Mediazione sociale e sociologia. Riferimenti teorici ed esperienze
Autori e curatori
Contributi
Charles Bahn, Anna Fontana, Silvia Funes Lapponi, Ida Rende, Phillip D. Robinette, Marina Ruggiero, Damien Saint-Mezrd, Maria Volpe, Alberto Zatti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2000   (Codice editore 1556.6)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € ,00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846426345

Presentazione del volume

Si stanno affermando rapidamente, anche in Italia, le cosiddette modalità alternative di risoluzione delle dispute (in inglese "ADR Alternative Dispute Resolutions") e, tra queste, soprattutto la mediazione. Al di là dell'ambito familiare, nel quale la mediazione ha già sviluppato un consistente bagaglio di esperienze, esistono e si stanno ampliando e consolidando forme di mediazione che riguardano molte altre situazioni e/o relazioni sociali. Dai rapporti tra vicini ai rapporti fornitore-fruitore di servizi, dalla scuola alla piccola impresa, dal condominio al piccolo gruppo ai conflitti all'interno delle organizzazioni, sono sempre più numerosi i casi nei quali appare preferibile utilizzare una modalità estremamente flessibile, più rispettosa delle esigenze delle parti e più economica, come la mediazione.

La sociologia si è occupata, da sempre, dei conflitti. È sufficiente sfogliare un qualunque manuale sulle teorie sociologiche per constatare il peso che, nella riflessione sociologica, viene attribuito alle "teorie del conflitto". Ciononostante, fino a qualche anno fa, i sociologi hanno "lavorato" sul conflitto quasi solo in termini astratti, senza tradurre acquisizioni conosciute anche dai non addetti (basta pensare alla latenza del conflitto) in forme di intervento finalizzate alla soluzione o al superamento dei conflitti.

Seguendo il percorso già tracciato nei paesi anglosassoni - e, in particolare, la metodologia di Philip Robinette, un sociologo statunitense che, nel campo, vanta una pratica ventennale - molti sociologi italiani hanno iniziato a formarsi e ad applicare ai diversi contesti tecniche di mediazione sociale.

Questo libro riprende i fondamenti teorici della mediazione sociale, illustrandone le modalità di applicazione ed esaminando le ragioni per le quali il lavoro di "mediatore sociale" appare particolarmente congeniale all'approccio del sociologo, alle caratteristiche della sua formazione, all'utilizzo di molte tecniche e strumenti sociologici.

Indice


Lucio Luison , Introduzione
Parte I
Lucio Luison , La sociologia tra teorie del conflitto e pratiche di risoluzione alternativa delle dispute
(Il contributo della riflessione sociologica allo studio del conflitto; Dal conflitto sociale alla società dei conflitti; Dalla regolazione delle relazioni sociali alla mediazione sociale)
Silvia Liaci , Situazione e sviluppi della mediazione in Italia
Damien Saint-Mezard , La dimensione comunicativa nell'origine e nella risoluzione dei conflitti - (La comunicazione interpersonale; I canali della comunicazione; Altre caratteristiche della comunicazione; Gli strumenti della comunicazione)
Phillip Robinette , Un modello di risoluzione del conflitto fondato sulla pratica sociologica
(Relazioni con la teoria; La sociologia clinica; Modelli informali contro modelli formali di risoluzione del conflitto; Una ipotesi di lavoro; Caratteristiche del modello di risoluzione del conflitto; Applicazione del modello di risoluzione del conflitto; Descrizione, schema ed esempi di applicazione del metodo Robinette per la risoluzione del conflitto; Esempi di conflitti nei quali è utile l'impiego del metodo Robinette per la risoluzione del conflitto)
Lucio Luison , Il lavoro del sociologo nel campo della mediazione: approccio, tecniche e strumenti
(Il problema della definizione di cos'è la mediazione; L'analisi del conflitto come "fatto sociale"; Conflitto, cambiamento sociale ed intervento sociologico; Tecniche e strumenti sociologici nella mediazione; I mediatore e "gli altri")
Maria Volpe, Charles Bahn , La resistenza alla mediazione: come comprenderla e come superarla
(Il processo di mediazione; La resistenza alla mediazione; La resistenza alla mediazione: qualche spiegazione; Occuparsi di resistenza: consigli per i mediatori; Mediatori e resistenza: un'ultima parola)
Parte II
Phillip Robinette , L'utilizzo del processo di mediazione nell'ambito degli interventi sulla famiglia
Marina Ruggiero , La mediazione nel consultorio familiare: problemi ed ipotesi di sviluppo
(Ripartire dalla famiglia; Le origini della mediazione familiare; Il consultorio come sede dell'attività di mediazione; Mediazione e disagio sociale; Abilità e formazione per operatori e utenti)
Alberto Zatti , La rappresentazione sociale della mediazione familiare
(La separazione coniugale; La mediazione familiare; Il mediatore)
Silvina Funes Lapponi , Conflitto e risoluzione dei conflitti nella scuola: l'esperienza della mediazione scolastica in Spagna
(Il conflitto; I problemi di convivenza in ambito scolastico; Strategie di prevenzione e intervento nel conflitto scolastico; I programmi di risoluzione dei conflitti nell'educazione: insegnare a essere persone, insegnare a convivere)
Anna Fontana , La mediazione civile e penale: interventi e modalità operative
(L'aspetto giuridico; Caratteristiche dell'iniziativa barese; Le fasi attuative; La stanza del mediatore)
Lucio Luison , La mediazione di comunità: obiettivi ed esperienze
(Cos'è e cosa non è la "mediazione di comunità"; "Mediazione di comunità" e "mediazione sociale"; Mediare per educare la comunità: la mediazione scolastica e la mediazione minorile)
Lucio Luison , Mediazione sociale e "mediazione istituzionale": tra neutralità e difesa dei diritti
(La "mediazione istituzionale"; Conflitti e reclami nella Pubblica amministrazione: fondamenti e riferimenti; Forme di risoluzione dei conflitti e difesa dei diritti: dall'Ufficio per le relazioni con il pubblico alla mediazione di servizio)
Ida Rende , Mediazione sociale e salute nel processo di integrazione europea
(Conflitti e mediazioni nel progetto dell'Unità Europea; Mediazioni e ambivalenze; I servizi come luoghi di mediazione)
Parte III. Riflessioni, esperienze ed interventi di mediazione sociale
Rosario Castellana , Mediazione sociale e sociologia clinica
Marco Bertoluzzo, Laura Gilli , L'esperienza di "Spazi d'intesa", il servizio di mediazione sociale del Gruppo Abele
Andrea Launo , Considerazioni teorico-pratiche su un intervento di mediazione nella famiglia
Orazio Leggiero , Mediazione sociale e carta dei servizi sociali
Maurizio Lozzi , "Dieci in condotta": una riflessione sull'uso della mediazione nella scuola
Luigi Tribioli , Un'esperienza di mediazione tra studenti
Dario Patruno , Le Camere di commercio ed i metodi alternativi di risoluzione dei conflitti
Appendici
(Le raccomandazioni degli esperti europei sulla mediazione sociale, redatte a conclusione del seminario organizzato a Creteil (Francia) per iniziativa della Presidenza francese dell'Unione Europea; La Comunicazione della Commissione Europea su: "Vittime di reati nell'Unione Europea. Riflessioni sul quadro normativo e sulle misure da prendere"; La raccomandazione dei Ministri del Consiglio d'Europa sulla mediazione familiare; La legge dell'Argentina che istituisce il Corpo dei mediatori ed il regolamento di gestione dei Centri di mediazione e della Scuola per mediatori; Gli standard etici per la pratica del mediatore dell'American Bar Association (ABA), Society of Professionals in Dispute Resolution (SPIDR) e dell'American Arbitration Association (AAA)).




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi