpretato, di volta in volta, a seconda dell’onda lunga del pensiero filosofico di ogni periodo.

cod. 85.53

Architetture in cemento armato

Orientamenti per la conservazione

Una riflessione sulle implicazioni che associano i termini “conservazione” e “sicurezza” nell’ambito delle architetture in cemento armato, affermando come condizione ineludibile la preservazione della loro identità. I saggi presentati puntualizzano questioni che appartengono a settori specifici, come quello della progettazione strutturale, e questioni che sono proprie dell’ambito della conservazione.

cod. 491.3.3

Roberto de Rubertis

La città mutante

Indizi di evoluzionismo in architettura

Il variare, lento ma inesorabile, dell’architettura e della città “pare” guidato verso un fine. È un variare cui “sembra” di potersi attribuire il senso di un’evoluzione, intesa come processo di perfezionamento, non importa se intenzionale o casuale. Il libro presenta casi sintomatici di adattamento accidentale delle mutazioni architettoniche e urbane a nuove e imprevedibili necessità d’uso.

cod. 85.58

Laura Gioeni

Considerazioni inattuali

Critica e cultura della conservazione dell'architettura

La pubblicazione, in forma di silloge di articoli pubblicati sulla rivista ANANKE e di alcune relazioni di convegni, offre chiarimenti e nuovi punti di vista sulle tematiche del restauro. Con taglio critico sono riletti alcuni dei protagonisti della storia del restauro, e viene affrontata la discussione di concetti e temi centrali nella teoria della disciplina e la disamina di casi concreti di intervento.

cod. 491.1.4