Coaching e team coaching. Gli obiettivi, il processo e gli strumenti
Autori e curatori
Contributi
Mauro Pastore
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 144,   1a ristampa 2010,    1a edizione  2009   (Codice editore 1065.29)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856804560

In breve
Il coaching rappresenta un modo di fare formazione che sta riscontrando un successo sempre più vasto, perché attento alle esigenze della persona e dell’organizzazione. Diversi sono i tipi di coaching esistenti: questo volume li passa in rassegna in modo dettagliato e ragionato, fornendone una guida efficace.
Presentazione del volume

Una modalità di formazione piuttosto in voga negli ultimi tempi, è quella del coaching. Il coaching rappresenta, infatti, un modo di fare formazione che presta grande attenzione alla coniugazione delle esigenze espresse dalla persona e dall'organizzazione nella quale si trova ad operare.
Diversi sono i tipi di coaching esistenti. La tipologia di intervento più utilizzata è quella del coaching individuale. Ma molte altre ne esistono e facile è la confusione.
L'autrice, quindi, propone una rassegna dettagliata e ragionata delle varie tipologie di cui ci informa la letteratura esistente e fornisce una definizione di coaching che ne consenta l'unicità rispetto ad altri tipi di interventi somiglianti, ma non uguali: ad esempio, il mentoring, il counseling, o l'orientamento,
Fondamentale, tra le varie tecniche di coaching, è sicuramente il team coaching, in grado di velocizzare i risultati e ottimizzare tempi e risorse individuali di chi vi partecipa.
Il lettore potrà intraprendere un viaggio che lo porterà all'interno dell'architettura di questo processo, guidandolo sul terreno, talvolta impervio, della realizzazione, ma confortato da una segnaletica che gli indicherà dove, quando e perché è attivabile e, soprattutto, gli verranno indicati gli strumenti per poterlo attuare. Durante il viaggio, gli terranno compagnia gli attori del processo, i fruitori, diretti e indiretti, e, alla meta, gli sarà data l'opportunità di riflettere sull'impatto che questo cammino ha prodotto sul piano cognitivo e sul piano emozionale e sull'etica, che è importante ricordare, per arrivare sani e salvi, alla meta.
Inoltre, si riportano in appendice:
- un esempio di report finale da rilasciare al coachee,
- un esempio di report finale da rilasciare al capo,
- alcune testimonianze reali di coachee, incluse nei report finali.

Emanuela Del Pianto, psicologa del lavoro e delle organizzazioni, ha una vasta esperienza nel settore delle risorse umane che ha maturato, per molti anni, nell'ambito di varie organizzazioni aziendali. Oggi è consulente free-lance per tutti i temi che riguardano la gestione e sviluppo delle risorse umane. Collabora con l'Università di Firenze nell'ambito della Facoltà di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, con docenze a contratto.

Indice


Mauro Pastore, Prefazione
Perché questo libro
Parte I. Cosa si intende per coaching
Breve storia del coaching
(Quando entra nelle organizzazioni e perché: un po' di storia)
Cosa non è il "coaching"
(Il coaching non è mentoring; (Il coaching non è counseling; (Il coaching non è orientamento; Il coaching non è semplice formazione; Il coaching non è terapia; Cos'è il coaching; La mia idea di coaching)
Le tipologie di coaching più utilizzate
(Una giungla verde e lussureggiante...; ...Il piccolo parco all'italiana)
Il coaching individuale
Parte II. Il team coaching
Cosa è
(Un messaggio strategico; Motivazione ed empowerment; Regolatore di relazioni produttive; Una lente di ingrandimento di sé e del contesto; Un allenamento al potenziamento delle risorse)
Come funziona (processo e metodo)
(Di quali competenze il coach si prenda cura?; L'architettura del processo)
Realizzare un team coaching program
(Dove; Quando; Perché)
Gli strumenti
(Ricordando il "colloquio"...; I questionari; Roleplay, casi, autocasi e simulazioni; Alcuni modelli concettuali di riferimento; I compiti a casa)
Gli attori
(Il committente; Il coachee; Il coach; L'assistente del coach)
L'impatto sul piano cognitivo e sul piano emozionale
I fruitori diretti e indiretti
(I "capi"; I colleghi; I collaboratori; La direzione del personale)
L'aspetto etico
Conclusioni
Appendici. Alcune testimonianze...
Bibliografia
Sitografia.







newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità