L'Isola sotterranea

A cura di: Antonietta Mazzette

L'Isola sotterranea

Tra violenza e narcomercato

C’è una Sardegna che si innova e utilizza con sapienza le risorse materiali, reinventa un saper fare tradizionale e sta dentro il composito universo delle tecnologie digitali. Ma esiste anche un’altra Sardegna, sotterranea, che non è prevalente e riguarda quella componente di vita sociale ed economica illegale che l’Osservatorio sociale sullo sviluppo e la criminalità in Sardegna (Oscrim) monitora da quasi vent’anni. Il volume fa il punto sull’andamento della criminalità sarda nel periodo 2017/2021, in continuità con quanto proposto nei precedenti Dualismo in Sardegna (2019) e Droghe e organizzazioni criminali in Sardegna (2021).

Edizione a stampa

26,00

Pagine: 192

ISBN: 9788835138396

Edizione: 1a edizione 2022

Codice editore: 1562.54

Disponibilità: Discreta

Pagine: 192

ISBN: 9788835142799

Edizione:1a edizione 2022

Codice editore: 1562.54

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 192

ISBN: 9788835142805

Edizione:1a edizione 2022

Codice editore: 1562.54

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

C'è una Sardegna che si innova e che utilizza con sapienza le risorse materiali, reinventa un saper fare tradizionale e sta dentro il composito universo delle tecnologie digitali. Esiste anche un'altra Sardegna, sotterranea, che non è prevalente e che riguarda quella componente di vita sociale ed economica illegale che l'Osservatorio sociale sullo sviluppo e la criminalità in Sardegna (Oscrim) monitora da quasi vent'anni. Nel volume si fa il punto sull'andamento della criminalità sarda nel quinquennio 2017/2021, in continuità con gli anni precedenti di cui si è dato conto in Dualismo in Sardegna (FrancoAngeli, 2019) e Droghe e organizzazioni criminali in Sardegna (FrancoAngeli, 2021).
Le finalità centrali dell'opera sono essenzialmente due: dimostrare che la Sardegna sotterranea coesiste con (e non è separata da) tutte le altre Sardegne, comprese quelle che oscillano tra il mito e il reale; evidenziare l'esistenza di un legame culturale ed economico tra la criminalità che ha caratterizzato nei secoli la Sardegna (de su connottu) e la nuova (per l'Isola) criminalità organizzata nazionale e internazionale che dei traffici e della produzione degli stupefacenti ha fatto il suo grande business.
L'approccio con cui si affrontano questi temi è multidisciplinare: gli aspetti giuridici sono affrontati da Gianni Caria, magistrato e attualmente procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sassari; quelli economici sono analizzati da Domenica Dettori, Maria Gabriela Ladu e Manuela Pulina; gli aspetti sociologici, con una prevalente ottica spazialista, sono affrontati da Antonietta Mazzette, Daniele Pulino e Sara Spanu.

Antonietta Mazzette
è docente di Sociologia urbana e responsabile scientifica dell'Oscrim. Tra le sue numerose pubblicazioni si segnalano Metamorfosi urbane in tempo di pandemia: alcune riflessioni (SUR, n. 127, 2022) e Città e territori in tempi di pandemia (con D. Pulino e S. Spanu, FrancoAngeli, 2021).

Antonietta Mazzette, Idee di Sardegna tra reale e immaginario. Prefazione
(Riferimenti bibliografici)
Antonietta Mazzette,
Traffici e produzione di droga: un'isola che funziona
(Introduzione; Un mercato in crescita; Una panoramica sui trafficanti; Tecniche di aggiramento e ruoli; Produrre droga in Sardegna; Per concludere; Riferimenti bibliografici)
Gianni Caria, Il traffico di stupefacenti in Sardegna fra prevenzione e repressione
(Preambolo; Le norme; Un popolo di coltivatori; L'effetto involontariamente criminogeno delle scelte legislative e amministrative; Prevenzione e repressione; Aree di indagine scientifica: l'insularità; Riferimenti bibliografici)
Domenica Dettori, Maria Gabriela Ladu, Manuela Pulina, Il valore economico del business delle droghe: evoluzione, dinamiche e tendenze
(Introduzione; Sequestri e ricavi potenziali; Valore economico dei sequestri di stupefacenti in Sardegna; Note conclusive; Riferimenti bibliografici)
Domenica Dettori, Manuela Pulina, Proiezioni della criminalità organizzata: tra riciclaggio ed economie informali
(Introduzione; Metodologia; Indagini sui traffici; Dall'economia illegale all'economia legale: riciclaggio; Organizzazioni criminali: tra economia informale e legale; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Daniele Pulino, Sara Spanu, Vecchie e nuove forme di violenza
(Note introduttive; Proiezioni territoriali della violenza; Segni di una criminalità in transizione; Conclusioni)
Riferimenti bibliografici
Autrici e autori.

Contributi: Gianni Caria, Domenica Dettori, Maria Gabriela Ladu, Manuela Pulina, Daniele Pulino, Sara Spanu

Collana: Sociologia del territorio

Argomenti: Sociologia dell'ambiente, del territorio e del turismo

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche