Saggi di storia monetaria
Contributi
Gianpietro Belotti, Chiara Dalle Nogare, Anton Muscatelli, Matilde Vassalli
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2008   (Codice editore 365.599)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846495587
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846493453
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
L’andamento dei tassi d’interesse e del cambio della lira italiana. Le analisi si concentrano: sul mercato del credito nel bresciano, dal tardo medioevo alla Rivoluzione francese, alla caduta della Repubblica Veneta; sul tasso di sconto italiano, tra il 1876 e il 1913 e nell’ultimo trentennio di vita della nostra valuta; sul grado di indipendenza della Banca d’Italia; sul cambio della lira italiana nell’intero suo periodo di vita.
Presentazione del volume

Il volume propone cinque saggi sull'andamento dei tassi d'interesse, di mercato e ufficiali, e del cambio della lira italiana. L'approccio è sistematicamente empirico e privilegia il medio-lungo termine.
Le analisi si concentrano: sul mercato del credito nel bresciano, dal tardo medioevo alla rivoluzione francese e alla conseguente caduta della Repubblica Veneta; sul tasso di sconto italiano, tra il 1876 e il 1913 e nell'ultimo trentennio di vita della nostra valuta; sul grado di indipendenza della Banca d'Italia e le "pressioni" esercitate per condizionarne le decisioni; infine, sul cambio della lira italiana nell'intero suo periodo di vita, ovvero negli anni 1861-1998.
Il tutto rende evidente che la ricerca analitica e quantitativa sulla storia monetaria del nostro Paese ha una valenza esplicativa ricchissima e tutt'ora largamente inesplorata, per il suo riferirsi a un sistema economico al centro di ricorrenti trasformazioni e acute fasi patologiche.

Franco Spinelli è docente di Economia monetaria, direttore del Master in Moneta e Finanza presso l'Università degli Studi di Brescia e presidente di Bipop Carire (UniCredit Group). È autore di molti volumi tra i quali A Monetary History of Italy (Cambridge, 1997, con M. Fratianni); La Moneta dall'Oro all'Euro (Milano, 1999); I lombardi in Europa (Milano, 2006).
Carmine Trecroci è docente di Teoria e scelte di portafoglio e Teoria degli investimenti presso l'Università degli Studi di Brescia. I suoi interessi di ricerca vertono prevalentemente sui mercati monetari e finanziari e sulle loro interdipendenze con ciclo economico e politica monetaria. È autore di diversi studi in merito, tra i quali per FrancoAngeli Business Cycles, Macroeconomic Policies and Capital Markets (Milano, 2005).

Indice


Franco Spinelli, Carmine Trecroci, Introduzione
Gianpietro Belotti, Franco Spinelli, Carmine Trecroci, Norme antiusura, prestiti e tassi d'interesse a Brescia, 1425-1789
Franco Spinelli, Carmine Trecroci, Le determinanti del tasso di sconto in Italia negli anni 1876-1913: un'analisi empirica e documentale
Matilde Vassalli, La robustezza della regola di Taylor per la politica monetaria italiana degli anni '80 e '90: un'indagine empirica
Chiara Dalle Nogare, Matilde Vassalli, Pressioni sulla politica monetaria: il caso italiano
Vito Anton Muscatelli, Franco Spinelli, Carmine Trecroci, Introduzione alla problematica del cambio della lira italiana: 1861-1998.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi