Information Warfare 2012. Armi cibernetiche e processo decisionale
Autori e curatori
Contributi
Antonio Apruzzese, Maria Cristina Arcuri, Roberto Baldoni, Antonello Folco Biagini, Andrea Billet, Marina Brogi, Paolo Campobasso, Antonio Colella, Nicola De Felice, Niccolò De Scalzi, Giuseppe Di Luna, Marco Donfrancesco, Giancarlo Grasso, Paolo Lezzi, Giampiero Massolo, Marco Mayer, Antonio Menna, Nicola Mugnato, Daniela Pistoia, Franco Pizzetti, Andrea Rigoni, Ferdinando Sanfelice di Monteforte, Vincenzo Scotti, Giandomenico Taricco, Elena Zacchetti
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 224,      1a edizione  2013   (Codice editore 1360.32)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820440145
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856875591
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
La terza Conferenza Annuale sull’Information Warfare ha visto riuniti autorevoli rappresentanti di tutte le componenti decisionali del sistema Italia per approfondire, alla luce delle nuove minacce cibernetiche, temi quali la necessità di elaborare una strategia nazionale di sicurezza cibernetica e l’evoluzione del ciclo OODA (observe, orient, decide, and act).
Presentazione del volume

Svoltasi a Roma nel novembre 2012, la terza Conferenza Annuale sull'Information Warfare ha visto riuniti autorevoli rappresentanti di tutte le componenti decisionali del sistema Italia (governo, forze armate, servizi d'intelligence, forze di polizia, imprese, finanza, mondo accademico e della ricerca scientifica) per approfondire temi quali la necessità di elaborare una strategia nazionale di sicurezza cibernetica e l'evoluzione del ciclo OODA (observe, orient, decide, and act) alla luce delle nuove minacce cibernetiche che, a differenza di quelle di tipo tradizionale, sono "trasversali", poiché possono sfruttare le vulnerabilità di singoli individui - spesso inconsapevoli di ciò che accade intorno a loro - per colpire obiettivi, pubblici e privati, fino ai livelli apicali dell'organizzazione dello Stato.
La minaccia cibernetica, che è stata definita "asimmetrica" e "a-spaziale", viaggia dunque nella cosiddetta quinta dimensione, oltrepassando le frontiere fisiche, travalicando le singole sovranità statali e, soprattutto, aggirando i vincoli burocratici che talvolta rallentano o impediscono una reazione tempestiva ed efficace. Punti focali della nuova strategia decisionale, sia preventiva che ex-post, saranno l'elaborazione di linee-guida a livello nazionale, di cui finalmente si comincia a parlare in maniera più concreta, nonché la collaborazione tra settore pubblico e privato.

Umberto Gori professore emerito dell'Università di Firenze, è presidente del Centro interdipartimentale di Studi Strategici, Internazionali e Imprenditoriali dell'Università degli Studi di Firenze (CSSII) e direttore dell'Istituto per gli Studi di Previsione e le Ricerche Internazionali (ISPRI).
Serena Lisi è docente a contratto di Scienza della Politica presso l'Università degli Studi di Firenze.

Indice


Antonello Folco Biagini, Indirizzo di saluto
Vincenzo Scotti, Prefazione
Umberto Gori, Cyberspazio e relazioni internazionali: implicazioni geopolitiche e geostrategiche
Giampiero Massolo,
L'Italia di fronte alle sfide di sicurezza dello spazio cibernetico
Nicola De Felice, Le sfide della cyber-war al processo decisionale in materia di politica della Difesa
Ferdinando Sanfelice di Monteforte,
Cyber intelligence e sicurezza nazionale italiana: prospettive strategiche
Andrea Rigoni,
La necessità di condividere le informazioni per la cyber security
Giandomenico Taricco, Ruolo e prospettive dell'intelligence militare per la sicurezza cibernetica e a difesa delle infrastrutture critiche
Daniela Pistoia,
La Guerra Elettronica nella quinta dimensione
Marco Donfrancesco,
Cyber weapons: riflessioni da parte del costruttore di sistemi militari complessi
Andrea Billet,
Lo sviluppo delle armi cibernetiche: un approccio organico agli aspetti tecnologici
Antonio Colella,
Cyber weapons: genesi di un attacco ed impatto sui sistemi decisionali
Nicola Mugnato,
L'analisi tecnologica delle cyber weapons per lo sviluppo della cyber resilience
Giancarlo Grasso, Antonio Menna,
Il punto di vista della grande industria nazionale sulla cyber defence
Maria Cristina Arcuri, Roberto Baldoni, Marina Brogi, Giuseppe Di Luna,
Attacchi alle infrastrutture finanziarie attraverso armi cibernetiche
Franco Pizzetti, Considerazioni sull'uso di armi cibernetiche nella Business Intelligence offensiva
Antonio Apruzzese,
Minaccia cibernetica - Strategie di difesa, esperienze operative
Paolo Campobasso, Are Cyber Weapons more dangerous than APT?
Marco Mayer, Elena Zacchetti,
Arena digitale e politica internazionale: una chiave interpretativa
Niccolò De Scalzi, All'attacco dei droni. Minaccia cyber e guerra aerea robotizzata
Paolo Lezzi, Cyber weapons: la prospettiva
Lista degli acronimi
Riferimenti bibliografici
Indice analitico.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi