Libri di Design degli interni e arredamento

La ricerca ha estratto dal catalogo 44 titoli

Kazuyo Komoda.

Research Experiences in Design

Il volume nasce all’interno del progetto RED – Research Experiences in Design, un ciclo di incontri e seminari con designer internazionali in collaborazione con il Triennale Design Museum. Questo primo volume della serie presenta la figura di Kazuyo Komoda, designer attiva in Europa e in Estremo Oriente, che ha collaborato con molte importanti aziende internazionali.

cod. 1099.1.1

Giulio Iacchetti

Research Experiences in Design

Il secondo volume della serie RED – Research Experiences in Design prende in esame la figura di Giulio Iacchetti, un progettista di grande sensibilità, che fa continuamente, instancabilmente ricerca. Un approccio progettuale che, senza abbandonare il necessario pragmatismo del fare, si confronta con una più ampia e stimolante cornice antropologica.

cod. 1099.1.2

Paolo Ulian

Research Experiences in Design

Il terzo volume della serie RED – Research Experiences in Design è dedicato a Paolo Ulian, designer “un po’ fuori gioco”, come si autodefinisce, attento ai temi del riuso e della sostenibilità. Ha collaborato con Driade, Fontana Arte, Luminara, Zani e Zani, BBB Bonacina, Coop, Azzurra Ceramiche, Skitsch, Officinanove… Nel 2010 la Triennale di Milano ha ospitato la sua seconda mostra personale, curata da Enzo Mari.

cod. 1099.1.3

Una guida passo dopo passo per prendere visione di quello che gli alberghi e gli agriturismi più moderni hanno cominciato a realizzare: nuovi centri benessere. Il volume, indirizzato a operatori del settore e studenti, presenta i criteri per progettare l’investimento, con un’analisi dei fattori critici, dei costi e della redditività attesa.

cod. 1365.1.3

Spazi della cultura, cultura degli spazi

Nuovi luoghi di produzione e consumo della cultura contemporanea

La vasta operazione di revisione di alcune fondamentali tipologie storiche che l’attuale cultura del progetto di Interni sta affrontando. Il libro raccoglie i primi documenti relativi a questa riflessione e gli esempi di progetti che cominciano a muoversi per sperimentare nuovi dispositivi di funzionamento interno delle tipologie destinate alla produzione e al consumo della cultura contemporanea.

cod. 85.46

La qualità sensoriale dei prodotti e degli ambienti, ossia gli effetti – fisiologici e psicologici – che le loro proprietà termiche, acustiche, visive, tattili e olfattive producono sul nostro stato di benessere o di disagio, e le modalità con le quali gli individui elaborano percezioni e rappresentazioni del mondo che possono definirsi ambienti, spazi popolati da oggetti e artefatti, riconosciuti come funzionali allo svolgimento di specifiche attività.

cod. 85.54

In a global, complex, stratified and constantly evolving reality, Interiors as theoretical discipline and design praxis are undergoing profound transformations. This differently articulated scenario relates and connects even more to various disciplinary spheres, such as anthropology, sociology, economy, technology, communication and arts. Critical and theoretical reflections, together with applicative experimentations and didactic experiences converge in mapping places and subjects for international research in the field of Interiors.

cod. 85.62

Niccolò Casiddu

Il valore dell'accessibilità

Contributi per la progettazione residenziale

L’invecchiamento della popolazione che sta interessando la società occidentale avrà come effetto l’aumento delle persone con disabilità manifesta, o che semplicemente incontrano difficoltà a superare barriere che possano impedire l’accesso a strutture o servizi. Il volume illustra una serie di soluzioni abitative indirizzate verso questi specifici gruppi di destinatari, un fattore cruciale per l’offerta del mercato immobiliare, con prodotti e servizi predisposti per soddisfare le necessità di un sempre più consistente segmento di mercato.

cod. 85.64

Giuliana Gramigna, Federica Monetti

Gianfranco Frattini

Architetto d'interni e designer

Il volume, frutto di un seminario alla Facoltà del Design di Milano, approfondisce, attraverso la raccolta dei suoi lavori più significativi, una tra le figure italiane impegnate attivamente nel campo della progettazione: Gianfranco Frattini, che negli anni del dopoguerra ha svolto un ruolo rilevante nell’ambito del sistema internazionale nel quale si esprime il made in Italy nel mondo. Un nome legato alla storia di prestigiose aziende italiane come Artemide, Bernini e Cassina.

cod. 80.35