Libri di Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

La ricerca ha estratto dal catalogo 126 titoli

Un libro come bussola per indicare possibili rotte agli operatori volontari e a quanti lavorano a progetti educativi in carcere, proponendo strategie da adottare nell’ideazione e nella pratica pedagogica. Testimonianze di pratiche di mediazione, scrittura terapeutica, racconti collettivi di storie di vita, scritti di persone detenute e altre narrazioni vengono raccontate attraverso lo sguardo del volontario, cioè di chi cerca di fare da ponte tra mondi incommensurabili.

cod. 1168.2.16

Oronzo Greco, Roberto Maniglio

Genitorialità

Profili psicologici, aspetti patologici e criteri di valutazione

Il tema della genitorialità alla luce della più recente e autorevole letteratura scientifica internazionale. Il volume delinea la funzione genitoriale con particolare riferimento alla personalità e ai compiti dei genitori e agli obiettivi evolutivi del figlio, individua i più significativi nodi problematici e gli aspetti disfunzionali della genitorialità, propone criteri di valutazione della “capacità genitoriale”, applicabili in sede clinica e in ambito forense.

cod. 1240.339

Antonio D'Ambrosio

La memoria del testimone

La tecnica dell'intervista cognitiva con l'adulto e il minore. Aspetti giuridici, teorici e pratici

Come interrogare il testimone di un crimine o di un evento traumatico? In questo manuale, indirizzato in particolare alla preparazione degli psicologi forensi, sono illustrate le basi giuridiche e psicologiche e le tecniche di intervista applicabili.

cod. 1305.118

Un manuale per chi sta per entrare nell’affascinante e complesso mondo della psicologia giuridica, ma anche per l’esperto che desidera aggiornarsi e confrontarsi con le prassi più diffuse in tema di consulenza tecnica.

cod. 1305.165

Abuso e maltrattamento all'infanzia

Modelli di intervento e terapia cognitivo-comportamentale

Frutto di una lunga attività clinica e di ricerca effettuata con vittime di violenza sessuale, fisica, psicologica e con le loro famiglie, questo manuale si rivolge a chi, in sedi diverse, si prende cura di loro, in particolare allo psicoterapeuta, ma anche all’assistente sociale, all’educatore, al giudice minorile o all’avvocato.

cod. 1250.223

Carmelo Dambone

La violenza spettacolarizzata

Il crimine e l'impatto psicologico della comunicazione

Negli anni ha preso piede, tra gli organi di informazione, una forma di narrazione degli eventi criminali raccontati con modi e finalità spettacolari, con l’intento di suscitare nello spettatore-lettore forti emozioni, soprattutto paura. Il libro ha lo scopo di introdurre allo studio dei complessi rapporti tra crimine e impatto psicologico della comunicazione, nonché offrire spunti per acquisire conoscenze e strumenti critici sui meccanismi correlati all’atto di violenza e sul loro significato sociale.

cod. 1161.20

Azalen Maria Tomaselli

Liturgia dell'ira.

Dalla tragedia alla mediazione dei conflitti

Questo volume nasce dal tentativo di formulare risposte concrete alla deriva odierna dell’ira, ripercorrendone la cosmologia, dall’antichità sino a oggi. All’alba del terzo millennio si rende quanto mai necessario un discorso critico su come arrestare l’ondata di rabbia e contenere le pretese egoistiche che, sbarrando l’ascolto della sofferenza dell’altro, innescano le reazioni più incontrollate. È necessario quindi promuovere collettivamente una liturgia dell’ira fondata sul riconoscimento e sul dialogo.

cod. 1422.1.5

Alberto Vito

La perizia nelle separazioni.

Guida all'intervento psicologico

Il volume vuole essere un supporto didattico utile per arricchire le competenze dello psicologo giuridico, suggerendo anche modalità operative per redigere relazioni peritali. L’auspicio è che tale contributo possa servire alla formazione di operatori sempre più competenti e alla promozione di una cultura per una separazione più mite e rispettosa, che sappia riconoscere la forza della mediazione, dell’ascolto e dell’autocritica in luogo delle affermazioni di potere, delle rivendicazioni e delle accuse.

cod. 1305.104