Psicodiagnosi manageriale. Impostazioni tecniche e metodologie nell'assessment manageriale
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 224,      1a edizione  2003   (Codice editore 100.523)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846448705

In breve
Una guida esaustiva alle metodologie di assessment utilizzabili nelle organizzazioni per una valutazione - o diagnosi - psicologica, in profondità, delle caratteristiche soggettive di candidati (esterni o interni) da destinare ad incarichi di responsabilità organizzativa o da avviare in percorsi di sviluppo imprenditoriale, manageriale, professionale, e commerciale.
Presentazione del volume

Il volume tratta delle metodologie di assessment utilizzabili nelle organizzazioni per una valutazione - o diagnosi - psicologica, in profondità , delle caratteristiche soggettive di candidati (esterni o interni) da destinare ad incarichi di responsabilità organizzativa o da avviare in percorsi di sviluppo imprenditoriale, manageriale, professionale, e commerciale.

Le metodologie e le tecniche di intervento illustrate sono finalizzate a diagnosticare le qualità personali del candidato nei loro risvolti fisiologici e psicopatologici e, soprattutto, nelle vaste e diversificate aree intermedie, là ove i confini sfumano e più difficile è la valutazione. Sono così dettagliatamente discusse le impostazioni teoriche e le declinazioni tecniche collocate alle fondamenta delle tre metodologie prese in esame: l'Intervista Individuale di Diagnosi Psicologica, gli Assessment e i Development Center ad impostazione psicodinamica e i Test, con particolare riguardo ai questionari di personalità e alle tecniche proiettive.

È presa in considerazione la valutazione della personalità organizzativa nel suo complesso, sulla base della necessità di considerare l'uomo al lavoro nella sua interezza, in prospettiva storica e nel contesto della complessità del divenire esistenziale.

L'assessment clinico-sociale, globale e dinamico della personalità si delinea come qualcosa di totalmente diverso dagli approcci valutativi che fanno riferimento alla selezione, o valutazione, di genere attitudinale , per tratti , di comportamento o di comportamento organizzativo . La lettura "clinica" applicata all'individuo, al lavoro e all'organizzazione di cui fa parte si collega alle acquisizioni (tradizionali e contemporanee) della Psicoanalisi Applicata alle Organizzazioni e a quelle della Psicologia Clinica e Dinamica, della Psicologia della Personalità, delle Teorie del Management e della Leadership, in direzione della diagnostica psicologica in profondità.

La psicodiagnosi manageriale emerge come un'attività clinico-organizzativa, basata sulle teorie psicoanalitiche dell'individuo, dei gruppi e delle organizzazioni, con particolare riguardo alla teoria analitica della personalità e della psicopatologia. Essa rappresenta dunque un punto di intersezione di diverse discipline e pretende di poter delimitare un'area specifica applicativa, ben individuabile a livello di intervento professionale.

Il volume è indirizzato agli psicologi clinico-organizzativi, agli psicoanalisti interessati al vivere istituzionale, a coloro che - nelle aziende, o in ruoli di consulenza e di ricerca - sono impegnati nelle difficili attività di gestione e di sviluppo del capitale umano, emotivo ed intellettivo, e ai manager che non si accontentano di una lettura "di superficie" del vivere organizzativo, né dei sistemi consueti in uso per selezionare, valutare, promuovere, mobilitare, supportare e consigliare le risorse umane.

Andrea Castiello d'Antonio , nato a Roma nel 1954, si occupa da venticinque anni di gestione e sviluppo delle risorse umane. Laureato in psicologia e specializzato in psicologia delle organizzazioni e in psicologia clinica, ha lavorato per circa dieci anni in azienda, per poi dedicarsi, dal 1987, alla consulenza. Ha scritto numerosi articoli sulla gestione delle risorse umane, pubblicati su riviste scientifiche e divulgative. Tra i suoi libri, Interviste e colloqui in azienda (Raffaello Cortina, 1994) e Psicopatologia del management (FrancoAngeli, 2001).

Indice


Prefazione
Introduzione
(Valutazione delle risorse umane e psicodiagnosi manageriale; Psicodiagnosi manageriale: definizione concettuale ed applicativa)
Orizzonti teorici di riferimento
(Framework per la comprensione dell'essere umano nelle organizzazioni; L'integrazione dei criteri; Differenziare la "normalità" e riconoscere le "patologie")
L'intervista individuale di diagnosi psicologica
(L'intervista come metodo di assessment; Applicazioni e finalità; La struttura dell'intervista di psicoanalisi; La dinamica interpersonale; Problemi aperti: la ricerca)
Assessment e Development Center
(Cenni storici; L'impostazione teorica-metodologica; La metodologia in azione; Questioni controverse)
Test, questionari e tecniche proiettive
(Da lontano; Tassonomia e tipologie; L'applicazione: risultati attesi e risultati reali)
Lo psicodiagnosta e il suo lavoro
(Critica all'impostazione psicometrica e comportamentista; Le qualità e le competenze dello psicodiagnosta)


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access