La ricerca ha estratto dal catalogo  4  titoli.
 
  Titolo Tipologia
Narrativa d''impresa. Per essere ed essere visti Narrativa d'impresa. Per essere ed essere visti
Maurizio Matrone, Davide Pinardi (244.55)
Per le imprese, le organizzazioni e per qualunque comunità sapersi narrare è oggi divenuto indispensabile. La narrazione è uno strumento potente, spesso più potente dei dati di fatto, delle cifre e perfino delle armi. Ma è anche uno strumento pericoloso perché può sfuggire di mano, falsificare, condurre alla rovina… Questo testo mette a disposizione teorie e percorsi operativi per imparare a narrare.
Libro o
Ebook
Visioni urbane. Narrazioni per il design della città sostenibile Visioni urbane. Narrazioni per il design della città sostenibile
Marisa Galbiati, Francesca Piredda (313.1.4)
Il volume affronta il tema della comunicazione della sostenibilità e del dialogo fra gli attori del territorio; sistematizza i primi risultati di un progetto di ricerca che sperimenta linguaggi audiovisivi e la produzione di VISIONI CONDIVISE; presenta casi e dispositivi interattivi per nuovi modi di fruizione e per una nuova socialità nello spazio urbano.
Libro
Design per la WebTV. Teorie e tecniche per la televisione digitale Design per la WebTV. Teorie e tecniche per la televisione digitale
Marisa Galbiati, Francesca Piredda (84.12)
Una riflessione sul contributo del design al sistema delle nuove televisioni. Un testo per designer, ma anche per professionisti del settore televisivo, che offre un quadro significativo di visioni e pratiche di progetto per la WebTV.
Libro
Design della comunicazione audiovisiva. Un approccio strategico per la televisione debole Design della comunicazione audiovisiva. Un approccio strategico per la "televisione debole"
Francesca Piredda (85.57)
Alcune riflessioni sulla convergenza dei media digitali, sul modello televisivo e sulle implicazioni del concetto di Web 2.0 rispetto al futuro del broadcasting, comprese quelle relative allo sviluppo di una “televisione partecipata”. Viene proposto il concetto di “televisione debole” come sistema di comunicazione audiovisiva che si colloca tra personalizzazione e partecipazione, tra il modello del database e quello del palinsesto. Il testo definisce, quindi, il contributo del design della comunicazione per il sistema delle nuove televisioni.
Libro